Si ritorna in pista

L1060854A

Mi hanno buttato fuor pista, ma non sono uno che si arrende facilmente. Una pulitina alle gomme, una breve sosta ai box ed eccomi pronto a ripartire. Lo scopo di questo blog è sempre quello di divertirvi e interessarvi parlando di auto, moto, corse, tecnologia, uomini, donne e velocità. Tutto quanto va veloce. E ogni tanto un elogio della lentezza non farà male. Per riflettere. Per pensare. Anche solo per ripartire poi più veloci di prima.

Per chi non sapesse chi sono, una breve presentazione. Sono Umberto Zapelloni e dagli anni Ottanta frequento i quotidiani italiani. Ho cominciato a il Giornale di Montanelli, poi ho preseguito al Corriere della Sera dove sono diventato caporedattore dello Sport e poi della redazione riunita Sport e Motori. Dal marzo 2006 a pochi giorni fa sono stato vice direttore della Gazzetta dello Sport. Ho scritto di calcio, basket, sport olimpici, politica sportiva e soprattutto di motori. Ho scritto anche parecchi libri sull’argomento e ne ho parlato in Tv su Rai, Mediaset, Sky o a Radio 24, Radio Dj, Rtl…

Qui scriverò i miei commenti alle gare, i miei pensieri motoristici.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

22 commenti

  1. Buon lavor o.

  2. Io ci sono. Pronto per un nuovo periodo

  3. Sig. Zapelloni, la mia solidarietà per quanto avvenuto e in bocca al lupo per il futuro. La Gazzetta perde molto senza di lei. Saluti

    1. Grazie a tutti

  4. Grande Umberto

  5. Carissimo Zapelloni ma quante volte sono stato in disaccordo con lei? Tantissime, qualche volta le ho anche scritto sul blog della gazzetta. Ora non vedo l’ora di leggere il suo blog e le auguro ogni bene professionale. Dopo una vita in Rcs, la ricordo caporedattore al corriere della sera se non sbaglio, poi vice direttore alla Gazza, non mi sarei aspettato un epilogo così veloce. Mi auguro che le cose che il cdr ha scritto non fossero vere in termini di modalità di risoluzione contrattuale, perchè sarà anche vero che business is business , ma la forma a volte conta più della sostanza.

    Ad ogni modo se avrà piacere di leggere le opinioni di un lettore ma al tempo stesso di un contraddittore, le scriverò cosa penso qui proprio in questo spazio.

    Buona fortuna e buon lavoro.

    Tommaso

  6. Sig. Zapelloni buona fortuna per la nuova avventura e grazie di cuore per tutto ciò che ha scritto e scriverà sul mondo dei motori
    Una domanda, creerà un blog anche per la sua altra passione, il basket?

    1. Grazie per la fiducia, per quanto riguarda il basket vedremo..

  7. Caro Umberto tu sei un professionista non mi preoccupa il tuo ruolo spero solo che questa repentina decisione non ti abbia fatto troppo male moralmente
    In bocca al lupo I’m alwaise on your side

  8. Pronto a seguirla anche qui

    1. grazie

  9. Come ti capisco,
    ma quando si perde aderenza bisogna dare gas per riprendere la traiettoria!
    Andrea

    1. Esatto!

  10. Caro Umberto,
    Sono addolorato (e pure un po’ incazzato) per quanto ti hanno fatto, ma l’esserti rialzato e organizzato in tempo zero fa onore al grande professionista che sei. Un abbraccio grande e un in bocca al lupo ancora più grande.
    Marco

    1. Grazie Marco apprezzo molto

  11. Bravo Zap, in bocca al lupo

    1. Grazie

  12. Grandissimo Umberto
    Guardare avanti è la reazione più bella…e come si dice “chiusa una porta si apre un portone”!!

    Rivedremo presto la firma UZap in fondo ad un articolo!!

  13. Esimio Zapelloni , vedo che e’ gia’ rientrato in pista con una bella sgmmata ….non vedo l’ora di incrociare ancora qualche traiettoria con lei.
    A presto.

  14. Con grande piacere

  15. Ho già trasferito il suo blog sulla prima schermata del mio cellulare….Le auguro buon lavoro. Contento di aver finalmente notato un risveglio di commenti positivi per Kimi che rimane uno dei più veloci e corretti in formula 1, forse è per questo che ha vinto meno degli altri

  16. Sei in Pole position parti alla grande arriverai sicuramente primo alo traguardo!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.