#Marquez campionissimo: si merita il settimo

Al muretto Honda scatta la festa: Marquez livello 7

Marc Marquez è campione del mondo per la settima volta nella sua vita. Lo spagnolo ha vinto anche in Giappone l’ottavo successo di una stagione magica.

Bravo, bravo davvero. A 25 anni Marquez Marquez ha già 7 titoli mondiali in tasca e l’impressione è che non abbia ancora finito e un giorno possa arrivare a vincerne almeno uno in più di Valentino (4° in Giappone dopo le cadute di Iannone e Dovi).

Marquez è al quinto titolo in MotoGp, ci arriva a 25 anni 8 mesi e 4 giorno, recita Guidone in tv: ha battuto un record di Valentino. Non sarà l’ultima volta.

Il sorpasso decisivo di Marquez a Dovizioso a 4 giri dalla fine

Marquez è già leggenda. Perché anche se simpatico non è, corretto non è stato con Vale in passato, è un campione. Uno dei più grandi degli ultimi anni: quest’anno a parte due zeri è sempre salito sul podio. Regolare. Ma soprattutto vincente. Mancano ancora tre gare ma il suo vantaggio è così grande che Dovizioso non riuscirà più a raggiungerlo.

I numeri raccontano Marquez meglio di tante altre cose: 7 mondiali, 69 gare, 115 podi, 78 pole. È davvero uno di quei campionissimi che nascono una volta ogni tanto. Un fenomeno. Se non avesse la macchia del 2015… Ma quella c’è e dalla mia mente non sparirà. Mi spiace. Ma nonostante quello, non si può non celebrare uno dei più grandi campioni dell’ultima generazione.

Dovi è stato davanti fino a 4 giri dalla fine, poi Marquez lo ha passato e quando Dovi ha dato tutto se stesso per riprovarci al penultimo giro è andato in terra. Ha ripreso la moto, è ripartito, ma ormai il campionato era finito. Andato. Peggio di un anno fa quando ci poté provare fino all’ultimo. Ma i tre zeri del Dovi e soprattutto quei finali lontano dal podio, lo hanno costretto alla resa. Peccato perché quest’anno la Ducati era una moto da mondiale.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

10 commenti

  1. Con Tutto il rispetto per dovi ma signor zapelloni questa Ducati vogliamo darla a Rossi? Così si che ci divertiamo.

    1. Rossi l’ha già avuta la sua Ducati e non andò benissimo….

  2. Altro errore di dovi ennesimo della stagione, non e’ lui che puo’ riportare il titolo alla ducati l’ unico che puo’ e’ marquez.. Lui e’ divino, un fenomeno che non ha bisogno del muretto o aiuti del suo compagno…

    1. Non c’è riuscito Vale, non c’è riuscito Lorenzo. La sfida un giorno potrebbe davvero attirare Marquez che proverà a vincere anche senza Honda…

  3. Francesco, scrivi cosi’ di Dovi ma quando si parla di Vettel, i suoi errori non li vedi. e ripeto, non penso si debba cambiare Vettel ma che debba cambiare lui

    1. Esatto, oggi con chi si potrebbe cambiare Seb? Bisogna ridargli fiducia

  4. Allora lo ripeto x l’ ennesima volta vettel quest’ anno ha fatto errori, soprattutto in germania, e a monza, e l’ ho sempre detto che ha fatto errori, io pero’ leggo da parte vostra che vettel e’ da cambiare un brocco sopravvalutato, invece dovi con tre o quattro zeri , per errori suoi, non ci sono errori di muretto o pit stop x lui come x vettel, perche’ vettel oltre i suoi errori ne hanno fatti un sacco anche muretto e al pit stop o sbaglio? Pero’ di dovizioso non leggo via da cacciare e’ scarso e tutto il resto.. E sono 2 anni che ha la moto x vincere quindi.. Pero’ vettel e’ un 4 volte campione del mondo dovizioso no, e ce una bella differenza… Comunque x me dovi e’ un’ ottima pilota.. Ma marquez e’ l’ unico in grado di fare la differenza di suo e senza aiuti da team o compagno.. Questo voglio dire quando parlo di coerenza… Perche’ non scrivete, ennesimo errore di dovi e’ scarso ecc?

    1. Quindi dovrebbe capire il sentimento: a un 4 volte campione del mondo non viene perdonato nulla…

  5. Be’ posso capirlo ma non vuol dire che un 4 volte campione del mondo non puo’ fare errori sono umani sbagliano anche loro, anche marquez facevi errori e ha buttato il mondiale 2015 anche x suoi errori cadendo un sacco di volte ricorda? Ma di marquez non si puo’ di certo dire brocco ecc ho sbaglio? Vettel deve imparare dai suoi errori x l’ anno prossimo, anche se penso alcuni sono dati dalla frustazione…

  6. […] conferma. Marquez si porta a casa un altro titolo (#Marquez campionissimo: si merita il settimo) e prosegue la sua caccia ai record di Vale e Ago. Ha vinto da campionissimo qual è, senza […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.