#Vettel si confessa a cuore aperto, ma è lui a non essere dominante…

180025_mex-1024x682
Sebastian Vettel, 217 Gp, 4 mondiali, 52 vittorie, 55 pole

Qualche giorno da Sebastian Vettel ha rilasciato una delle interviste più interessanti dell’anno a Roberto Chinchero di motorsport.com (leggila tutta qui). E’ un’intervista sfogo che merita qualche commento.

“È giusto dire che abbiamo avuto una monoposto molto competitiva, ma non concordo con chi ha la percezione che la nostra vettura sia stata dominante”. Seb comincia subito a mettere i puntini sulle “i” usando la parola dominante che sfrutterà in altri passaggi dell’intervista. Se per dominante alludiamo alla Red Bull con cui è diventato quattro volte campione del mondo o alla Mercedes degli ultimi anni posso anche essere d’accordo. Ma Seb non può negare di aver avuto tra le mani una Ferrari vincente.

Negli ultimi giorni campioni del mondo come Prost (sulla Gazzetta dello Sport) o Stewart (sulla Bild) hanno sottolineato i suoi errori. Sir Jackie è andato giù anche pesante. Non siano insomma solo noi italiani ad attribuirgli molte responsabilità.

“Se ripenso ai risultati che abbiamo ottenuto da inizio anno non vedo una superiorità dominante. Pensa a Spa: non avevamo la pole, a prescindere dalle condizioni (le qualifiche con l’improvvisa pioggia), ed abbiamo sfruttato la conformazione della pista sfruttando la salita dell’Eau Rouge che si fa in pieno e il lungo rettilineo successivo”. Vero, ma un anno fa andò diversamente. Quella vittoria, senza gli errori di Monza, avrebbe cambiato il finale della stagione. Ma è normale che Seb non ammetta la superiorità della Ferrari, anche se guardandosi allo specchio dovrebbe farlo. Solo così potrebbe capire meglio i  suoi errori e crescere.

Se guardi le gare in Spagna, Francia, Russia, credo che in quelle occasioni (Mercedes) ha confermato una superiorità notevole, cosa che nel nostro caso non c’è mai stata. Con questo non vorrei essere frainteso: non sono qui a sostenere che abbiamo avuto a disposizione una macchina non all’altezza, perché so di avere una monoposto competitiva, ma non sono d’accordo con chi sostiene che abbiamo avuto una vettura superiore“. Vettel non la pensa come me e come molti dei frequentatori di questo blog (tanti sono però anche quelli a vederla come lui). Io dico che ha ragione a  non definire dominante la Ferrari, ma non è possibile non riconoscerne la superiorità almeno fino a Monza.

Abbiamo ottime persone sia a Maranello che in pista, professionisti di talento in grado di trovare idee, soluzioni, concetti nuovi, credo ci siano tutti gli ingredienti di cui abbiamo bisogno. Ci manca l’ultimo passo, quello finale, ma sono abbastanza sicuro che arriverà“. Qui concordo al 100%. La squadra ha ritrovato l’unità smarrita nella crisi post Monza. Sia chiaro a tutti che solo uniti si può battere la Mercedes.

Penso che quest’anno, sfortunatamente, per alcuni versi sia stato simile. In alcune gare non abbiamo avuto la stessa performance della Mercedes e loro sono stati in grado di fare bottino pieno, guadagnando molti punti in quelle occasioni. Noi, al contrario, non abbiamo capitalizzato i punti che speravano in due, tre o quattro occasioni, come sapete, e questo è stato un peccato“. Sul perché non abbia capitaliazzato ho un’idea precisa: i suoi errori.

Può essere vissuta come ‘ah, c’è troppa pressione, troppa attesa’, ma puoi anche vivere la stessa cosa come un valore aggiunto dell’avere una nazione alle spalle, come l’Italia è con la Ferrari. La gente crede nella Ferrari, ama la Ferrari, e quando non riusciamo a soddisfare i desideri di tutti i sostenitori è naturale che ci sia delusione. Questo fa parte del gioco“. Gente non resta che tifare ancora più di prima.

Sono certo che Leclerc  vuole battermi come io voglio batterlo, le regole sono chiare, e sono le stesse regole che ci sono con Kimi“. Patti chiari, amicizia lunga.

Seb si è aperto, ha detto la sua senza nascondersi, ma forse mi sarei aspettato un’ammissione delle sue colpe più totale. Sarebbe stato poi più facile ripartire. Cercare alibi (Ferrari non dominante) non fa mai bene. Ma il resto del lavoro dovrà farlo la squadra. C’è un campione da recuperare. Si è detto svuotato, completamente. Sarà un inverno duro dal punto di vista mentale. Ma la Ferrari ha bisogno di lui. Come lui ha bisogno della Ferrari.

Share Button

63 pensieri riguardo “#Vettel si confessa a cuore aperto, ma è lui a non essere dominante…

  1. Zapelloni ha detto la verita’… La ferrari non era superiore a mercedes erano pari, perche’ in alcune piste era superiore ferrari ma non lo era nettamente, come lo era mercedes, ad esempio, in spagna, francia, austria per fare esempi… A spa ho sempre sostenuto che la ferrari era superiore ma di poco infatti hamilton faceva gli stessi tempi di vettel in gara, ha detto le cose come stanno non ha preso nessuno scusa e lui nell’ intervista dice sia chiaro che la macchina era competitiva, non cerca alibi, ha ammesso anche i suoi errori e piu’ di una volta… Comunque nel suo commento se hamilton avrebbe vinto il mondiale con ferrari tanti hanno scritto che x loro neanche lui lo avrebbe vinto in ferrari e che la ferrari alla fine era una gran macchina ma non la migliore se si guarda tutto, sviluppi, muretto ecc… Non era la miglior macchina, poi ognuno puo’ pensarla come vuole, che era competitiva si ma non era la migliore, nel pacchetto complessivo mercedes si e’ dimostrata superiore e meglio di ferrari, senza contare la storia dei cerchioni ma lasciamo perdere.. Bisogna sperare che nel 2019 la squadra e vettel abbiano capito dai loro errori x vincere finalmente i titoli piloti e costruttori…

  2. La ferrari o seb, o hanno l’umiltà e la stessa capacità di reazione del 2016, o il prossimo anno può essere anche peggio, di questo finale di stagione. Sbaglierò ma è da dopo il Messico, che ho la sensazione, sentendo il suo ripetuto riferimento a Singapore, come se lui o imputasse più colpa al manco sviluppo, o al manco attacco dei suoi dirigenti al mercedes, sull’ormai famoso caso cerchi.

  3. Sig Zapelloni, io sono d’accordo anzi d’accordissimo con lei, ma non sono sicuro che neanche Vettel sia d’accordo. L’intervista in certi tratti era un po’ un processo e lui ,giustamente , si è difeso. Il messaggio che voleva far passare era: si ok gli errori al volante ma anche senza questi errori avremmo potuto perdere. (A causa di altri errori).

  4. Poi parlando di stewart lui e’ inglese come hamilton quindi ci sta che dica certe cose… Ma non penso si possa dire che vettel abbia gia’ toccato l’ apice della sua carriera, perche’ quest’ anno oltre agli errori ha fatto grandi gare tipo im bahirin, inghilterra, canada, spa o messico ad esempio, uno che ormai ha dato tutto come dice stewart non farebbe anche certe prestazioni.. Poi ci sta criticare vettel, ho letto prima articoli del 2011 o 2016 e si diceva di hamilton le stesse cose che si dicono oggi di vettel fa parte del gioco come lo si fa nel calcio o in motogp o in altri sport… Comunque vettel ha detto la verita’ singapore ha deciso il campionato in una pista pro ferrari e flop mercedes gli anni scorsi, oltre a sviluppi sbagliati della ferrari mercedes d’ incanto volava e si sa come mai… L’ anno 2019 dev’ essere l’ anno delle vittorie ma bisogna avere un’ auto ancora piu’ competitiva del 2018, con sviluppi scelte muretto e piloti al top

  5. Fair-played… Chinchero avrebbe potuto essere molto piu’ aggressivo se avesse voluto, ma sorrido su due punti dell’intervista:
    il fatto che Vettel non abbia detto “mi prendo le mie responsabilita’ per gli errori che ho fatto”, e per il commento sul futuro con Leclerc, della serie ” che ci provi ma le regole saranno sempre le stesse, io prima guida , lui seconda”. Non che sia preoccupata di un Leclerc che, per quanto giovane promessa (?) , non mi pare sia in condizioni di mettere in crisi un Vettel, ma mi sarei aspettata un qualche cosa di piu’ elegante.

    Richiamando, invece, l’articolo di Sir Stewart sono piuttosto combattuta: da un lato spero di poter vedere un campionato vinto all’ultima gara con battaglia in pista che coinvolga Vettel, ma dall’altro, considerando che Stewart di piloti ne ha visti parecchi, mi chiedo se non sia proprio vero che Vettel abbia “perso la mano” ( o il piede), considerando le passate stagioni e quella di quest’anno:

    con le potenzialita’ di quest’anno, e l’astinenza da titolo, pensavo sarebbe stato ancora piu’ cattivo e determinato per arrivare a vincere il Campionato.

    Michy

    1. Massimo mi dici ferrari gare dov’ era nettamente superiore come mercedes in spagna, austria, francia? Ad austin e messico hanno tappato i famosi buchi, e si e’ visto

  6. Non ho Detto dominante. Ho detto superiore. I cerchioni sono uno sviluppo che ha influenzato delle gare da Monza in poi (non in Belgio) le gerarchie. Legali o illegali hanno fatto diventare la Mercedes più forte di prima, certo. Ma cosa c’entra ? La domanda era se la Ferrari fosse la macchina più forte. Risposta , si fino a Monza e da Austin.

    1. A spa erano pari e anche a monza perche’ hamilton girava con gli stessi tempi di vettel a spa e di kimi a monza poi mi dite se seb non si girava prendeva il largo allora ce tutta la differenza tra vettel e kimi visto che kimi a monza non riusciva a dare altre il secondo di distacco ad hamilton ma qualcuno sostiene che kimi sia meglio di vettel allora perche’ lui non ha preso il largo a monza? Be’ ce qulacosa che non quadra allora… Io penso che con il problema che aveva la ferrari di gomme a monza non e’ sicuro che vettel avrebbe vinto, poi solo in spagna mercedes superiore? In francia, austria, australia? e visto che dite i cerchi non c’ entrano a singapore, russia e giappone? I cerchi c’ entrano eccome… Poi hamilton superiore sul bagnato? Puo’ essere ma non sono convinto la ferrari alla fine si e’ visto che sul bagnato non va l’ abbiamo visto pure ad austin nelle prove libere, la mercedes ha molto piu’ carico aerodinamico ed e’ nettamente superiore a ferrari nel bagnato, poi hamilton magari batteva lo stesso vettel, ma vettel e’ sempre stato forte sul bagnato dimostrato anche con una toro rosso non solo con top team quindi penso che il motivo sia la non competivita’ della ferrari sul bagnato… La ferrari non era la macchina piu’ forte, erano pari fino a monza se guardi le 11 gare fino a monza, certe gare superiore ferrari ma non dominante certe superiore mercedes ma molte dominante….

  7. La differenza è che la Ferrari fino a Monza ha sempre avuto una macchina in grado di vincere (tranne in Spagna), invece la Mercedes in Ungheria, in Germania e appunto a Monza non aveva la macchina per vincere (se Vettel fosse rimasto davanti a Hamilton alla Roggia avrebbe preso il largo, al contrario di Kimi). Loro hanno capitalizzato ogni occasione capitatagli a tiro con il talento, per esempio sulla pioggia in Ungheria. Vettel non ci ha fatto assistere a magie sul bagnato (anzi) e nemmeno giri monster tipo Hamilton a Singapore. Tutti e due sono alla pari come velocità pura, ma in fatto di pole, bagnato e freddezza/costanza Hamilton è miglia avanti.

  8. Poi vorrei chiedervi? Se sono legali i cerchioni mercedes, perche’ la mercedes li ha tappati? Non mi venite a dire per paura di una reclamo ferrari, perche’ se la fia li ha giudicati regolari, la ferrari era inutile e non avrebbe avuto senso fare il reclamo… Li hanno tappati perche’ sanno che non sono regolari e per non dare ulteriori sospetti agli altri team… E’ palese la cosa.. Ho letto che anche hass ha detto alla mercedes permettono tutto agli altri no… Poi magari avrebbero vinto lo stesso.. Poi la fia li dichiarati parzialmente illegali o sono illegali o no… Va be’ ormai e’ andata cosi vediamo le ultime 2 gare x ulteriori conferme con il degrado gomme se tapperanno ancora quei famosi buchi… Vorrei chiedervi poi vettel in 4 anni di red bull ha fatto 45 pole, voi pensate che se fosse stato in mercedes in questi 5 anni non sarebbe anche lui ad almeno 75- 80 pole? Io penso che sarebbe anche lui a quella cifra di pole di hamilton…o piu’ o meno li…

    1. Buonasera Francesco. In effetti se Vettel avesse corso 4 stagioni in Mercedes onestamente credo che sarebbe come pole position ad un totale simile a Hamilton, concordo con lei. Di fatto quando si fanno confronti sui record statistici è fondamentale capitare con l’auto giusta negli anni giusti.

      1. Buonasera marco io la penso esattamente come lei… Quindi alla fine come velocita’ pura mi sembra di capire che hamilton non sia superiore a vettel e io concordo, la differenza l’ hanno fatta la testa, la squadra e gli sviluppi, e io penso anche i cerchioni in quelle 5 gare…

    2. Francesco, certo che sarebbe li’. Solo quest’ anno Hamilton si e’ preso delle pole mettendoci del suo. E lo dico da tifoso di Hamilton

      1. Si hamilton alcune gare ha preso pole position mettendoci del suo, tipo inghilterra, perche’ singapore secondo me alla fine c’ entrano anche i cerchi oltre alla sua bravura, perche’ vettel disse a singapore che se la ferrari avesse trovato la finestra giusta della temperature gomme e io aggiungo senza gli sviluppi sbagliati, seb disse che il tempo di hamilton era battibile che poteva batterlo… Stewart ha criticato vettel dicendo che secondo lui ha toccato gia’ l’ apice della carriera secondo me sbagliando ma e’ inglese come hamilton infatti ha esaltato molto hamilton e ci sta, ma stewart ha detto che vettel probilmente come tecnica di guida e’ il migliore quindi come tecnica meglio di hamilton.. Sono 2 dei 3 migliori piloti in griglia con alonso x me

  9. Buongiorno a tutti. Mi piacerebbe sottolineare prima di tutto la maturità di Vettel: non è da tutti sostenere un’intervista di questo tipo e con questa schiettezza dopo pochi giorni dalla perdita matematica del titolo. Molti altri piloti non lo avrebbero fatto. Poi rendiamoci conto che è in un processo di presa di coscienza, quindi ci sta che alcune considerazioni le tenga per sé e altre le debba elaborare. Non possiamo aspettarci un “è tutta colpa mia”, che peraltro non sarebbe neppure corretto. Secondo aspetto importante è che al di là di considerazioni generali sulla stagione e sugli sviluppi, non ha mai attaccato direttamente e polemicamente la scuderia cercando di usarla come alibi. Per me questo è un segno comunque di fiducia e potrebbe essere la base su cui ricostruire e ritrovare le motivazioni. Io almeno me lo auguro visto che entrambi Ferrari e Vettel hanno bisogno l’uno dell’altro, non ci sono al momento altre accoppiate possibili. Grazie.

    1. Non ci si aspettava, a mio parere, un ” e’ tutta colpa mia” perche’ di fatto non e’ vero, errori di strategia ci sono stati e li abbiamo visti tutti, ma se fosse stata una intervista matura a maggior ragione mi sarei aspettata una dichiarazione del tipo ” la macchina non era superiore come in molti credono, ma per quanto riguarda i miei errori me ne assumo la responsabilita’ “.

      Michy

      1. Questo a onor del vero lo ha detto già in precedenza. Credo dopo Monza dicendo “io sono il nemico di me stesso” (non sono sicuro delle esatte parole). Ora tempo di guardare avanti, già in Messico mi è sembrato sulla buona strada.

      2. Vettel le sue responsabilita’ se le prese ha dichiarato in quella intervista e in altre che lui ha fatto errori ed e’ anche colpa sua… Piu’ di cosi che deve dire? E’ come anche scritto altri e concordo la colpa non e’ solo sua, ma anche del team tra sviluppi, scelte muretto ecc…

    2. Marco secondo me lei ha ragione e io vi chiedo hamilton avrebbe fatto lo stesso? Io penso di no nel 2016 o 2011 non mi sembra che abbia ammesso i suoi errori, soprattutto il 2016 dove ha perso il mondiale sopratutto per l’ inizio di quel campionato con suoi errori e non c’ era con la testa, io penso che quel momdiale se avrebbe corso come quest’ anno dall’ inizio dell’ anno concetrato lo avrebbe vinto anche con la rottura del motore.. Ma lui quell’ anno sotto pressione fece errori, vedeva fantasmi come sempre quando e’ in difficolta’ , e se la prendeva con il team, fece capire che il team favoriva rosberg, bisogna ammetere che hamilton non sa perdere, vettel si, e concordo che vettel e’ piu’ uomo squadra e l’ ha sempre difesa la squadra, anche quando sbagliava il muretto e non lui, hamilton invece non e’ cosi questo bisogna ammetterlo..

      1. Sicuramente no: il personaggio Hamilton deve essere la rockstar, non può neppure permettersi di pensare di dire una cosa del genere…

      2. Be’ allora hamilton come sostengo io alla ferrari non andrebbe bene, oltre che deve avere tutto perfetto e team per lui, lui non e’ uomo squadra e la ferrari ha bisogno anche di un pilota cosi’ soprattutto nei momenti di difficolta’, con la pressione ferrari e che bisogna vincere dopo 11 anni di astinenza…

  10. Vorei chiederVi a tutti è anche a Lei sig. Zapelloni : Visto l’andamento dei due ultimi gran premi, e come resta in ballo il mondiale marche, per Rio e Abu Dhabi, cerchi Mercedes aperti o chiusi ? Prego, non ripetermi che i cerchi sono legali, semplicemente, aperti o chiusi ?

    1. Bella domanda nono… Potrebbero tenerli chiusi tanto ormai hanno vinto anche i costruttori salvo un miracolo, pero’ se li tengono chiusi e succede come le ultime 2 gare e’ l’ ennesima prova della irregolarita’ di questi cerchi, pero’ anche se li tengono aperti e volano come in quelle 5 gare e non hanno piu’ problemi dimostra sempre che quei cerchioni hanno fatto la differenza e che differenza… Solo magari chiudendoli e non avebdo problemi si potrebbe avere il dubbio ma dubito che chiudendoli non hanno problemi…

      1. Scusa Francesco, ma il fatto che facciano funzionare meglio le gomme non dimostra l’irregolarita’. Dimostra che funzionano. L’irregolarita’ o no dipende dall interpretazione d’uso. Se funzionano solo a raffreddare le gomme, sono come gia’ stabilito..regolari. Viceversa , se hanno anche altre funzioni aerodinamiche….Il casinò qui lo ha fatto la FIA.

      2. No perché non sarebbero vietati per quello. I cerchi forati sarebbero vietati se si scoprire che funzionano da appendice aerodinamica in movimento

  11. Secondo me chiusi. Non vorranno certo che la gente dica che hanno vinto grazie ai cerchioni. A meno che non ne abbiano davvero bisogno. Ma se fossi io a decidere li terrei chiusi. Tanto…..

  12. Credo che Mercedes seguirà le direttive FIA previste prima del GP del Brasile. Perché mai dovrebbe opporsi adesso che è prima con il rischio di sanzioni di punti?? Piuttosto la FIA li autorizzerà oppure no?

  13. Secondo me siccome non sanno come uscirne faranno come in messico… Faranno decidere ai commissari di gara del gp del brasile

  14. Scusa massimo allora mi spieghi se non sono irregolari perche mercedes li ha chiusi? Se la fia li ha dichiarati regolari che poi non e’ vero perche’ li ha dichiarati, in minimanparte irregolari quindi gia’ dovrebbe fare capire molte cose , perche’ mercedes in 2 gare li ha chiusi? Che necessita’ aveva? Se non hanno niente da nascondere perche’ li chiudono? Penso sia palese la cosa massimo non credi?

    1. perche’ se vincono coi fori aperti tutto il mondo direbbe che hanno vinto grazie ai fori ..limitattamente irregolari, e sicuramente toglierebbe valore alla loro vittoria. se fossi tu la mercedes, a questo punto dell’anno, e senza averne bisogno, cosa faresti? inoltre devono studiare in pista soluzioni alternative (ricordati che le gomme sono l’unica cosa che non si riesce a testare al simulatore). io sono tifoso di Hamilton e dico che quando hanno chiesto a Bottas di farlo passare era perche avevano paura che gli facessero chiudere i fori nelle gare seguenti… quindi era meglio raccattare piu’ punti possibile.
      nessuno vorrebbe vincere il mondiale con una irregolarita’ limitata. tranquillo che se ne avessero avuto bisogno, avresti visto i fori aperti anche in messico…
      ma il casino non e~ colpa di Mercedes, non hanno barato. il casino lo ha fatto la FIA. gia’ ci sono aree grigie nel regolamento, loro le hanno legalizzate. assurdo.

      1. Massimo scusa cosa c’ entra se la fia li ha dichiarati regolari, loro non avrebbero avuto problemi a lasciarli sempre aperti tanto da regolamento sono regolari… Poi ora secondo te il mondo non dice che hanno vinto anche grazie a quei fori? Se ti leggi i commenti in vari siti ecc tantissime persone pensano che quei fori sono stati determinanti nel momento cruciale del campionato e la fia abbia favorito mercedes… Poi una domanda secondo te i fori nei cerchioni hanno solo funzione per non rovinare le gomme? Solo questa funzione permette a mercedes di guadagnare cosi tanto in prestazioni? X me no e la pensano cosi in tanti… Anche se mercedes abbia barato chi approva le cose e’ la fia quindi la colpa sarabbe comunque della fia… E’ evidente massimo il cambio netto di prestazioni…

      1. Zapelloni se temevano ricorso e li hanno chiusi e’ perche’ ce sotto qualcosa senno’ e’ un controsenso… Se non hanno niente da nascondere e la fia gli ha detto che posso tenerli aperti se non hanno la coda di paglia non hanno niente da temere dagli altri team o no?

      2. Non c’era chiarezza la fia aveva delegato i commissari a decidere e loro hanno dato ok. Ma la Mercedes ha preferito evitare polemiche

      3. Non capisco la sua risposta sig. Zapelloni. Ci dice da giorni o settimane che questi cerchi sono legali, di quale ricorso parla ??? Se c’è un ricorso vuol dire che c’è un dubbio no ? Da chi ? La FIA, Ferrari ?

      4. I cerchi finora non sono mai stati giudicati irregolari da nessuno. La Ferrari non ha mai fatto ricorso e se non ricorre un motivo ci sarà…

  15. Has ha detto che ha mercedes permettono tutto alle altre no… E has e’ un team medio non e’ ne la ferrari ne la red bull… Per dire anche un team medio ha molti sospetti si questa storia

    1. alla tua domanda Poi una domanda secondo te i fori nei cerchioni hanno solo funzione per non rovinare le gomme? rispondo.. non lo so’. non sono un tecnico. la FIA dice di no. parlavano anche di sospensioni semi attive e non se ne parla piu’. io dico solo che non hanno barato (correre con una cosa irregolare o montare volutamente una cosa irregolare su una macchina). dico che avevano dei dubbi sul fatto che la FIA potesse farglieli togliere (come un qualsiasi altro sviluppo di qualsiasi altra auto del resto) e che adesso , visto il casino , corrono senza, ma adesso e’ tardi. ma il mondiale lo avete perso in casa. in belgio c’erano i fori e la Ferrari non era 6 decimi dietro. poi sono arrivati sviluppi sbagliati. sommati ai fori e agli errori di Vettel e del muretto.

      1. Be 5 gare con quei fori dove la ferrari poteva recuperare penso abbiano influito come gli errori di muretto, piloti e sviluppi…

      2. Ragazzi, quei fori sono regolari. Hanno aiutato a raffreddare le ruote e quindi hanno fatto il loro dovere (ma non sarebbero state vietate per quello)

      3. Poi si li avevano dal belgio quei fori ma ho letto che e’ da singapore che li hanno modificati ancora di piu’ e hanno incrementato e loro prestazioni ancora di piu’… Comunque a spa erano a pari della ferrari infatti vettel e hamilton girano stessi tempi a monza il problema alle gomme ferrari o loro no be’ avevano cominciato da spa a fare effetto, in modo evidente da singapore infatti volavano in quelle gare… Be’ poi la colpa e’ anche di ferrari, piloti ecc.. Vedremo x ulteriori conferme le ultime 2 gare…

      4. I fori hanno migliorato le prestazioni Mercedes soprattutto hanno limitato l’usura delle gomme

  16. Infatti qua non si parla che sono irregolari perche’ raffredavano le gomme perche’ e’ evidente che solo con quello mercedes non avrebbe increntato cosi tanto le sue prestazioni, si parla che alla fine ce anche un’ effetto di aerodinamica, per quelle si parla di irregolarita’… Mi spieghi zapelloni se quei fori servono solo per raffredare le gomme, e in questo caso sono legali, la fia perche’ li ha dichiarati limitatamente illegali? Non e’ un controsenso secondo lei? Quel limitatamente illegali significhera’ qualcosa o no? Mi ricordo che lei sosteneva che i cerchioni non c’ entravano niente con l’ incremento prestazioni mercedes alla fine mi sembra abbia cambiato idea…

  17. Ho appena riletto articoli su formula passion, motorsport ecc la fia li aveva dichiarati limitatamente illegali, limitatamente perche’ aecondo loro non hanno un’ effetto importante aerodinamico… Ma dai zapelloni e’ una pagliacciata .. Poi ferrari cosa fa affare reclamo? La fia lo respingerebbe e farebbe una figura allucinante con il mondo intero cosa che x me gia’ ha fatto, se loro li hanno dichiarati legali mica possono dire dopo che mercedes ci ha corso 5 gare decisive dominandole, ora secondo lei dicono: no abbiamo sbagliato scusate i cerchi avevano una funzione aerodinamica determinante e tolgono punti adhamilton e mercedes? Mi sembra scontata la faccenda… Non pensavo lei credesse a questa storia….

      1. Sig. Zapelloni, nella mia domanda non sono entrato nel discorso fori legali, illegali, ricorsi fatti o no. Li ho semplicemente è cortesemente chiesto :secondo Lei, per i due ultimi gran premi, fori aperti o chiusi ?

  18. Scusate per il messaggio tardivo; discussione molto interessante a cui spero di contribuire.
    Concordo con molti dei commenti nel senso che dovremmo essere un po’ obiettivi; che un pilota ammetta i suoi errori è rarissimo, se ci fate caso è sempre colpa della pista, delle gomme, della macchina, degli altri piloti, del vento, delle cavallette, del riscaldamento globale e del cane che gli ha mangiato i compiti…
    Vettel è il primo ad essersi reso conto dei suoi errori e li ha anche ammessi, in questa intervista e in altre in precedenza; bisognerebbe dargliene atto. Ha tutta la pressione addosso e mi sembra comprensibile che non voglia essere visto come l’unico colpevole ed essere buttato nel tritacarne; come ha fatto notare i tifosi sono molto passionali e inclini agli estremismi.
    Il punto è che è proprio vero che la colpa non sia solo sua.
    La Ferrari ha perso il treno sugli aggiornamenti da Monza fino a Austin, tanto che sono tornati indietro; le strategie sono state sbagliate in diversi casi. La Mercedes invece ha fatto un salto di qualità (100% legale? Non si sa) quando serviva e poi è tornata nei ranghi quando il campionato era ormai al sicuro. Senza dimenticare il sacrificio palese del fido Bottas.
    Ma la cosa principale è che Maurizione nostro non ha mai protetto Vettel in occasione di errori suoi o del team (guardate invece cosa fa Toto Wolff in occasione dei rari errori o giornate storte di Hamilton); in Ferrari l’ambiente è pesante, gli errori del pilota hanno creato tensione che il TP come primo responsabile della squadra non ha saputo ridurre e gestire.
    Arrivabene non ha aiutato Vettel, forse per inadeguatezza o perché impegnato in lotte di potere interne alla Ferrari: dal grande errore sui tempi dell’annuncio di Leclerc/Raikkonen, aggravato dal non avere chiarito coi piloti come gestire le prime curve a Monza (poi Vettel ha sbagliato, d’accordo); dalle accuse al team in mondovisione quando il TP è il responsabile (bello fare il capo così.. ) fino al pasticciaccio dei cerchi forati della MB (o dei magheggi al posteriore più che i buchi sui cerchi che in realtà sono specchietti per le allodole…): perché’ la Ferrari non ha fatto ricorso? Nasconde qualcosa? Ha le mani legate con la FIA? Di sicuro la FIA e Liberty Media avevano rispetto di Marchionne; si può dire lo stesso per Arrivabene che è stato sempre visto come un assistente di Marchionne a cui non veniva nemmeno dato il permesso di parlare nelle riunioni??
    In generale Arrivabene ha lasciato che tutta la pressione passasse sulle spalle di Vettel. Ha forse lui ammesso qualche errore??
    Credo che i problemi a cui ha alluso Vettel non siano personali: se è cosi geloso della sua privacy., perché avrebbe lasciare trapelare informazioni, seppure parziali? Piuttosto ha detto che alcune cose non si possono cambiare e per me si riferisce al vuoto lasciato dalla morte di Marchionne e forse al fatto che a MB è permesso di fare qualsiasi cosa
    Io credo ancora Vettel; già nei prossimi 2 GP lo vedremo come in Messico, concentrato e convinto; ha sofferto la pressione psicologica del suo avversario e, lasciatemi dire, della sua squadra, ma è intelligente e avrà capito. Il prossimo anno è cruciale: o vince, da tedesco in Ferrari (apoteosi per lui), o lascia. Ma creare unlteriore tensione vivisezionando ogni parola mi sembra eccessivo.
    E dipende tutto da quanto sarà competitiva la vettura del 2019, e da cosa sarà di Binotto e del reparto tecnico; Vettel ha capito che avere una vettura “dominante” è impossibile e anche i punticini sono preziosi.

    Zapelloni stesso ha scritto che non ci sono alternative a Vettel; non credo che sul mercato ci siano alternative disponibili nemmeno all’attuale direttore tecnico; si può dire la stessa cosa del TP? Io credo di no.

    1. Simone, concordo pienamente con te sul ruolo di Arrivabene. Come ho gia detto in un poste precedente, è solo li per rappresentanza; Quando era Marchionne, era il potere FErrari verso FIA è Liberty Media è sapeva farsi sentire. Adesso non c’è piu nessuno con la sua stazza, che sia Elkann o Camillieri.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.