Red Bull alleata della Ferrari

La Ferrari di Vettel
La Ferrari di Vettel con il lutto per Sergio Marchonne

Sebastian Vettel (1’16”834) ha ottenuto il miglior tempo del venerdì in Ungheria davanti a Verstappen (-0”074), Ricciardo (- 0”227) e Raikkonen (- 0”319) con le Mercedes al momento in difficoltà.

Don’t worry, be happy…. (L’eredità Marchionne)

La Ferrari si prepara a onorare la memoria di Sergio Marchionne nel migliore dei modi. Il primo giorno di prove del Gp di Ungheria ci racconta che Vettel (e perché no Raikkonen) hanno in mano la monoposto giusta per conquistare pole e vittoria anche qui.

Seb è stato il più veloce del venerdì (giorno mai propriamente favorevole a Maranello), sia in assetto gara che in assetti qualifica. Un’ipoteca. Un messaggio. La grande voglia di vincere per Sergio, ma anche oper tutti i tifosi ferraristi delusi dall’errore tedesco.

Vettel è a -17. Poteva avere un grande vantaggio. (Leggi qui)E’ sprofondato a -17 come dopo il Gp di Spagna (dopo il Bahrein era lui a + 17), un distacco che qui potrebbe diminuire con l’aiuto della Red Bull che su questa pista potrebbe fare da terzo in comodo e mettersi tra Ferrari e Mercedes. Ma non voliamo con la fantasia perchè Hockenheim ci ha insegnato una volta di più che nulla in F1 è scontato.

”Spero di poter cancellare tutto dopo la Germania. Qui bisogna partire davanti e poi gestire bene la partenza perchè sorpassare non è semplice. Non è un weekend normale per tutti noi, ma siamo pronti per fare del nostro meglio per tanti motivi”, ha detto Seb.

Le Mercedes paiono attardate, ma non si illudano i ferraristi. Contro Hamilton proprio non è possibile illudersi. Mai. Il weekend per dimenticare Hockenheim parte così nel migliore dei modi per le Ferrari sull’unica pista dove in era ibrida le monoposto di Maranello hanno un bilancio favorevole contro le Mercedes.

Share Button

23 pensieri riguardo “Red Bull alleata della Ferrari

  1. Ma non era super hamilton? Se non ha la macchina perfetta e nettamente piu’ forte e’ sempre dietro e non di poco… Se e’ convinto che in germania sia stato strepitoso..

  2. Mi dispiace contraddirla, si legga cosa ha detto verstappen, che con quella meecedes avrebbe vinto qualsiasi pilota in griglia i mondiali… Questo dice tutto.. Poi siccome a dato 0 a vettel domenica scorsa per l’ errore si legga cosa ha detto verstappen o oggi marko della red bull.. E si legga cosa ha detto marko di vettel sul motore ferrari che ora e’ il migliore della griglia grazie anche le direttive di seb… Il pilota piu’ completo non e’ un pilota che aiuta nello sviluppo della macchina al contrario di seb… Pure alonso e’ superiore a lui… E’ un suo pensiero… E’ il terzo dopo seb e fernando..

  3. Direttore, cosa ne pensa di un eventuale ritorno di Alonso in Ferrari? E secondo Lei sono fondate queste voci?

  4. La red bull di vettel non era cosi nettamente superiore alle altre perche’ mo sembra di ricordare che alonso ha lottato per 2 volte per il mondiale e l’ ha perso all’ ultima gara.. Poi sky ha detto tempo fa che a mercedes nell’ era power unit fino all’ anno scorso aveva vinto tipo 60 gare su 72 circa mai successo un tale dominio nella storia della formula 1, neanche negli anni di schumacher alla ferrari e vettel alla red bull, per non parlare delle pole position e prime file fatte da mercedes in questi anni altro record della formula 1.. I fatt e dati parlano.. La red bull era supeiore ma non cosi nettamente come la mercedes di questi anni…

  5. Io ho detto che per 2 anni non era nettamente superiore infatti alonso ha lottato fino all’ ultimo per il campionato e la mercedes e’ stata superiore per 3 anni e la seconda parte dello scorso anno… I dati delle vittorie e pole in questi anni per la mercedes parlano chiaro sono fatti.. Le ricordo che vettel un anno l’ ha vinto l’ ultima gara per errori del box ferrari in quella gara e dopo che era dietro in classifica ha recuperato nelle ultime gare non mi sembrava quell’ anno un’ asteonave come dice lei.. Al contrario mercedes mai avuto un dominio cosi netto neanche con la ferrari di schumacher…

  6. Addirittura un anno hanno combattuto in 4 pilota per la vittoria fino all’ ultima giornata.. 2 anni aveva un’ astronava non 4.. E negli altri c’ erano piu’ squadre forti che combattevano per il titolo.. Poi mi spieghi come mai anche verstappen ha detto che con la mercedes avrebbe vinto qualsiasi piloto della griglia.. Non mi sembra uno qualunque max…

  7. Vettel è più completo di Hamilton, è davvero un pilota fantastico, veloce sul giro secco anche più di Hamilton, costante in gara, non ha paura di rischiare il sorpasso e aldilà Dell’errore della scorsa gara seb è molto forte anche sul bagnato.
    Seb e Lewis sono i piloti più talentuosi ma per me vettel è più completo.

  8. Dai basta con sto Alonso non capisco perché lo lodate così tanto è un ottimo pilota e riesce a trarre il massimo da qualunque mezzo che a disposizione ma non è al livello di quei 2 fenomeni soprattutto in qualifica dove seb e Lewis sono dei mostri, più seb di Lewis.

  9. Leggo di gente che la pensa come me che seb e’ superiore a hamilton sono assolutamente d’ accordo con loro…

  10. Caro Zapelloni,
    Dopo la delusione e lo sconforto per l’esito del GP di Hockenheim, mi sono preso un po’ di tempo per raccogliere le idee. Mi scuso per la lunghezza del messaggio ma ci sono tanti temi di riflessione e ti sarei grato per la tua tua opinione.
    Innanzitutto, che Sergio Marchionne riposi in pace; personaggio discusso, molto duro e esigente, ma era un visionario e i risultati parlano per lui.
    Ho letto in tuo blog di qualche giorno fa che non ti aspetti grandi cambiamenti nella strategia impostata da Marchionne per la Ferrari; lo spero anch’io.
    Propongo pero’ che Camilleri vada a prendere un cafe au lait e croissant con Todt per ricucire i rapporti perche’ la FIA ci sta massacrando con decisioni quantomeno discutibili (mancate penalita’ agli avversari, interpretazioni poco coerenti delle regole..).
    Per quanto riguarda i piloti, Marchionne voleva Leclerc, Arrivabene non mi sembra convinto, e Seb chiaramente spinge per Kimi.
    Cosa fara’ Camilleri? Portera’ Mimi’ Augello come gregario per il nostro siculo germanico Vettel Montalbano?
    Scherzi a parte, Raikkonen e’ un grandissimo ma e’ fonte continua di discussioni tra i Ferraristi su quale debba essere il suo ruolo e su come lui lo interpreti; per me e’ ora che lasci e che diventi un super collaudatore oppure vada in Sauber, dove puo’ dare il meglio senza troppa pressione (vedi gli anni in Lotus) e puo’ aiutare ancora lo sviluppo della Ferrari e di Giovinazzi.
    Ma Leclerc e’ pronto o lo bruciamo? Il ragazzo e’ forte, ma deve sapere che i Ferraristi sono esigenti; non ci accontentiamo di Raikkonen (!) e vogliamo qualcuno che lotti. Per ora Leclerc fa (benissimo) il suo, ma ancora non ho visto un suo attacco o una manovra spettacolare; insomma Leclerc sta a Prost come Verstappen sta a Villeneuve (mi scuso con Jacques perche’ so che questo paragone non gli piace). Bisognera’ avere pazienza e spero che non rimanga solo un gregario come Massa e che non faccia la la fine di Perez dopo l’esperienza McLaren.

    E Vettel? Mi viene da dire: “salviamo il soldato Seb”: dopo il capolavoro a Silverstone, ennesimo errore la seetimana scorsa e tanti punti persi, forse decisivi. Vedo soprattutto un rischio psicologico, perche’ in Germania e anche nelle precedenti occasioni ha galvanizzato Hamilton; se Seb commette un altro errore, a partire dall’Ungheria, ce lo giochiamo.
    Il peso e’ tutto sulle sue spalle; ci ricordiamo tutti quanto successe nel 2017 a Baku e Singapore e quest’anno la macchina e’ la migliore di tutte; e sono ormai tanti anni che non vince il campionato.
    Hamilton invece non ha nulla da perdere; anzi, oltre a essere un campione, si trova a meraviglia nel ruolo (enfatizzato ad arte) del guerriero che lotta ad armi impari contro la squadra rossa.

    Vettel mi piace (il fatto che guidi una Ferrari incide, ammetto); e’ un grande pilota e uno dei migliori della storia, sulla base dei risultati; in piu’ e’ genuino, umile, e dimostra di avere cuore.
    Insomma non e’ artificiale e scaltro politicamente e con i media come il rapper Hamilton, uno che, per quanto sia forse il migliore di tutti, a volte esagera nel sovrapporre la dimensione spettacolo allo sport (ma a Liberty va bene cosi’) e a forza di recitare e’ ormai pronto per le scenaggiate napoletane.
    Ma mi sono chiesto piu’ volte se Seb sia forse un po’ sopravvalutato: certo ha vinto 4 volte il campionato ma la prima volta e’ stato anche grazie a un regalone di Domenicali e Dier e in seguito ci fu uno strapotere tecnico della RB grazie a Adriano Novelli. Il fatto che andasse meglio di Webber non mi convince del tutto (quanto valeva Webber??) e nel suo ultimo anno, quando la battaglia con MB era davvero dura e aveva compare Ricciardo come compagno (un pilota vero e motivato e un rivale scomodo in casa), Seb non lotto’ e si scogliono’ presto: anche questo e’ forse un indizio di limiti psicologici?

    Siamo tutti umani, ma spero davvero che Seb dimostri di essere il campione che e’, non faccia piu’ errori grossolani e porti a casa questo campionato.

    Un’altra ragione per cui sono ancora fiducioso e che la macchina quest’anno c’e’ (grazie Marchionne, missione compuiuta).
    Ma considerando quanto forte sia la competizione, la vittoria passsa anche dallo sviluppo tecnico e la pausa estiva sara’ fondamentale: non bisogna dimenticare la lezione del 2017.
    Visto che i team non possono usare la mail aziendale durante la pausa, che la Ferrari usi quella privata, “che cosi’ fan tutti”; anzi propongo che vadano tutti in colonia sulle Dolomiti, che’ l’aria e’ buona e non ci si distrae. Se hanno bisogno di una galleria del vento, andiamo noi tifosi a soffiare e a preparare il caffe’ per Giovinazzi e Kvyat che devono fare i turni al simulatore (anzi chiamiamola playstation per non destare sospetti..)

    Il titolo di questo blog e RedBull alleata della Ferrari; purtroppo dopo le prove libere di stamane mi sembrano i bibitari mi sembrano un po’ sgasati… mannaggia. Vediamo cosa succedera’ nelle qualifiche

    Un saluto

  11. Non capisco perché abbia scritto “RedBull alleata della Ferrari” quando può benissimo competere per la Pole. Per il bene del mondiale vorrei una vittoria di Ricciardo o di Raikkonen con Hamilton e Vettel in difficoltà che lottano per ottenere il numero maggiore di punti possibile.

    1. La pioggia ha cancellato le RedBull. Mi aspettavo di più da Max
      E sull’asciutto non ce n’era per la Red Bull contro la Ferrari

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.