Pagelle tedesche: Vettel da zero, ma questi commissari pro Hamilton…

Vettel disperato pagelle zero
La disperazione di Vettel: da zero nelle pagelle

Pagelle tedesche alla fine di un gran premio perso da Vettel e meritatamente vinto da Hamilton che ha ribaltato la classifica del mondiale portandosi a +17 in classifica.  Gara da 10 per Lewis, da 0 per il suo avversario.

10 a Lewis Hamilton. Rimontare dal 14° al 3° posto sarebbe stata la normalità anche dal punto di vista delle pagelle, vista la macchina che guida. Vincere grazie al ritmo che ha tenuto sotto la pioggia è stato magistrale. Certo quell’incertezza nel rientro ai box, con taglio della corsia poteva costargli la vittoria. Ma la sua impresa deve aver abbagliato anche i commissari. Intoccabile.

9 a Valtteri Bottas. Hamilton toppa in Q1 e lui si piazza di fianco a Vettel tra le due Ferrari in Q3. Supera Kimi in gara (con l’aiuto di Magnussen) e poi finge pure l’attacco al caposquadra. Comunque gli copre le spalle. Concreto.

8,5 al Radio messaggio di Kimi. “Vuoi che lo faccia passar? Allora dimmelo direttamente, non dirmi che lui scalda le gomme e cose del genere…”. Impagabile.

8 a Nico Hulkenberg. Primo degli umani in classifica, Un quinto posto che vale oro. Più merito suo che di una Renault che ancora non emerge. Bravo a non sbagliare sul bagnato quando piloti ben più quotati sono andati a muro. Incompreso.

7 a Romain Grosjean. Più lo mandi giù, più si tira su. Volevamo mandarlo in pensione e lui in Austria e in Germania ha portato la Hans molto in alto. Risvegliato.

6 alla Sauber Alfa Romeo. Nel giorno del flop di Leclerc a punti ci va Ericsson segno che la squadra tanto amata da Marchionne sta lavorando bene. Promettente.

5 a Kimi Raikkonen. Non ha commesso un errore in particolare (se non la dormitina alla ripartenza dopo la Safety). Ma non ha vinto la gara che doveva vincere. Complici i box che lo hanno fatto rientrare (sotto Safety) un giro dopo Bottas. Ma quando deve graffiare lui non graffia più. Superato.

4 a Charles Leclerc. Bravo in qualifica ne ha combinate un po’ troppe in gara soprattutto quando ha cominciato a piovere dopo l’azzardo del cambio gomme anticipato. Confuso.

3 alla Red Bull. Ha giocato d’azzardo con Verstappen tirandolo in pratica giù dal podio. Era davanti a Hamilton, poteva restarci. Esagerati.

2 alla Williams. Perchè il troppo è troppo. E adesso è la peggior squadra del campionato. Spiace per sir Frank. Un genio. Ma evidentemente non ha lasciato in eredità la sua genialità. Irriconoscibile.

Hamilton taglio
Hamilton taglia per rientrare in pista dalla corsia box

1 ai Commissari Fia. Hamilton andava punito, poche balle. E’ vero che la sua non è stata una manovra pericolosa, ma il regolamento racconta altro. Certo non era facile togliergli una vittoria così, ma le regole devono essere uguali per tutti (anche se il paragone con Raikkonen a Baku 2006 non regge). Tra i giudicanti c’era Mika Salo… ricordate? Proprio qui la Ferrari gli chiese di lasciare la vittoria a Irvine nel 1999. Incorreggibili.

0 a Seb Vettel. Un errore clamoroso, pazzesco, inspiegabile per uno come lui che sull’acqua ha vinto la prima gara della sua vita. Sente troppo la pressione? Mah, in fin dei conti ha già vinto 4 titoli. L’adrenalina che lo aveva esaltato sabato, gli ha giocato un brutto scherzo domenica. Certo è un errore che fa male alla classifica. Ora dovrà inventarsi qualcosa.. Imperdonabile.

Ps. Ci piacerebbe sapere perché Hamilton non ha voluto Rosberg sul podio a intervistalo. Assurdo. Ma ancora più assurdo che lo stiano a sentire.

 

Share Button

30 pensieri riguardo “Pagelle tedesche: Vettel da zero, ma questi commissari pro Hamilton…

  1. Caro Zapelloni, condivido le sue valutazioni, anche se la trovo sempre esageratamente critico nei confronti di Raikkonen, che in buona sostanza mi pare di aver capito, non fa mai abbastanza. Siamo così sicuri che un altro pilota farebbe tanto di più?

  2. Ottima analisi sig. Zapelloni. Un unico appunto. Perché continua a mettere nelle sue pagelle i commissari FIA? Insomma, l’errore c’è stato ma non era del pilota ma del team (al massimo una penalizzazione al team o qualcos’altro). E poi sarebbe stata una grande ingiustizia sottrargli la vittoria dopo una magistrale gara.

    1. Però le regole devono essere uguali per tutti… Forse la Mercedes poteva pensarci e tenere Bottas a 6”…

    1. Certo. Ma io da Raikkonen che adoro pretendo sempre il massimo. Vettel ha la bestiata, Kimi deve vincere!

  3. Hamilton vittoria meritata? Ma se ha vinto grazie all’ errore di vettel e perche’ aveva le gomme giuste per quel tipo di condizioni, per quello aveva quel ritmo.. Tra baku e ieri ha 20 punti in piu’ che non meritava… Vettel addirittura 0? Ho sentito dire a villeneuve su sky che in quelle condizioni e con quelle gomme ed essendo primo che non sai quanto spingere puo’ capitare un ‘ errore cosi’ perche’ e’ come se guidi sul ghiaccio, infatti la macchina e’ andata dritta era nel punto sbagliato per farlo.. Certo costa caro..comunque pure hamilton la stava perdendo ed era con le ultra soft nuove soltato che era in ub punto dove c’ era pista a sufficienza…

    1. Esimio Zapelloni , impagabile e’ lei quando fa la caccia alle streghe !
      La sua interpretazione dei regolamenti e’ singolare : giudico’ eccessivi 5 o 10 secondi dati ai Ferraristi per speronamento….
      L’errore/infrazione di Hamilton non mi sembra di gravita’ o scorrettezza estrema…..sicuramente non a livello di speronamenti che rovinano o condizionano pesantemente le gare altrui…
      Parlare d’altro , purche’ non del muretto Ferrari….vero artefice della disfatta. Sottozero.
      Finto l’attacco di Bottas ? Lei ne sa una piu’ del diavolo….meglio un attacco finto ed un ordine di mantenere le posizioni giunto a 5 giri dal termine con rischio pioggia incombente che farse via radio in avvio o a meta’ GP.
      Forse Raikkonen si e’ addormentato perche’ stanco di sentire le formule magiche dal suo muretto…
      Mi sa che e’ un nostalgico dei tempi dei sorpassi radiocomandati a 20 metri dall’arrivo e/o arrivi in parata ciccati malamente….
      Saluti

    2. Ha ha ha ha……l’arrampicata sui vetri sembra fare proseliti…
      In poche parole Hamilton non ha sbagliato come Vettel , non aveva le gomme sbagliate per quel tipo di condizioni come Vettel , non aveva il ritmo altalenante di Vettel , la stava perdendo ma non l’ha persa….ecc ecc ecc.
      Ha vinto perche’ passava di li…….
      Fantastico

  4. sono, se mi permette, in accordo parziale con i Suoi voti soprattutto peri giudizi negativi di Kimi, Vettel e Leclerc.
    Sul duo Ferrari ci sono troppi concorsi di colpa dei box per un 5 a Kimi e uno zero a Vettel.
    Su Leclerc 4 è troppo poco per un ventenne all’esordio…se non si accetta che un giovane possa sbagliare una gara allora non si faranno mai crescere davvero. A Max sono stati fatti elogi anche quando ha combinato disastri per se e agli altri. Nel complesso ha fatto un gran weekend subito dietro ai grandi e con una macchina anch’essa agli esordi.

    1. La giovane età conta certo. Ma dopo averlo giustamente esaltato tanto una tiratina d’orecchie ci sta….

  5. signor zapelloni … lewis è un grandeeee….. mi ha ricordato schumacher quando con le gomme da asciutto sul bagnato girava nettamente più forte…lei che ne pensa… grazie

    1. Io lo sostengo da tempo… qualche altro frequentatore di questo blog mi dice che Vettel è superiore ma io resto convinto che oggi Lewis sia il numero 1

  6. Signor zapelloni… Vettel quest’anno ha commesso vari errori questo senza dubbio il più clamoroso ma Sebastian a già dimostrato di sapersi subito rialzare è sicuramente metterà a tacere tutte queste critiche.
    Ps. Anche senna e schumacher hanno sbagliato quando avevano la vittoria in tasca.

  7. Una piccola aggiunta: Ricciardo… non pervenuto! Come le temperature del meteo… davvero troppo poco per un pilota come lui

  8. Appunto hanno sbagliato anche schumacher e altri e le ricordo che il numero 1 di hamilton che dice lei ha perso un campionato all’ ultima gara in cina nel 2007 qua mancano ancora 10 gare.. Ma non vede che gli sta girando tutto bene a hamilton? Dove sarebbe questa impresa che fino al 4 posto con la macchina cha ha ci arrivava sicuramente e pingeva che diceva che qua non si poteva sorpassare… Senza errore di vettel e la fortuna che gli altri sono dovuti entrare per cambiare le gomme dopo il fatto di vettel sarebbe arrivato massimo 4.. E lo ripeto vettel e’ il numero 1 e lo vedrete tutti…

  9. signor zapelloni io ho un grande rimpianto….di non avere visto ad armi pari e lottare per il titolo lewis e fernando per una sfida diretta tra di loro….cosa ne pensa ??

  10. Anche Hamilton sotto pressione sbaglia molto e bisogna anche dire che vettel a molta più pressione in Ferrari che Hamilton in Mercedes eh… Ps. Per me vettel è tra i più grandi di sempre in questo sport e non ha nulla a che invidiare a piloti come schumi e senna..

  11. Criticate troppo vettel ed esaltate troppo Lewis sono 2 grandi campioni un po’ come messi e Ronaldo dobbiamo goderceli finché corrono.

  12. Che ci sia l’errore di Vettel è innegabile, gli è andata male che gli è capitato su una curva dove oltre l’asfalto c’era la ghiaia….come disse Kimi in un intervista tempo fa: io preferisco la ghiaia, perchè se sbagli paghi il prezzo.. se fosse capitato in Francia ad esempio il risultato finale sarebbe stato diverso..

    Sulla rimonta di Hamilton io direi che è stata Macchina fino al 4 posto, poi tanta fortuna dal 4 posto al 1, poi è vero la fortuna diciamo va coltivata e soprattutto lui ha sfruttato l’occasione nei migliori dei modi, poi andava penalizzato senza dubbio e la decisione mi sembrava anche molto semplice da prendere. Non ci vorrebbe un ente esterno a giudicare anche la correttezza della decisione dei commissari, visto che non la F1 non vuole avere gli stessi commisari in tutte le gare per tutto il campionato??

    Su Kimi, io non credo sia molto aiutato dalla squadra ad essere molto incisivo. In gara alla Ferrari interessa che vinca Vettel, non credo pensi o abbia anche solo il pensiero di far vincere una gara a Kimi, cioè se capita sono anche contenti, ma per fare in modo che capita deve succedere un po’ di tutto… sulla ripartenza di safety car non credo si sia addormentato, il problema e che Bottas a inizialmente accellerato poi rallentato e poi di nuovo accellerato facendo perdere lo spunto a Kimi che per non tamponare Bottas a dovuto frenare dopo che stava ripartendo..dalle immagini si vede bene, assomigli un pò alla mossa che Kimi aveva fatto lo scorso anno in Ungheria in partenza che aveva poi dato la possibilità alle Ferrari dopo la prima curva di andar via senza problemi..

  13. Leggo che tanti he scrivono la pensano come me di vettel e hamimton che ha avuto fortuna nel vincere domenica scorsa altro che strepitoso… L’ ha detto anche lui che e’ stato un miracolo quindi.. Ha critato seb per quell’ errore ma si legga cosa ha detto verstappen.. Ha detto che quell’ errore poteva capitare a chiunque soprattutto con le gomme che aveva vettel… Oltre che li hanno fatti anche schumacher 7 volte campione del mondo e peggio del suo e altri campioni… Oltre il suo grande lewis 2007 dove perde il mondiale…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.