Vettel un errore imperdonabile Hamilton una vittoria da re

Vettel crash
L’incidente di Vettel a Hockenheim

Lewis Hamilton ha vinto il Gp di Germania a casa di Vettel. Ha rimontato dal 14° posto mentre Vettel commetteva un errore clamoroso al 52° giro, finendo fuori sul bagnato. Ora Lewis ha 17 punti di vantaggio in classifica.

Sebastian Vettel combina la madre di di tutti i pasticci. Un super pasticcione. L’errore più grave. L’errore più stupido. L’errore che potrebbe costare carissimo in prospettiva Mondiale. Aveva la vittoria in mano a 15 giri dalla fine, ma sulla pioggia, davanti alla sua gente, ha perso la sua Ferrari. Un crash imbarazzante. Un errore che un quattro volte campione del mondo, leader del campionato, non avrebbe mai dovuto fare.

Stava guadagnando 7 punti su un incredibile Hamilton, ne ha persi 25. Un passivo di meno 32 a voler giocare con i numeri. Ora Hamilton ha 17 punti di vantaggio a metà campionato. Non tanti. Ma visto come era andata sabato…

Hamilton GermanGp
Hamilton vittoria numero 44 con la vettura numero 44

Se Vettel ha combinato il SuperPasticcio, Hamilton ha confezionato la SuperVittoria (la numero 66). Una gara da re. Una gara straordinaria. Da 14° a primo. Sorpasso dopo sorpasso. Dopo 14 giri era già 5°. Poi è arrivata la pioggia e lui non ha sbagliato. Aveva cambiato gomme due giri prima dell’acquazzone. Con le Pirelli Viola ha guidato alla grandissima. Una gara perfetta (compresa la scelta di non rientrare a cambiare gomme nei giri dietro Safety Car). “Il mio sogno si è realizzato”, ha detto sul podio.

C’è chi pensa che la Ferrari avrebbe dovuto chiamare ai box Vettel prima. Ma i tempi non raccontavano questo. E lo stesso Vettel si è preso ogni responsabilità scagionando il team.

La domenica Mercedes a casa Vettel, viene completata da Bottas. Raikkonen (che era stato sacrificato per lasciar passare Vettel) non è riuscito a infilarsi tra le due Mercedes. E qui si capisce perchè sarebbe ora di cambiarlo (anche se Leclerc oggi ha pasticciato davvero tanto). Anche se con lui il team ha qualche colpa avendolo richiamato dopo Bottas per il cambio.

Dalla Germania esce un Hamilton carico al massimo. Fiducioso, confidente. Era già successo a Baku. E’ la seconda volta che Vettel lo rianima con due errori. Ha avuto in canna due colpi da k.o. Pesantissimi, ha sbagliato due gol a porta vuota, Imperdonabile. Quasi che senta troppo la responsabilità, la pressione.

Non ci voleva proprio in questi giorni tormentati e dolorosi. La Ferrari che prega per il suo ex presidente aveva bisogno di una domenica serena, felice. Di una vittoria scacciapensieri. Ora toccherà a Maurizio Arrivabene tenere unita la squadra. Tenere alto il morale. Per fortuna domenica si corre già in Ungheria.

Hamilton taglia
Il taglio di Hamilton

Ps ora Hamilton è sotto investigazione per aver tagliato l’ingresso corsia box (stava rientrando, ma all’ultimo ha deciso di restare fuori seguendo Raikkonen). In altri casi sono stati dati 5″ di penalità. Così Lewis lascerebbe il successo a Bottas…

I commissari hanno optato per una reprimenda. No, non ci sto. L’infrazione c’è stata e per lo stesso motivo Kimi qualche anno fa pagò con 5″. Certo non c’era in palio una vittoria. Ma le regole se ci sono devono essere uguali per tutti. Un fallo è da rigore sia nella finale del mondiale che nella finale dell’oratorio…

La rimonta di Lewis è stata FAVOLOSA e la penalità non avrebbe cambiato il senso della sua impresa. Però i commissari non mi sono piaciuti…

Share Button

44 pensieri riguardo “Vettel un errore imperdonabile Hamilton una vittoria da re

  1. Credo che Räikkönen non sia riuscito a piazzarsi tra le due Mercedes per un grave errore del team che ha aspettato un giro dopo il rientro di Bottas, il cui box aveva pasticciato parecchio con le gomme. Domenica nera per tutto il team e forse il meno colpevole è proprio il finlandese.

  2. Vettel si prende sempre la responsabilita’ non da’ mai colpa al team mai! Ha fatto un piccolo errore ma piccolissimo che purtroppo gli e’ costato carissimo… Hamilton e’ stato bravo ma tra oggi e’ silvestone gli e’ girata bene… Ieri ha fatto un errore lui e la mercedes ha nascosto a cosa dicendo problema alllo sterzo, ma gene’ ha detto che di solito non succede cosi a quello che e’ successo a lewis.. Deve vincere in ungheria seb… Poi dicono a bottas di non attaccare lewis anche se li capisco x il campionato

  3. Esimio Zapelloni ,e’ proprio difficile perdere le vecchie abitudini eh ?
    Ancora a bastonare Raikkonen…..dopo il siparietto via radio che qualcuno ha persino definito “simpatico”….
    Credo che se ci sia qualcuno da bastonare sia “Spaccatutto” Arrivabene , oltre ovviamente al pasticcione tedesco.
    Comunque per la cronaca non si e’ corso a casa Vettel , quella e’ soprattutto casa della Mercedes.
    Non Silverstone (Ha..Ha…)
    Saluti

  4. Vogliamo spendere due parole su Verstappen? Sono ormai 3-4 gare che sembra aver fatto il salto di qualità, anche oggi in partenza molto corretto nei confronti di Kimi. Ovvio che ne ha di strada da fare per farsi “perdonare” ma la strada sembra quella buona. Di contro, malissimo Ricciardo, che sembra entrato in un tunnel senza uscita dopo Montecarlo. Peccato perché una RB competitiva renderebbe molto più interessante la lotta mondiale, togliendo punti preziosi talvolta a Ferrari talvolta a Mercedes

  5. Buonasera sig. Zapelloni,

    Mi sono astenuto da fare commenti alle sue osservazioni. Però la sua insistenza a dover sottolineare che Raikkonen andrebbe sostituito è veramente penosa.La sua opinione la conosciamo è veramente superfluo che lei ce la ricordi ad ogni pie sospinto… Poi se ne esce con anche Leclerc ha sbagliato .. ora lei mi risulta faccia il giornalista e non il tifoso… E non sarà lei a prendere la decisione. A parte ciò che le hanno fatto notare. Cronaca Raikkonen 131 punti due zeri… Senza colpe una ruota attaccata male un problema tecnico… Vettel 171 .. uno zero colpa sua…. Senza i due problemi involontari i punti di Kimi sarebbero di più .. E oggi lo ha fatto passare… E lui non ha sbagliato che quei pezz. della haas dovrebbero ricevere yn warning che se sei doppiato e arriva la Ferrari ti devi fare da parte… Come fa la force India . Altrimenti corri con i motori vattela a pesca …. Senza contare che se avessero detto a Raikkonen di rientrare dopo safety Hamilton era dietro e sarebbe rimasto terzo invece di primo… E senza contare che senza l ordine Raikkonen era primo .. E senza errori poteva andare diversamente. Morale 1 il blog è suo ma ci farebbe più figura ad evitare.impari da un suo esimio collega LEO TURRINI. Morale 2 troppo facile giudicare….con il pregiudizio

    1. Voi tifosi di kimi mi fate impazzire… non accettate la minima critica e vedete sempre tutto a modo vostro… oggi doveva vincere lui è basta. Chi si è fatto fregare da Bottas? Certo il team ci ha messo lo zampino ritardando il cambio. Ma una seconda guida deve saper vincere se il caposquadra sbaglia. Kimi è stato un grandissimo. È stato però. In passato

      1. Aahahah “voi tifosi di Kimi mi fate impazzire”
        A me invece fanno ridere i leccaculo del tedeschino come lei.
        Poi ci si chiede perché un pseudogiornalista fazioso ed incompetente sia stato CACCIATO GIUSTAMENTE dalla Gazzetta. Indegno, lei di F1 non capisce niente

  6. Pensando a quando arrivabene si lamentava, un paio di anni fà, perchè si rompeva sempre la mercedes sbagliata, quella di Rosberg, oggi devo dire che si è incidentata la ferrrari corretta!
    Chissà se oggi arrivabene è così saggio come dopo il gp d’Austria
    !

  7. Sig. Zapelloni,

    Meno male che la facciamo impazzire. Kimi non si é fatto fregare da bottas.. Vada a rivedersi il Gp la haas gli chiude la porta in faccia da doppiata. Una seconda guida deve saper vincere se il capo squadra sbaglia. Posto che il team non faccia errori che lei ammette e che qualche doppiato si metta di mezzo. Nessuno contesta che globalmente Vettel riesce in qualifica ad essere più forte . E questo oggi condiziona… Però globalmente Kimi è ancora il migliore secondo anche se non come nel passato. E conta anche la testa pet il campionato costruttori.e Kimi la usa .. Sia per non prendere rischi inutili .. Prova dei fatti nessun ritiro per colpa sua.. Sia per assorbire gli ordini… Leclerc è il futuro ma ancora di pane e formaggio ne deve masticare….e come lei ammette oggi ha sbagliato.. E francamente non l ho mai visto prendere rischi se attaccato… La Sauber è un discorso… La Ferrari un altro… Quello che le ho detto è che non è necessario che lei continui a scrivere che Kimi va sostituito anche se fa la sua gara… Altrimenti allo stesso modo oggi dovrebbe dire che Vettel dovrebbe essere sostituito per la gran c… Fatta… Come l anno scorso a Baku o Singapore. . Ma come diceva qualcuno non è da questi particolari che si giudica…. Un pilota.

  8. None concordo con l’ analisi fatta sulla gara di Raikkonen. A Kimi non si perdona nulla anche quando e’ il muretto a rovinargli la gara, a Vettel invece si concede di tutto, anche cavolate come quella di oggi: se lo stesso metro usato con Kimi fosse applicato su Vettel , allora anche il tedesco dovrebbe essere sostituito.

    Marchionne disse che Vettel dovrebbe imparare a gestire le emozioni : aveva ragione.

    Vettel non e’ piu’ il polota che era in R&B: meno aggressivo, meno preciso, e se consideriamo che in Ferrari e’ la prima guida (con tutto quell che e’ connesso), il tedesco non sta andando per nulla bene.

    Ora Hamilton e’ sotto investigation, ma vada come vada, Vettel deve cambiare registro.

    Michy

      1. Scusi senza insistenza. Ma oggettivamente vorrebbe illuminare la platea sulla colpa di kimi oggi? Grazie

  9. Che pasticcio oggi! Vettel senza dubbio imputato numero uno, ma Team Ferrari di certo è il numero due, anzi uno e mezzo. I tifosi di Raikkonen (ammetto anche a me sta molto simpatico e i messaggi radio di oggi da cineteca!!) mi attaccheranno ma oggi doveva vincere lui! Quante volte abbiamo scritto che questo mondiale sarà determinato dalle prestazioni di tutti i piloti dei top team “seconde guide” incluse?!? Invece imperterriti anche oggi in Ferrari hanno preferito una strategia suicida a 2 soste. Una manovra colpevole di mettere di default una vettura fuori dalla gara per la vittoria a meno di diluvio universale… ma questi azzardi li deve fare un outsider non chi è in testa (fino ad oggi) al mondiale. Cerchiamo di non trasformare questa debacle in un processo stritola morale per Vettel (lo vogliamo combattivo!), gli errori li fa anche Hamilton e vederemo a fine stagione quale sarà il bilancio.

  10. Scusi Zapelloni io sono il tifoso sfegatato lei il grande illuminato.kimi era davanti a seb e senza ordine non sarebbe passato. Kimi era a due soste aspettando la pioggia e se era primo non finiva lungo. Nim ci è finito. Kimi era secondo ma la haas lo ha ostacolato e bottas lo ha superato.kimi era dietro bottas che rientra e la squadra non lo richiama pure.. Sarebbero usciti primo e secondo e se la giocava. Ultimo Hamilton ha tagliato la pista co cosa che Kimi non ha visto e nessuno dal muretto gli ha detto di spingere per possible penalty. Doveva vincere sic simpliciter punto . Un analisi da tifoso piuttosto che da giornalista

  11. Caro Zapelloni il mio commento è alla sua osservazione sulla colpa di kimi. Doveva vincere. Punto. Era più lento grazie lo dicono le gomme e i tempi. Ma senza ordine non passava. Questo non per criticare la Ferrari .. Ma per rispondere al suo DOVEVA.
    Sulla manovra haas non risponde . anzi risponde si è fatto fregare da Bottas.

    Saluti

  12. Anche con i 5 secondi di penalità che gli avrebbero dato (di sicuro sarebbero stati 5) sarebbe stato in grado di superare agevolmente Bottas, che era molto lento in confronto ad Hamilton. Comunque ottima analisi Zapelloni

  13. Carissimo…permettimi di commentare un po’ tutto. Allora
    1 da oggi in poi basta dire che si ha sbagliato e vieni assolto. Quindi prego rimuovere i 10″ a Raikkonen a silverstone ha ammesso di aver sbagliato.
    2 vette ha sbagliato mannaggia in un weekend perfetto non ci stava proprio questo errore. Ungheria rifarsi subito e bene magari doppietta come un anno fa (sognare è gratis)
    3 Hamilton super (e tifo Ferrari) ma se hai la macchina migliore devi vincere o almeno provarci e Kimi forse poteva fare di più. Non ci sto a vedere doppietta Mercedes, non ci sto! Perché Kimi non ha mai avuto il passo di seb e hai la stessa macchina. E non mi dite che la macchina è cucita apposta per seb perché allora non capisco come bottas e Hamilton si trovino bene entrambi. Ragazzi mi spiace ma Kimi poteva e doveva fare meglio.

    1. Non crede che qualche responsabilità con Kimi sia anche del muretto Ferrari? Il sorpasso è un episodio che può capitare nelle corse, un errore colposo, ma la strategia è fallimento doloso!

      1. Se Kimi avesse tenuto lo stesso passo di vettel forse il muretto avrebbe deciso diversamente…sono tutti pensieri. Dai ragazzi ci rifaremo in Ungheria

  14. Finalmente i commissari si sono traditi: Quando le infrazioni le commette Hamilton la sanzione non arriva. Giusto così, la mercedes la da sempre liscia

  15. la penalita per Hamilton era giusta.non capisco perche la Mercedes non abiano ralentato nel ultimo giro(al ultima curva) Bottas per finire sopra i 5 posibili secondi de penalita.Strategia Mercedes in crisi.Un caldo saluto dalla Romania

  16. Buonasera,

    sui commenti di Kimi, immagino che Umberto lo giudica un po dal punto di vista di come ha guidato finora, nella seconda era alla Ferrari, sono pienamente d’ accordo. Ho l’ impressione che Kimi dorma in gara, non riesce mai a tirare fuori quella velocità in più che serve per vincere, che per esempio Vet, Ham o Alo riescono se necessario.

    La ripartenza dopo la Safety Car, come tante altre volte se l’ é persa. Lo trovo simpatico, ma non ho l’ impressione che sia un pilota affamato, prende i risultati come vengono, non gli rodono mai le p****, almeno cosí sembra.

    Leclerc ottimo pilota, ma non so se regge la pressione Ferrari, meglio lasciarlo ancora alla Sauber, anche per imparare come sviluppare la macchina.

    Ham purtroppo é il Neymar della F1, anni fa era pure simpatico, ma é diventato arrogante, invece di guardare i fatti suoi, deve sempre tirare altri in ballo. A Silverstone era troppo stremato dopo la rimonta per dare l intervista a caldo, invece a Hockenheim dopo la rimonta era mega in forma..bahhh

  17. Sono queste le cose che vanno pensare male, possibile che fia e liberty non se ne accorgono. Su Seb concordo a pieno, certo volte mi sembra di rivedere i primi anni di Schumy, quando la pressione gli girò brutti scherzi,ma mai come quest’anno è obbligatorio vincere, sopratutto per quanto sta succedendo in queste ore.

  18. Mi consenta…Vettel è proprio un bel pomodoro…ma Hamilton è ancora il migliore dei top drivers
    quando un team sbaglia in modo grossolano una strategia è probabile, e spesso lo è, che la macchina ha un rapporto complicato con le gomme
    Secondo me oggi la Ferrari a un certo punto dello stint tirava fuori qualche guaio con le gomme. Kimi sappiamo che mette la modalità sleep….Vettel il pomodoro esagerato ha combinato l’arrosto

  19. Finalmente un post combattuto come ai tempi della Gazzetta! Da parte mia Sig. Zapelloni solo una scaramantica preghiera, potrebbe evitare di dire, qualora accadesse nuovamente: ‘adesso non bisogna sbagliare….gol a porta vuota…..’, ogni volta che lo ha fatto, in conclusione, abbiamo perso! Cari saluti

  20. signor zapelloni… ho la sensazione che con fernando l’anno scorso la ferrari avrebbe vinto il mondiale e quest’anno sarebbe in testa con un bel tesoretto di punti di vantaggio su lewis, tenuto conto che per me, la ferrari a livello complessivo (prestazione e affidabilità) sia persino superiore alla mercedes…lei cosa ne pensa?? graziee…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.