#Valentino rovina la domenica perfetta di Luca e Pecco. Ma non dite che è bollito

Il volo di Valentino Rossi alla Curva 1 a 4 giri dalla fine del Gp della Malesia

Vince sempre lui. Marc Marquez in Malesia ha conquistato la nona gara stagionale la 70esima tra tutte le classi, regalando anche il Mondiale Costruttori alla Honda. Fino a 4 giri dalla fine in testa c’era Valentino Rossi, poi…

Sarebbe stata la domenica perfetta. Luca Marini primo in Moto2, suo fratello Valentino primo in MotoGp. Il tutto con il contorno di Pecco Bagnaia campione del mondo con la moto del team Sky di Valentino. Il modo migliore per finire una stagione dominata in lungo e largo da Marc Marquez.

Invece, a 4 giri dalla fine di una gara che fin lì aveva dominato, Valentino è scivolato via con la sua Yamaha. Giù dal podio, fuori dall’ordine d’arrivo (18°), fuori dalla domenica perfetta. Sono cose che capitano se guidi una moto al limite. Sono cose che non dovrebbero capitare a Valentino che non vince ormai da troppo tempo, dall’Olanda 2017, 26 gare. È dal 2012, suo secondo anno da Ducatista, che Vale non vince almeno una gara in stagione.

È stata una giornata fantastica, è mancata solo la ciliegina sulla torta: se avessi vinto anche io nella stessa giornata del primo successo nel motomondiale di mio fratello sarebbe forse stato il giorno più bello in carriera. Non pensavo che Luca avrebbe vinto un GP già in questa stagione, essere mio fratello è una grana, ma quella di correre è stata una sua scelta”.

Basta che adesso qualcuno non cominci a dire che è vecchio e bollito. Certo la delusione è tanta, Valentino ci metterà un po’ a dimenticare questa scivolata che fa più male di tante altre. Ma il fatto che sia rimasto in testa per 16 giri con Marquez attaccato, significa che Vale ne ha ancora. Dategli sempre una moto così e ci farà divertire ancora.

Non è stata una domenica italiana. Iannone è caduto subito, Pirro poco dopo, Dovizioso (6°) non è pervenuto come le Ducati tutte in Malesia (Petrucci 9°).

La grande festa del team Sky VR46 per il mondiale di Pecco Bagnaia

La consolazione si chiama Pecco Bagnaia. Campione del mondo e pronto a fare il grande salto. Il ricambio tricolore è pronto. Il ragazzo ha le qualità, come Morbidelli che un anno fa si era preso il titolo e oggi cerca di farsi largo tra i grandi. E poi il piccolo Rossi che vince è una bella notizia. Dai Vale consolati con lui.

Share Button

8 pensieri riguardo “#Valentino rovina la domenica perfetta di Luca e Pecco. Ma non dite che è bollito

  1. Dopo aver visto la gara di oggi, la mia convinzione che sia l’unico, in grado di battere Marquez cresce, mai visto Marc rischiare cosi tanto, dare il 110% per una vittoria qst’anno, nei duelli con Dovizioso si decidevano negli ultimi giri, quindi dalla partenza al 16 giro, hanno spinto al 110%.

  2. Tutti sbagliano anche i migliori vale x tutti gli sport… Ora si dira’ che e’ finito, bollito ecc, come si dice di altri… Un bollito a 39 anni, non fa certe prestazioni, e sta quasi sempre davanti a vinales… Come vale x dovizioso, con i suoi 3 zeri e gare tipo oggi, con una ducati cosi sarebbe da mandare via? No perche’ l’ unico fenomeno che potrebbe vincere e’ marquez in ducati, lui fenomeno dove non ha aiuti di compagni e non e’ come la f1 che ci sono scelte muretto, ecc…io penso che vale con una moto competitiva magari non vince il mondiale, perche’ con un marquez cosi’ e’ quasi impossibile ma se la giocarebbe almeno fino alle ultime gare…

  3. Marquez è un fenomeno ma non penso che il suo stile di guida si adatti a questa Ducati. Lo sfido a rialzare quel mostro di Potenza come riesce a fare adesso col ginocchio. Comunque mostruoso e soprattutto … fa divertire. Il bello dello sport in tv.
    Rossi non è bollito. Certo non è all’apice, ma quando sarà bollito si ritirerà lui.

  4. Be’ massimo marquez alza la moto nelle curve quando sta per cadere, la potenza ducati e’ in rettilineo… Io penso la domerebbe anche con il suo stile, come fece stoner…

  5. signor zapelloni io sono convinto che se parliamo di velocità pura,vinales ne ha di più oggi di rossi..e lo dimostra che al momento è l’unico che abbia vinto con la yamaha quest’anno..sta sotto ma di 2 punti solo perchè finora ha dormito..quindi più demerito suo che merito di rossi…fermo restando che rossi sia stato un grandissimo..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.