#Ferrari, con i piloti maggiordomo si vince

Austria 2002 quando Todt costrinse Barrichello a cedere la vittoria

La Ferrari assume piloti, non maggiordomi“. Maurizio Arrivabene ha commentato così a caldo la sconfitta di Monza riferendosi ai diversi atteggiamenti avuti in gara da Raikkonen e da Bottas nei confronti dei loro capitani.

Bocciato in storia della Ferrari. Perché per vincere, anzi stravincere, ai tempi di Schumi la Ferrari ha affidato negli anni la seconda monoposto a Irvine, Barrichello e Massa con Felipe che poi ha “servito” anche Alonso all’occorrenza.

Irvine, Barrichello e Massa sono stati i Bottas di Schumacher negli anni in cui la Ferrari ha dominato il mondo. Vi ricordate qualche sgarbo nei confronti del loro numero 1? Qualche insofferenza verbale certo, ma sgarbi no. Ognuno con il suo stile ha saputo servire la causa contribuendo non poco alla conquista di 5 titoli piloti e 6 costruttori. Ricordiamo che lo stesso Irvine beneficio’ dei servizi del compagno di squadra (Salo che sacrificò la sua unica vittoria in F1) per provare a inseguire il titolo nel 1999 dopo l’infortunio di Michael a Silverstone.

Se non si è in grado di gestire due top driver, due campioni del mondo come Vettel e Raikkonen, meglio avere un maggiordomo, un pilota che abbia ben presenti le priorità.

Ai tempi di Schumacher le stagioni iniziavano alla pari, ma dopo 5/6 gare si puntava su un pilota solo. Lo hanno raccontato spesso sia Todt che Ross Brawn. In Austria nel 2002 la Ferrari con un gioco di squadra inutile si beccò pure un milione di dollari di multa.

Domenica con due Ferrari in prima fila bisognava parlare chiaro ai piloti soprattutto sapendo che dietro c’era Hamilton. Per Arrivabene sarebbe follia dare degli ordini in partenza, ma non è ancora più folle lasciare che avvengano pasticci come quello di Monza o quello di un anno fa a Singapore?

Sarebbe stato davvero folle dire ai due di non attaccarsi? Sarebbe stato folle decidere a tavolino come arrivare alla prima variante? Sarebbe stato davvero folle dire a Kimi: se Seb attacca non tirargli la staccata? Io penso di no, ma non sono seduto al muretto dei box.

Se poi è vera la voce che circola, ossia che Kimi è entrato duro alle prime staccate perché gli è stato comunicato che l’anno prossimo dovrà lasciare il posto a Leclerc, allora potremmo davvero parlare di dilettanti allo sbaraglio. Non ci credo. Non ci voglio credere.

Detto questo penso che con una macchina così la Ferrari possa ancora recuperare 30 punti a Hamilton nelle prossime 7 gare. Non potrà più sbagliare. E dovrà imparare a giocare di squadra.

E comunque, maggiordomi a parte, l’errore più grave lo ha fatto Vettel reagendo di pancia al sorpasso di Hamilton. Si fosse accomodato al terzo posto avrebbe avuto dieci chance per ripassarlo (basta vedere che cosa ha fatto Kimi dopo la Safety Car). Dottor Seb e mister Vettel…

Come dice Arrivabene si vince o si perde tutti insieme.

Girano foto delle gomme (vedi sopra) di Kimi a fine gara, pur tenendo conto che con il giro di rientro ha raccattato di tutto, danno un’idea di come abbia dovuto correre. Perché la Ferrari h consumato così tanto le gomme? Questo è un altro punto su cui ragionare per pianificare la rimonta.

Share Button

32 pensieri riguardo “#Ferrari, con i piloti maggiordomo si vince

  1. Buongiorno Caro Zapelloni, concordo con lei: le dichiarazioni di Arrivabene o sono un po’ troppo spavalde o sono ipocrite, ma in entrambi i casi vogliono coprire un errore della squadra, in senso lato. E’ come se le Ferrari (il muretto), per negare le accuse ricevute in passato di favorire un solo pilota volesse ora mostrare di essere superiore moralmente e che i due piloti siano sullo stesso piano: autogol clamoroso e nel momento piu’ sbagliato della stagione.
    Ho un’altra ipotesi: prima della gara il team dice ai piloti di tenere le posizioni almeno per il primo giro, per poi applicare una certa strategia. Vettel, irritato per non avere avuto la scia di Raikkonen in prova e sempre piu’ sotto pressione, decide di ignorare le istruzioni (non sarebbe la prima volta, vedi ad es. in Malesia con la Red Bull) e decide che deve essere davanti a tutti al primo giro. Risultato: attacca Raikkonen alla 1^ variante, senza necessita’, ma questo non ci sta; poi tenta ancora alla Roggia, e fa una boiata: poca pazienza, errore di giudizio, mancanza di fiducia nella squadra e nel compagno.
    Ho sempre difeso Vettel, ma questa volta e’ difficile.
    in ogni caso Raikkonen, che non ha mai amato lavorare da secondo, ormai corre per se’: non so se sia la conseguenza della mancata conferma per il 2019. In ogni caso e’ venuta meno l’unica ragione per cui Raikkonen sia ancora sulla Ferrari.

  2. signor zapellonii..volevo sapere da lei…tra i vari maggiordomi se così possiamo chiamarli,o meglio tra i piloti che pur guidando un top team non hanno vinto un mondiale e hanno cercato di servire al meglio i loro capitani,chi era secondo lei il più forte..io ad esempio avevo un debole per coulthard che forse avrebbe potuto fare di più…che ne pensa…grazie..

  3. Caro Zapelloni,

    Per quanto riguarda i maggiordomi – vero, ma un conto è rallentare il maggiordomo per far passare il “capo”, un conto è utilizzare il maggiordomo per frenare uno degli avversari. Sarà anche lecito, ma sportivamente è inaccettabile. Bene fà la Ferrari a non cadere in queste bassezze.

    Per quanto riguarda gli ordini di scuderia – Io non sono nessuno e la mia opinione vale quella di chiunque altro. Seguendo varie trasmissioni e opinionisti più quotati di me (Mazzola in primis) si deduce che gli ordini di scuderia, AL VIA, NON si danno. Troppo rischioso con 20 macchine sparate a 300km/h. Si cerca di portare le macchine al secondo giro, poi si procede come logico sia e come logico sarebbe stato Domenica, e come di sicuro sarebbe andata senza dubbi. Kimi avrebbe fatto passare Seb.

    Per quanto riguarda Vettel – Grandissimo pilota e fuoriclasse, ma la cappella l’ha fatta sia domenica che in Germania, punto. Poi aggiungiamo Baku e Francia? va bene. L’altro (LH) invece quest’anno NON sbaglia una virgola che sia una. La differenza è quella.

    Per quanto riguarda Kimi – A me piace tantissimo (sin dai tempi di Sauber), quest’anno sta andando benissimo. Forse in Ferrari ci sono un pò di remore a trattarlo da secondo e quindi nascono situazioni poco chiare. Quindi, se per toglierlo dagli impicci e levare problemi ad Arrivabene è giunto il momento di cambiarlo, così sia. Non sono convinto però che il rampante Leclerc (fenomeno) sia la scelta giusta.

    Cordiali saluti

    1. Sul fatto che Hamilton sia in una stagione magica non ho dubbi. D’accordo sarà anche folle dare ordini al via ma almeno evitare che si facciano la guerra favorendo Hamilton…
      Leclerc ha un grande potenziale ma occhio arriverà con la voglia di stare lui davanti…

      1. Appunto, se si deve prendere una seconda guida, ed in questo sono d’accordissimo con lei, si deve puntare su un buon pilota e basta. Uno alla Barrichello (Massa è stato costretto dalle circostanze ad esserlo) o Irvine. Poi gli si chieda di rallentare per far passare il caposquadra, ma non di rallentare gli altri. Mi viene in mente solo Coulthard in questo senso….

    2. “Bene fà la Ferrari a non cadere in queste bassezze.”. Ferraristi con la memoria (molto) corta.
      Questo stracciarsi le vesti per la gara di Bottas e’ a dir poco vergognoso. Un gran cianciare per nulla.
      Si continua a parlare di ostruzionismo …..
      Ma quanti attacchi concreti ha portato Raikkonen a Bottas ? Elencateli ! Bottas ha spinto Raikkonen da qualche parte ? Frenava in anticipo ? Zigzagava ?
      Quello di Verstappen e’ stato ostruzionismo , zig zagando , sportellando e chi piu’ ne ha ne metta….
      Che Bottas abbia rallentato Raikkonen e’ un dato di fatto , ma tirare in ballo l’onesta’ e la sportivita’ e’ troppo. Le bassezze sono altre. Lasciamole stare.
      Saluti

      1. Ripeto parola per parola quello che ho detto. Memoria molto corta non saprei, non ricordo assolutamente un comportamento come quello di Domenica da parte del secondo pilota della rossa. Anche in Ungheria Vettel è stato centrato. Bottas è usato dalla MB sfacciatamente. Vado indietro nel tempo per ricordare Coulthard a Spa ed Indianapolis. Ma non è questo il punto, io reputo bassezze anche quelle di Zelweg 2002 o Massa costretto a “fermarsi” per far passare Alonso (Alonso is faster then you), ma utilizzare un piolta per fermarne un altro, diciamo che non è proprio sportivo, ma forse la mia è una memoria proprio corta e fumosa.
        Non mi straccio le vesti e non ciancio neanche tanto, però ognuno è libero di pensare quello che vuole.
        Saluti

    3. Non ho i tempi sui giri di Bottas ma, a me è parso, che non girasse in tempi vergognosamente più lenti di quanto non avese fatto fino a quando non ha avuto raikonen alle spalle. Del resto ha accumulato un distacco di ben 15 secondi dal primo e girava intorno all’1.24. Forse di più non poteva andare, Rimane comunque il fatto che se hai la macchina che ti permette di andare due secondi più veloce e non tenti mai di sorpassare, allora poi certe scuse non valgono un granchè.

      1. Purtroppo anche la Ferrari non è indenne da giochi del genere: Suzuka 1997 in cui Irvine primo si fa sfilare da Schumacher e poi inizia a rallentare per distanziare Villeneuve… qui nessuno è senza peccato…

  4. Be’ allora non si puo’ vincere sicuramente il mondiale se e’ vero che kimi ha corso cosi’ perche’ non rimane in ferrari non aiutera’ vettel nelle altre gare e poi non lo ha mai aiutato piu’ di tanto solo in ungheria ma vettel ricordo aveva problemi allo sterzo… Hamilton ha un muretto che sbaglia pochissimo , un maggiordormo e non ha la pressione di vettel xche’ non mi venite a dire che in mercedes ce la pressione che ce in ferrari soprattutto perche’ non si vince un titolo da 10 anni.. Vettel ha fatto errori vero ma vorrei vedere vettel in mercedes con maggiordomo e hamikton in ferrari con tutta questa pressione con kimi come compagno e questo muretto.. Vediamo se non sbaglia nenache una virgola… Il campionato e’ finito gia’ detto almeno che hamilton non abbianun problema e si ritira o a singapore e da qualche altra parte arrivi 5 o 6 ma dubito… La red bull ormai non se la gioca piu’ ha troppa differenza di motore.. Seb ascoltami vai da un altra parte cosi voglio vedere se vince la ferrari… Convinti voi..

    1. Seb è ottimo in qualifica imbattibile (o quasi) se parte davanti ma soffre troppo la pressione. Hamilton è più freddo e molto meno falloso

  5. Io vorrei vedere hamilton in ferrari con questo muretto che fa spesso errori, con kimi che non e’ un maggiordomo e con la pressione che ce in ferrari dopo 10 anni senza un titolo… Lui sta in una squadra che vince da 4 anni senza la pressione che ce in ferrari e con un maggiordomo, poi si lamenta in mercedes via radio quando la macchina non e’ tanto competitiva sente vibrazioni e il resto figuratevj in ferrari che sbagliano cosi tanto dal muretto.. Lei e’ convinto che sarebbe cosi freddo e senza fare errori? Spero ci vada in ferrari cosi vedremo… E seb in mercedes … Sono proprio curioso…

  6. signor zapelloni …volevo sapere da lei,a parità di macchina ovviamente… chi vede meglio tra max verstappen e leclerc per il futuro campionato di f1… grazie

  7. Raikkonen in pole con nuovo record, Vettel secondo, questa la prima fila per la partenza del GP.
    Hamilton primo, Raikkonen secondo, Bottas terzo, questo l’arrivo.

    Se guardiamo a questi dati non c’e’ da essere contenti, per due motivi: non ci sono due Ferrari sul podio e Kimi non ha chiuso come e’ partito.

    Se aggiungiamo un po’ di analisi della gara le cose, chiaramente, cambiano. Raikkonen miracolato al pensiero che abbia chiuso la gara che delle gomme ridotte al minimo,e Vettel… Vettel non di certo performante come un 4 Volte campione del Mondo. Aggiungiamo anche che Bottas ha dichiarato di aver rallentato Kimi per favorire Hamilton, aggiungiamo anche, e soprattutto, che la prima guida Ferrari per l’ennesima volta ha perso la testa sotto pressione.

    Altro dettaglio: Vettel, intervistato dopo le qualifiche, rilascio’ una breve intervista dove dichiarava che il giorno dopo Kimi avrebbe fatto la sua gara, senza indicazioni o limiti, come a dire noi non vogliamo ordini di scuderia.

    Nonostante tutto stiamo ad attaccare Kimi, che a detta vostra (di alcuni), e’ uno poco onesto, che gareggia per se, e che fa “ i dispetti” per i continui gossip su Leclerc. Ma stiamo scherzando??? Com’e’ che abbiamo due pesi e due misure nel criticare i due piloti Ferrari? Considerando tutti i vantaggi dell’essere prima guida, com’e’ che anche oggi si leggono di critiche dure al Fillandese e coccoline per il Tedesco? Siamo onesti, Marchionne vide molto bene i limiti di Vettel: troppo emotivo. Non si vince un Mondiale cosi’, e Raikkonen e’ gia’ stato sacrificato molte volte (fin dalla Cina se qualcuno se lo ricorda) per Vettel,e cio’ nonostante il tedesco sbaglia e commette errori, cosa volete esattamente da Raikkonen? Che butti fuori a mo’ di ariete tutti quelli che capitano? Com’e’ che Kimi in diverse occasioni ha sverniciato Vettel in qualifica? Kimi gareggia per se? Ma che gare avete visto fino ad oggi? Sarebbe meglio dare una bella lavata di testa a Vettel anziche’ insistere su Raikkonen, e farlo rinsavire, perche’ tutte queste cortesie nei confronti del tedesco non ci stanno. E’ chiaro, almeno per me, che i 4 titoli vinti con la RB non abbiano insegna nulla a Vettel: il distacco era cosi’ stellare da non richiedergli nulla, ora che la pagnotta la deve davvero sudare si trova in difficolta’ e fa errori madornali, quasi da debuttante. Stampa ed opinione pubblica sono troppo dure con un “bollito” che a 38 anni fa, nonostante tutto, le sue gare, e mostra a Vettel come comportarsi sotto stress. Tutti innamorati del principino, ma tra i due piloti Ferrari quello che non sta facendo il proprio lavoro e’ Sebastian Vettel: la seconda posizione in campionato piloti e’ uno zuccherino che non giustifica tutti gli errori e i punti persi da parte del Tedesco.

    Ed in quanto e Leclerc (che comunque non mi convince), non credo sia ancora pronto per una sedile in Ferrari , e se proprio dobbiamo dirla tutta io avrei rinnovato Raikkonen da un po’ e mi terrei stretta Giovinazzi, per poi inserire quest’ultimo in Ferrari una volta pronto: e’ ora di mettere un Italiano su un sedile, e non credo che a Giovinazzi manchi nulla.

    Michy .

      1. Nessuno incolpa Kimi, ma vogliono sostituirlo con un ragazzino…

        Ed ora a quanto pare Vettel avrebbe anche rilasciato una intervista incolpando Raikkonen di essere la terza macchina contro cui si deve difendere per il Mondiale: ridicolo!

        Io domenica in curva al Vedano ho passato le pene dell’inferno a guardare la corsa di Kimi ,ed ora dover leggere anche la dichiarazioni di Vettel e’ ancora piu’ ridicolo: fa errori da dilettante ed attacca Raikkonen. Siamo alla frutta…ed campionato termina a Novembre. Recupeo sullo stile Hunt, Lauda o Schumacher per un Vettel cosi’?!?! Ci credero’ se lo vedro’!

  8. Si vincerebbe hamilton se e’ convinto lei… Lei pensa che quello che fabim mercedes lo farebbe in ferrari ma non e’ cosi… La ferrari non vince da troppo tenpo e ha un muretto che sbaglia troppo… Battuto da rosberg e button e con alonso era favorito… Spero ma vivamente che vada in ferrari poi se non vince vediamo cosa dice lei e tutti gli altri… Ha 3-4 gare vinte grazie a bottas quest’ anno l’ ha ammesso pure lui, dai siamo seri.. Poi vettel sbaglia e sono d’ accordo, ma se a baku non ci provava avreste detto aveva la macchina piu’ veloce e non ha il coraggio o la capacita’ di provarci, a monaco che non ha rischiato con ricciardo che aveva problemi e a monaco se rischi probabilmente finisce a muro avete detto vettel doveva provarci ecc.. Hamilton tranne domenica non ha mai provato sorpassi e poj gli e’ andata bene come al solito che la sua macchina non si e’ fatta niente… Poi vorrei ricordarvi che vettel ha punti in meno pure per colpa di verstappen che nnon mi ricordo dove gli e’ andato addosso rovinandogli la gara e vettel mi sembra che e’ arrivato ottavo quella gara, gli aiuti della federazione a hamilton non ne parliamo? Tra silvestone e germania quando ha tagliato ed e’ rientrato in pista e ha vinto… Seb vai in mercedes fate scambio con hamilton e vedremo… Sarebbe un lamento unico con i suoi team radio e 0 uomo squadra.. Spero nel 2020 si avveri questa cosa poi sentiamo che dite…

    1. 1- Hamilton non è mai stato battuto da Burton dato che nessuno dei due ha vinto un mondiale quando erano in McLaren
      2-Hamilton è stato battuto da Rosberg per mancanza di affidabilità
      3- Con Alonso l’inglese era al suo anno di debutto e gli ha dato filo da torcere
      4- Se Hamilton fosse alla Ferrari, inizialmente non avrebbe mai lasciato a Raikkonen là pole di ieri e poi sarebbe almeno a +49 su Vettel dato che se si trova in seconda posizione in classifica di certo è colpa sua (Germania, Monza, Francia, Baku) e non della Ferrari che poche volte ha sbagliato magari pittandolo tardi o pittandolo lentamente.

      1. Non sono d’accordo sul punto 2. Quell’anno Rosberg ha meritato e basta (7 vittorie consecutive a cavallo delle due stagioni) perché Hamilton era distrattissimo a inizio stagione. Ora non fate i conti matematici dei punti perché è molto diverso correre gestendo un vantaggio (alla Prost) o attaccando come se non ci fosse un domani. Detto questo Hamilton è un grandissimo, ma quell’anno non ha meritato di vincere.

  9. Caro Zapelloni,

    Lei mi stupisce sempre di più… Sembra che faccia il giro dei quotidiani.. E poi mette giù considerazioni qua e la. Un giorno vuole la ferrari a due punte un giorno col maggiordomo…se lei avesse ascoltato bene le dichiarazioni rilasciate da Arrivabene alla fine.. Maggiordomi a parte.. Ha detto tra le righe che gli ordini sarebbero stati dati… Ma ciò non è potuto avvenire causa una macchina fuori gioco… Per colpa sua dico io… Al primo giro anzi alla quarta curva.. . E dato che no. Si danno ordini in partenza… Cosa normale dico io… La conclusione è chiara… La Ferrari ha un primo e un secondo che se c è bisogno si sacrifica e l ho ha già dimostrato… E poi giudica le prestazioni di un pilota Kimi in funzione delle possibilità che la Ferrari vinca il campionato piloti.. Con l altro pilota… Che ridere… Se lei che cita il Drake …nei suoi articoli .. Si dovrebbe ricordare che per il Drake.. Era più importante vincere il campionato costruttori che il campionato piloti.. Perché la Ferrari viene prima del pilota… Le sue considerazioni su Raikkonen sono contradditorie e illogiche…. Come il dargli sei perché non ha vinto e tolto punti ad Hamilton . . Senza considerare che se non ha vinto è semmai colpa delle gomme… E della strategia che non ha aiutato la Ferrari anche perché il caro campione Vettel si era fatto fuori e le opzioni di diversificazione erano sparite…. Invece quando è successo il contrario.. Raikkonen indietro.. Chi attaccava lei.. Raikkonen che non permetteva alla Ferrari di giocare a due punte.

    1. Il pilota maggiordomo non esclude un attacco a due punte lo dimostra la Mercedes… certo l’ordine sarebbe arrivato ma non era meglio pensare di neutralizzare i rischi al via invece di lasciar liberi i due piloti di attaccarsi?

  10. Tutto si può dire tranne che la Mercedes abbia un attacco a due punte… Ha uno stopper anni 60 quale due punte.. Sul resto se uno è intelligente … e sa che lotta per il titolo piloti… che ha la macchina migliore .. e che la squadra lo aiuta.. Zapelloni si ricorda Monaco 2017 si ricorda le castellet 2018…allora uno intelligente non ha bisogno di farsi salire il sangue in testa… Per prendere la prima posizione alla prima o alla terza curva attaccando il compagno… Si difende dal suo diretto avversario… E se Vettel si fosse difeso alla Roggia invece di cercare un attacco improbabile a Kimi che era lontano . Si riguardi le immagini.. E non si fa salire il sangue in testa neanche quando l avversario da cui ti dovevi difendere ti ha attaccato e ti giri… Kimi il brocco docet si puo ripassare …. Ergo se sei intelligente non c è bisogno di dare ordini in partenza.. Se non lo sei allora c è bisogno di dire.. Compare sei davanti al tuo avversario tienilo dietro..e dopo facciamo la strategia.

  11. Adam primo non c’ entra niente che non hanno vinto il mondiale ne button ne hamilton quell’ anno la sfida tra lora 2 nel team l’ ha vinta button.. Poi hamilton ha vinto 3 gare hrazie a bottas quest’ anno o ti 6 dimenticato? L’ ha ammesso anche hamilton che senza bottas non avrebbe vinto gli ha fatto pure un post su instagram in ungheria.. Poi baku che bottas fora al penultimo giro ti 6 dimenticato? Vettel ha fatto errori vero ma hamilton ha il maggiordomo e gli e’ girata pure bene.. Anche a monza ad esempio la sua macchina non si e’ fatta niente.. Poi +49 se era in ferrari? Voi vi basate xche’ e’ in mercedes ha un maggiordomo il muretto mercedes fa pochissimi errori confronto a quello ferrari e lui e’ in una squadra che vince da 4 anni in ferrari ce una pressione enorme, non vince da 10 anni.. Vettel deve pensare oltre a guidare anche al muretto che fa un sacco di cavolate e si repercuotono su di lui, poi kimi non e’ che lo aiuta piu’ si tanto, anzi quasi mai quando deve togliere punti a hamilton non ce mai a silveston dopo che ha fatto girare hamilton e lewis era 18 e’ arrivato davanti a kimi ma dai… Io spero che hamilton venga in ferrari cosi vediamo visto che siete tutti convinti che non sbaglierebbe mai sarebbe a +49 si appena la mercedes non va tanto si lamenta continuamente in radio non immagino in ferrari.. Vediamo leclerc l’ anno prossimo vediamo… Seb visto che il problema dicono sei tu vattene e vediamo se la ferrari vince… Tu aiuti a svillupare l’ auto la ferrari se e’ tornata competitiva e’ anche grazie a te leggetevi cosa dicono di vettel in red bull per sviluppi del’ auto ecc, hamilton guida la macchina che gli fanno senza svilupparla poi che giudi bene sono d’ accordo ma non il migliore come dite voi… X me e’ superiore seb a lui

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.