Pagelline Singapore: divino #Hamilton, infernale #Vettel

Pagelline da Singapore con fuochi d’artificio per Hamilton e tanta cenere per la Ferrari uscita bruciacchiata dalla gara che avrebbe dovuto riaprire il campionato oggi decisamente avviato verso un finale argentato.

10 e lode a Hamilton. È la sua stagione di grazia, non sbaglia nulla e quando trova l’auto giusta la trasforma in tappeto volante. Sta meritando il quinto titolo. Divino.

9 a Verstappen. Un weekend da grande con tutti i limiti del motore della sua Red Bull. Quando non sbaglia è davvero un super pilota. Maturo.

8 ad Alonso. Quando conta il pilota, Fernando si sveglia. Primo degli altri con una monoposto che a vedere Vandoorne vale davvero pochino. Ci mancherà.

7 a Leclerc. Porta l’Alfa Sauber ancora in zona punti (è la sesta) in un weekend in cui aveva addosso gli occhi di tutti. Bravo a reggere la tensione con quella faccia da ragazzino e la parlata furba e veloce. Sveglissimo.

6 a Bottas. Non ha aiutato nessuno, ma ha aiutato la sua classifica recuperando altri punti a Raikkonen. Anonimo.

5 a Raikkonen. Ci chiedevamo se avrebbe aiutato a Vettel. Non ha aiutato neppure se stesso e ora rischia il sorpasso di Bottas. Nullo.

5 a Vettel. Non ha sbagliato nulla di particolare, ma non ha dato nulla di più in un weekend in cui Hamilton e Verstappen hanno fatto la differenza. Lui si è fermato al sorpasso iniziale, poi è finito all’inferno. Scarico.

4 alla Ferrari. È mancata nel weekend decisivo. Non ha funzionato praticamente nulla. Strategia (giusto l’azzardo super soft, non rimettere Seb in pista dietro a Perez), gomme, piloti, freni. A Singapore non era più il miglior pacchetto in pista. Resta da capirne i motivi. Deludente.

3 a Toto Wolff. Dice che ci sono due squadre senza coraggio perché non offrono un volante a Ocon. Giusto, ma la prima non è per caso la Mercedes che gli preferisce Bottas? Incoerente.

2 al SingaporeGp. Se il giro più veloce della gara è di Magnussen (1’41″905), quasi 6″ in più della pole, vuol dire che c’è qualcosa che non ha funzionato… Rallentato.

1 alla Formula Noia. A Singapore ordine d’arrivo uguale all’ordine di partenza. In tutta la gara due sorpassi uno di Vettel e uno di Leclerc. Non si può correre per risparmiare gomme, benzina e… Soporifera.

0 a Perez. Prima butta fuori il suo compagno di squadra, poi il povero Sirotkin. Ma che combina? Sconsiderato.

Share Button

26 pensieri riguardo “Pagelline Singapore: divino #Hamilton, infernale #Vettel

  1. Secondo me la Ferrari ha sbagliato a non portare più treni di SOFT e quindi di conseguenza non ha potuto provarle dato che si sono rivelate più performanti e consistenti rispetto alle ULTRASOFT. Alonso merita 10 dato che per alcuni giri ha fatto giri veloci, non è mai stato doppiato e aveva un distacco da Sainz di oltre di 10 secondi.

      1. Sbaglierò ma ho questa sensazione, come quella che ma in queste ore, in molto dovrebbero rendersi conto, di quanto è stato importante il lavoro di marchionne, si sente la mancanza di un leader a Maranello, che sappia caricare la squadra, stimolare i piloti.

  2. Mi scusi ma vettel cosa doveva fare? Il suo l’ ha fatto aveva fatto un super sorpasso a max, se poi come al solito il muretto fa scelte sbagliatr che rovinano la gara dei piloti, e vettel aveva problemi hai freni e doveva risparmiare le gomme perche’ non sapeva se arrivava alla fine del gp, e la ferrari era piu’ lenta di mercedes e red bull cosa doveva fare? L’ ha detto chiaramente vettel a fine gara non avevamo ritmo ne’ passo per stare con loro… Pensa che hamilton in quella situazione che avrebbe fatto i miracoli? Dai siamo coerenti quando sbagli giusto criticarlo, ma ieri lui non c’ entra niente anzi il suo l’ aveva fatto in partenza… Il problema della ferrari e’ il muretto e i problemi che sta avendo la macchina da 2 gare a questa parte… Poi ci sono stati gli errori di vettel concordo.. Ma il problema principale x me non e’ lui il tempo dira’… Gia’ l’ ha detto anche con alonso…

  3. Ma se non aveva passo, aveva problemi hai freni e doveva far durare quelle gomme che il muretto gli ha fatto montate scelta assurda , non poteva competere con i primi 2 si e’ arreso dove? Ha portato la macchina al traguardo quello poteva fsre solo quello… Mi spieghi cosa doveva fare con quei problemi alla macchina e se non aveva passo… Qua per ogni minima cosa vettel sbaglia anche quando non lo fa… Dai avete sempre detto quando non hai la macchina x competere almeno l’ importante e’ portarla al traguardo con il miglior risultato possibile e lui l’ ha fatto… Eravate convinti che la ferrari fosse superiore a mercedes ho sentito pure nettamente si nei sogni.. Legga cosa ha detto allison lewis sta guidando in modo incredibile ma e’ merito anche della macchina se puo’ guidare cosi… E io aggiungo del muretto mercedes… In ferrari non sarebbe cosi divino… 2 top l’ hanno dimostrato che la ferrari.di questi anni sbaglia troppe cose, certo ci sono anche gli errori dei piloti..sento alonso con questa macchina avrebbe vinto il titolo si come nel 2010 che aveva 46-47 punti in piu’ di vettel e ha perso…li non era un brocco alonso? E l’ ha perso pure nel 2012… 2 top vettel e alonso bruciati dalla ferrari… Arrivabene parla parla ma non ci capisce niente di f1 hanno mandato via alrtri x molto meno… Il tempo dira’ e poi vediamo ridero’…

  4. condivido i voti. il voto a Vettel, a Verstappen e ad Hamilton, non tanto per la gara quanto per la qualifica. manca il voto alla Redbull che ha fatto recuperare una posizione a Max.

  5. Quella scelta si fa se hai una macchina nettamente superiore alle altre la ferrari era la terza macchina in griglia , la gomma da garabera la soft non l’ ultra soft infatti anche max a messo quella, ricciardo la messa dopo un sacco di giri con la hypersoft se lo faceva anche la ferrari con vettel poteva starci, ma non all’ inizio con gomme che non sapevi neanche se arrivavi alla fine infatti per farle arrivare alla fine e senza passo che non ne aveva vettel ha dovuto farle durare fino alla fine andando piu’ piano di quanto gia’ andava.. E’ una cosa logica e’ colpa del muretto ferrari strategia assurda, come altre volte, spagna, baku ecc… Lo dicono praticamente in tutte i siti e resto che ho letto ed e’ la verita’…

    1. e se anche avesse messo le soft… cosa sarebbe successo? l’errore e’ stato nel mandarlo dietro Perez (tempistica del cambio). il resto e’ irrilevante……..

  6. Non hai capito doveva fermarsi dopo x cercare di attaccare hamilton cambiava perche’ con le gomme soft probabilmente avrebbe avuto un po’ piu’ di ritmo come ha avuto kimi appena ha messo le soft erano quellle le gomme da gara e fermandosi dopo non sarebbe finito dietro perez… Questo e’ il punto…non puoi mettere una gomma piu’ morbida cosi presto se non sei sicuro di arrivare alla fine e portare solo un treno di soft senza provarli nelle libere questo e’ rilevante…

  7. Io ripartirei dal voto della formula noia: il fatto che tutte le squadre di vertice abbiano dovuto rallentare il ritmo non solo è deprimente, ma mi fa dubitare della Pirelli. Onestamente già abbiamo criticato la poca differenza di durata delle varie mescole, ma qui pare abbiano proprio scelto di portare (o indirizzare i team verso) un portafoglio di mescole sbagliate. Ma davvero pensiamo che questa sia la formula 1 che vogliamo? Per me queste forzature non aiutano a far emergere il talento dei piloti. Cosa ne pensa? Grazie

  8. Se non aveva ritmo che gara avrebbe gestito scusi? Mi sembra ovvio che ieri la ferrari non andava e non aveva speranze di vincere quindi…

  9. Ma qui tempi erano all’ inizio per fare durare le gomme e comunque hamilton poteva permetterselo perche’ era il piu’ veloce ma nettamente, vettel che non aveva ritmo se uno era piu’ veloce lo passava probabilmete

  10. Vettel su max fantastico ed vettel non ha avuto coraggio dice lei… Hamilton era troppo superiore avrebbe superato seb non si illuda la ferrari era lenta…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.