Pagelline russe: #Ferrari che cosa è successo dopo Monza? Hamilton fa il furbetto

Hamilton imbarazzato, Bottas arrabbiato… Giochi di squadra

Pagelline russe a un Mondiale che a 5 gare dalla conclusione ha definitivamente trovato un padrone: difficile che con 50 punti di vantaggio Hamilton e la Mercedes possano lasciarselo sfuggire.

10 a Toto Wolff. Ci vuole coraggio a fare certe scelte, sicuramente impopolari, sicuramente contrarie a una certa etica. Ma i mondiali si vincono anche così. Se la Ferrari a Monza si fosse protetta al via come ha fatto la Mercedes a Sochi forse oggi avremmo una classifica diversa. Crudele.

9 a Bottas. Pole position, giro più veloce, gara perfetta. Ma vittoria vietata. Inutile fare la faccia scura quando firmi certi contratti e accetti certi ingaggi. Ingenuo.

8 a Max Verstappen. Avrà anche avuto le gomme giuste che gli hanno messo le ali ma il suo primo giro e’ di quelli da tramandare ai posteri come quello di Ayrton nel ’93 a Donington. Da penultimo a primo, davvero un grande modo di festeggiare il compleanno. Auguri.

7,5 a Leclerc. Primo degli altri. Il miglior piazzamento della carriera in qualifica e un 7° in gara (era già arrivato 6°)… il ragazzo cresce bene (e l’Alfa Sauber pure). Il futuro.

7 a Hamilton. Il sorpasso a Vettel vale anche un voto più alto. Ma se proprio voleva premiare Bottas non doveva lasciargli il gradino più alto ma la posizione in pista. Furbetto.

6 a Vettel. Questa volta non ci sono errori da imputargli. Ad essere inferiore era la Ferrari. Non ha più tra le mani l’arma vincente che avrebbe dovuto permettergli di arrivare qui in vantaggio. Incolpevole.

5 alla Ferrari. Che è successo? Dal sabato mattina di Singapore (se non addirittura dalla domenica di Monza) la macchina non è più la migliore in pista… e il motore pure sembra superato dal Mercedes. Eppure a Maranello hanno lavorato duro. Dove sta il problema? Mistero.

4 ai commissari. Ma come si può mettere sotto osservazione la difesa di Vettel contro Hamilton. Ma cerchiamo di essere seri… Furboni.

3 alla Renault. Hanno cominciato a fare i fenomeni domenica. Poi in gara non hanno ottenuto nulla. Strategia incomprensibile. Povero Ricciardo! Confusi.

2 a Ocon. Il tweet in cui fa i complimenti a Lance Stroll per cercare di ingraziarsi i favori del padre è patetico a dir poco. Dignità.

1 alla Toro Rosso. Dopo 5 giri Gasly e Hartley erano già ko per i freni. C’era una volta la Minardi… Ma c’era una volta anche la Toro Rosso che vinceva a Monza. Inspiegabile.

N.G. a Raikkonen. Chi lo ha visto mi faccia un fischio…

Share Button

37 pensieri riguardo “Pagelline russe: #Ferrari che cosa è successo dopo Monza? Hamilton fa il furbetto

  1. Dalla gara di Monza, che mi sembra di rivedere la Ferrari pre marchionne. Su raikkonen concordo, chi critica la scelta di leclerc, mi dv dire che senso ha, tenere alla sauber un talento del genere, quando sn due anni, che corriamo con un pilota solo.

    1. Dal ’96 la Ferrari corre con un pilota solo.
      Bisognerebbe cambiare vertici e mentalita’ per vedere qualcosa di veramente nuovo.

  2. Il sorpasso di hamilton e’ di motore non da pilota o sbaglio? E’ arrivato come un missile in un’ attimo vettel sembrava fermo… Raikkonen andava mandato via dopo monza, tanto lui e’ sempre cosi si sveglia solo quando e’ il periodo che gli devono rinnovare il contratto, ora che non gliel’ hanno rinnovato si sapeva che faceva gare anonime come spesso in ferrari in questi anni, si sapeva che non sarebbe stato d’ aiuto a vettel non lo e’ mai stato praticamente …

      1. Quindi sostiene che vettel non sa guidare i missili? A parte che la ferrari non e’ un missile, e ho visto in red bull che in 2 anni ha avuto un missile e ha fatto record su record… Lei e’ innamorato di hamilton e nega l’ evidenza

  3. La Ferrari è proprio smarrita ma credo che sia proprio Mercedes ad aver messo a posto una vettura che a inizio stagione era di difficile interpretazione e ora hanno anche le giuste evolutive. D’accordissimo sulle valutazioni.
    I punti di forza Mercedes mi sembrano il motore (primo soepasso di Hamilton) e il carico aerodinamico del fondo piatto (gestione gomme e secondo sorpasso di Hamilton su curvone veloce). Se ho interpretato correttamente a Suzuka non ci sarà storia ed essendo il circuito simile a Silverstone potremo paragonare come sono cambiati i valori in campo… le pare ragionevole?

  4. Egregio Zapelloni,

    Devo concordare con Flex. Il non giudicabile a Raikkonen è incomprensibile. Certo chi lo ha visto.. Ma la Ferrari è inferiore.. Lo ha detto lei… Kimi è seconda guida da inizio campionato… E chi asserisce il contrario fa sorridere … Basta vedere le strategie pit da Melbourne… E ribadisco Kimi senza ritiri senza colpa avrebbe più punti.. Pet i costruttori.. Che doveva fare attaccare Vettel da quarto? È rientrato ai box per secondo e perso 10 secondi da Vettel all uscita box quando ne aveva la metà prima del primo stop… Ed ha ridotto il gap fino a 5,8 dal compagno…. E cosa doveva fare…attaccarlo?…no doveva prendere il massimo dei punti data l auto pet i costruttori e li ha presi…. Se la Ferrari torna a poter fare la prima fila allora se può aiuterà Vettel… Come a Monza dove Hamilton lo ha tenuto dietro lo ha risuperato e se le gomme non lo tradivano lo avrebbe tenuto dietro fino alla fine… E arrivato secondo se Vettel non faceva stronzate come ha fatto… E si fosse difeso da Hamilton… Come Hamilton si è difeso da Vettel…. Ergo scusandomi per la digressione… Pet la Russia voto 6 ha fattobil suo.

    1. In Mercedes Bottas è chiaramente una seconda guida ma quest’anno si è visto molto di più lui di Kimi o sbaglio?

      1. I numeri non mi pare dicano questo. Dicono che le seconde guide hanno 3 punti di differenza quindi per il mondiale costruttori la sfida è pari. Le gare dicono anche che, dato che le seconde guide sono penalizzate dalle strategie, Kimi è stato regolare e se non ha portato punti è per ritiri dovuti a noie meccaniche o incidenti senza colpa, a Silverstone ha attaccato Hamilton in modo deciso, Bottas mi pare che gare opache ne abbia fatte compreso errori madornali tipo sbattere in qualifica a Melbourne,kimi al massimo ha fatto errori tipo Baku spingendo per la pole ma la macchina a muro non l ha messa. Buona giornata

      2. 2017: Bottas davanti a Vettel 6 volte con 3 vittorie; Kimi davanti a Hamilton 4 volte.
        2018: Bottas davanti a Vettel 3 volte; Kimi davanti a Lewis 1 volta….

  5. Io un cinque al muretto Mercedes lo darei: non puoi fare rientrare il tuo pilota dietro all’avversario quando hai quasi 2 secondi di vantaggio. Buon per Toto Wolfe che Hamilton non gli ha dato nemmeno il tempo di disperarsi e ha superato vettel con una manovra spettacolare. Certo merito del motore ma manovra bellissima dopo che vettel ha chiuso la porta in faccia ad Hamilton, l’ha superato all’esterno. Nel primo sorpasso invece si è lasciato aspirare dalla macchina di Bottas.

  6. In ferrari non va mica scemo a lui gli interessando le vittorie, titoli, pole ecc e non e’ uno che cerca di andare a vincere il mondiale con il team piu’ importante della storia cioe’ la ferrari, a lui piace vincere facile stare nel team quasi perfetto che sviluppa sempre la macchina e la migliora… Non e’ come alonso o vettel che hanno provato a vincere anche in ferrari una scuderia con una pressione enorme che non vince da 11 anni.. Lei si illude che hamilton sarebbe cosi’ in ferrari, come la ferrari che era un missile e meglio di mercedes … Comunque lei di vettel a spa aveva detto sorpasso di motore di vettel su hamilton e non di pilota ora di hamilton dice sorpasso anche da pilota.. Mah…

  7. Zappelloni lei sbaglia assolutamente su Kimi. Condivido i contenuti espressi da Davide. Tra Kimi e bottas poi lasciamo stare. E non mi riferisco solo a quest’anno. Come le ho gia scritto lei e’ super prevenuto nei confronti di Kimi.

  8. X me hamilton non e’ superiore a vettel e neanche ad alonso, lei lo esalta oltre i suoi meriti… In ferrari non si illuda che non farebbe quello che fa in mercedes… E anche quando ha compagni forti le busca…

      1. Quell’ anno la mclaren era tutta con hamilton che era il pupillo del boss ron dennis si ricordi bene.. Se n’ e andato alonso x questo motivo non perche’, sono arrivati a pari punti, infatti si era lasciato in malo mado con mclaren alonso… Si ricordi contro button e rosberg…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.