#Ricciardo, il guasta feste di Max

Daniel Ricciardo scatterà in pole position nel Gp del Messico (Sky ore 20.10) terzultima gara di un mondiale che sta per finire nelle tasche di Lewis Hamilton.

Il primo avversario di un pilota è sempre il suo compagno di squadra. Ma Max Verstappen il più veloce per tutto il weekend, mai si sarebbe aspettato di perdere la pole per colpa di Daniel Ricciardo alla terza pole della sua carriera. Bastano 26 millesimi per cancellare la storia, perché conquistando la pole Max sarebbe diventato il più giovane strappando a Vettel il record ottenuto 10 anni fa a Monza.

L’uomo dal sorriso infinito è stato fantastico. Un secondo settore perfetto. Ha rovinato la festa di Max ma forse anche della Red Bull che avrebbe preferito avere Max in pole. Per la storia e perché rappresenta il futuro.

Ricciardo in pole è una sorpresa, come le due Red Bull in prima fila, cosa che non capitava dal 2013. Così come quest’anno non era mai capotato di non trovare o Hamilton o Vettel in prima fila. Lewis scatterà terzo, Seb quarto una posizione che non lo ha mai portato alla vittoria, l’unico risultato che potrebbe rimandare la festa mondiale di Hamilton.

Mercedes e Ferrari sono state battute dalle Red Bull, particolarmente in palla grazie all’assetto e quindi alla bontà del telaio studiato da Adrian Newey. I motoroni di Mercedes e Ferrari nulla hanno potuto in qualifica. In gara il discorso potrebbe essere diverso, ma attenti al via con quasi un chilometro dallo start alla prima curva… Verstappen ci proverà, ma Vettel non starà a guardare non avendo oramai più nulla da perdere. Hamilton magari starà più attento, ma non si sa mai…

Mercedes per evitare ricorsi ha chiuso i fori dei cerchi come ad Austin. Vedremo se Hamilton ne soffrirà…

Vettel era secondo dopo il primo assalto, poi non si è più migliorato ed è sprofondato. Deluso. Sorpreso. Ma ormai sta diventando un’abitudine…

Share Button

18 pensieri riguardo “#Ricciardo, il guasta feste di Max

  1. C’è da dire che Hamilton nel GP messicano è sempre partito tra i primi tre (ieri è apparso questo messaggio durante le prove) per cui lui è nella sua media. Certo che le RB hanno tirato fuori una condizione più unica che rara, tan’è che mi pare sia la prima volta quest’anno sono in prima fila.

    Mi permetta una domanda: negli sport motoristici, secondo lei Sig. Zapelloni, è più importante il pilota o il mezzo? (coinvolgerei anche le moto dove è spesso capitato che un campione con una moto non sia riuscito a riconfermarsi con un’altra). Io ritengo sia più importante il mezzo: vedi Rossi e Lorenzo che in Ducati non sono riusciti a combinare molto e vedi anche vettel, campione in RB e poi più nulla. Uno dei pochi che ha vinto prima (in McLaren) e poi (in Mercedes), guarda caso, è Hamilton…

    1. Per vincere devi avere pilota, macchina e squadra. Se manca un elemento non vinci. Con la miglior macchina può vincere anche un pilota buono ma non il migliore. Con una macchina che non è la migliore, il miglior pilota può inventarsi qualcosa e vincere. Ma neppure Hamilton vincerebbe con una Williams

  2. Volevo sapere chi diceva di puntare su kimi e non su seb x il mondiale che e’ meglio kimi ieri si e’ beccato altri 3 decimi da vettel in ogni prova… Poi la ferrari non si e’ migliorata nel secondo tentativo del q3 non solo vettel neanche kimi che e’ dietro anche a bottas… Il fenomeno di max battuto da ricciardo che lla red bull sta facendo in tutti i modi a fargliela pagare perche’ va in renault.. Poi la pole mancata da max sentendo le sue parole e’ colpa sua che ha sbagliato frenate ecc … Qua nessuno parla e’ colpa di verstappen errori di verstappen ecc.. Ora leggo conta di piu’ il mezzo e si sapeva, quindi si capisce per l’ ennisima volta oltre x il team come decide le cose, gli sviluppi ecc perche’ hamilton non viene in ferrari mica scemo

    1. Memoria corta eh Francesco?! Non e’ bastata la sonora legnata nei denti nel vedere Vettel guardare Kimi sul gradino piu’ alto del podio in Texas…

      Il mezzo centra eccome, altrimenti come li vinceva Vettel 4 Mondiali in R&B???

      Aspettando il GP del Messico….

      Michy

      1. Evankant non pensavo pure che anche tu non capisci quello che uno scrive.. Ho scritto certo che conta il mezzo… E come le ha detto zapelloni non mi pare li abbia vinti webber i titoli in red bull… Kimi e’ stato grandissimo in texas ma la memoria corta ce l’ hai tu ha vinto una gara dopo 5 anni e 1 contro 14 di seb in 4 anni insieme le ha sempre buscate.. Poi vi inventate la storia che non poteva guidare libero be’ ora in messico e’ libero perche’ il campionato e’ chiuso da un pezzo e si e’ beccato piu’ di 3 decimi come al solito dal brocco di vettel… Ed e’ pure dietro a bottas… Ancora convinta che e’ meglio di vettel kimi, e’ un tuo pensiero i fatti dicono altro…

  3. Questo finale di stagione riserva tante soddisfazioni e sorprese, almeno c’è un certo interesse a vedere la gara dato che il tema mondiale è praticamente chiuso.
    Il Messico storicamente esalta l’equilibrio delle monoposto e il grip meccanico più che la potenza pura e il carico aerodinamico (ricordate le Williams a sospensioni arrive e il duello Patrese Mansell in qualifica e gara?), quindi ben venga una Red Bull prima a scompigliare le carte. Zapelloni secondo lei tratteranno Ricciardo per bene o il team gli refilerà qualche strategia penalizzante (non voglio neppure pensare a pezzi scadenti o difettosi) per puntare tutto su Verstappen? Io vorrei godermi una lotta ma…

    1. Credo che sarebbe rischioso per Red Bull eliminare ricciardo perché con affidabilità motore (e impianto elettrico) non si sa mai…

  4. Zapelloni ho appena letto cbe la mercedes per non avere richiami ferrari tappera’ i buchi… Questo conferma amcora di piu’ che hanno da nascondere qualcosa e la fia li ha coperti e forse li copre ancora…

  5. Non penso che abbiamo paura dei richiami Ferrari su una cosa dichiaratamente permessa. E una decisone tecnica e politica il non usarli . Certo se ne avessero avuto bisogno e portassero un vantaggio sostanziale stai sicuro che li userebbero. Ma non ne hanno bisogno e quindi si possono comunque permettete di decidere. E poi se fossi Mercedes non vorresti sentir dire che hai fatto bene solo grazie a questi mozzi. In pratica hanno fatto bene a chiuderli. Quello che è imbarazzante è la FIA. È solo la FIA che ha creato il caso. Se avesse detto fermamente legali o illegali non saremmo qui a parlare di questi buchi .

  6. Zappelloni, Webber non ha mai vinto per 3 motivi:

    1) gli smontavano la macchina pur di dare i pezzi buoni a Vettel (vedere la plateale sostituzione del Musetto smontato nel GP di Australia nel 2010)
    2) Vettel veniva dal vivaio Red Bull, motivo per cui far vincere lui avrebbe significato sponsorizzare l’accademia
    3) ordini di scuderia ( in conferenza stampa ce lo ricordiamo tuttti un Webber fumante che sbatte’ il bicchiere sul tavolo…)

    Michy

  7. Ora webber meglio di vettel… L’ obbiettivita’ non ce per niente… Se era piu’ veloce andava piu’ di vettel, allora webber gli smontavo la macchina ecc a kimi lo hanno fatto correre senza liberta’ ed era la seconda guida peccato che la seconda guida nelle prove le buscava sempre e quando doveva fare la seconda guida non ha tolto mai punti ad hamilton quindi ma cosa dici? Anche con alonso non era libero ecc?

  8. e adesso? i problemi di gomme di Mercedes sono stati condivisi da tutte le altre macchine. Dov’era quindi il vantaggio di cui tanto si è parlato? Ferrari= anche per quest’anno, vinceremo il prossimo.

      1. dei presunti o comunque così eclatanti vantaggi dei cerchi bucati che avrebbero favorito mercedes. Mi pare che in questa gara tutti i team abbiano avuto gli stessi problemi, con o senza cerchi bucati.

      2. Mi pare proprio di no… la Mercedes con Hamilton è arrivata a 75” e con Bottas ha dovuto fare uno stop in più

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.