#Alonso finale con punzecchiatura alla #Ferrari

Fernando Alonso ai tempi della sua vita in Ferrari

Fernando Alonso a due gare dalla fine della sua carriera in Formula1 non perde l’occasione di punzecchiare un po’ la Ferrari…

“Dicono che questa sia stata la Ferrari più competitiva degli ultimi anni e la loro migliore stagione, e io sono d’accordo, però nel 2010 o nel 2012 eravamo campioni a 10 giri dalla fine“, la frase di Fernando con dedica a Maranello.

Bei tempi quando i mondiali la Ferrari li perdeva all’ultima gara. E ci si incazzava anche. Potrebbe dirlo anche il presidente Montezemolo che ha perso non quanti anni di vita assistendo a quelle gare stregate e maledette.

Fernando esagera un po’ a dire che con lui la Ferrari era campione a 10 giri dalla fine, non è Massa che campione lo era anche a gara finita finché Hamilton non passo Glock a quattro curve dalla fine (esattamente 10 anni fa). Ma è certamente vero che con un Ferrari inferiore a quella di oggi, Fernando rimase in lotta fino all’ultimo Gran premio sua nel 2010 che nel 2012.

Nel 2010 Alonso arrivò ad Abu Dhabi con 8 punti di vantaggio su Webber e 15 su Vettel. Gli sarebbe bastato finire quarto posizione che aveva dopo il primo giro per portarsi a casa il titolo. Ma il suicidio Ferrari fu clamoroso. Dal box marcarono Webber e non Vettel andando a fare un pit prematuro, precipitoso e fatale. Un ricordo che brucia ancora. Fernando lo avrebbe meritato

Nel 2012 Alonso arrivò a San Paolo con 13 punti da recuperare a Vettel che finì in testa coda al primo giro, si vide sfilare attorno tutte le auto in pista senza che nessuno lo toccasse e rimontò fino al sesto posto che gli garantì il titolo per 3 punti… Un’altra occasione clamorosamente persa (ma in quel 2012 gli errori non furono commessi all’ultima gara, ma prima).

Insomma è comprensibile che Fernando non abbia digerito quegli anni anche se pure lui non è esente da colpe. Però è vero che la Ferrari dal 2008 non vinceva più di 6 gare. Questa è stata una stagione positiva. Ma è mancato qualcosa (o meglio qualcuno) per vincere il Mondiale.

Sarà per l’anno prossimo. Come diciamo ormai del 2007…

Share Button

23 pensieri riguardo “#Alonso finale con punzecchiatura alla #Ferrari

  1. Ho difeso Alonso quando guidava una Ferrari che era un catorcio rispetto al nome e alla tradizione che rappresenta, e concordo, in parte , con quello che lei dice Zappelloni, pero’ che questa del 2018 sia stata la migliore annata della Ferrari…questo non credo sia vero:

    con una macchina decisamente inferiore Alonso arrivo’ molto piu’ vicino al titolo mondiale di quanto fatto da Vettel sino ad ora.

    Forse Camilleri ha cercato di smorzare le polemiche in vista del Ferrari’s Day ed in vista alle ultime gare di questa stagione, ma Alonso non ha avuto tutti i torti ( a parte la frase “eravamo campioni a 10 giri”).

    Che poi mi chiedo…”questa e’ stata la stagione migliore” ma siamo in pista per partecipare o vincere???

    Siamo a secco dal 2007, mi chiedo cosa direbbe il Drake oggi…

    Michy

      1. Intendevo per Passione, quella con la P maiuscola…

        Perche’ non troviamo la formula vincente dal 2007??? Ma siamo solo noi tifosi che quando vediamo certe cose reagiamo alla Mazzone dei tempi d’oro (quello da quasi infarto per intenderci)?

        Zappelloni, secondo lei, cosa ci manca? Perche’ non si riesce piu’ a fare quello che Todd e Brown fecero con Schumacher?

        Mi rifiuto di credere che si debba ricorrere ad una gestione “non italiana” per tornare vincenti.

        E nel frattempo si lavora sperando di finire in tempo per le qualifiche…

        Michy

      2. Io credo che la strada sia quella giusta. La squadra sta risalendo e quest’anno ci è mancato davvero poco

    1. @evakant: alonso arrivò vicino al titolo forse perché le differenze con i rivali erano meno marcate rispetto a questi anni di dominio mercedes… e non guidava assolutamente un catorcio..

  2. Be nel 2010 e nel 2012 la ferrari era competitiva per il mondiale, altrimenti anche se fernando ci ha messo del suo non poteva lottare per il mondiale… Ricordo che nel 2010 aveva piu’ di 40 punti di vantaggio da vettel a 5-6 gare dal termine… Senza una macchina competitiva per il mondiale non lotti…

  3. mah… sono un grande tifoso di Alonso come pilota e da quando se ne e’ andato e tutti (incluso la Ferrari) hanno iniziato a criticarlo, non riesco piu’ a tifare Ferrari (scusate). pero’ dovrebbe imparare a stare zitto ogni tanto. questa vendetta mediatica dopo anni non e’ giustificata. certo non fa piacere erdere il titolo 2012 cosi, ma pensa che abbia fatto piacere a qualcuno? non si puo’ e non si deve accusare i compagni (in questo caso il team) per una sconfitta anche se brucia (cosa bisognerebbe fare a un calciatore che sbaglia l’ultimo rigore?). e poi dovrebbe aver imparato a perdere, visto il recente passato (frecciatina di ritorno).

  4. Questa frecciatina alla Ferrari non è affatto giudicata anche se da un lato ha ragione. Se quello del 2012 era sfumato per colpe sue e del team, quello del 2010 era tutto colpa del team anche se dopo ormai 6 anni non capisco perché si riprenda l’argomento. Alonso almeno ha fatto meglio di Vettel con una macchina meno competitiva…. meditate gente, meditate.

  5. Ale, concordo in pieno ma critico il gesto mediatico dopo tanti anni. inoltre almeno la Ferrari gli ha dato la possibilit’ di lottare per il mondiale. la McLaren? ok, un errore catastrofico. ma purtroppo ci sta. come sbagliare un goal a porta vuota. e’ come se voless sottolineare di essere meglio di Vettel eche la Ferrari non sia una squadra (troppi errori). ma allora? ha scelto lui di andarsene. stufo di arrivare secondo. fosse restato magari sarebbe arrivato primo. mi sembra che anche lui abbia fatto almeno un grosso errore: andare in McLaren

    1. Le rispondo con un’altra domanda: la Ferrari con Alonso sarebbe cresciuta così? Vede in gara Fernando è super in qualifica e nei box no

  6. secondo me, qualsiasi dei top driver, SENZA FARE ALCUN ERRORE, se lo sarebbe giocato il mondiale. ma questo vale anche per Vettel. e’comunque un top driver (incappato in una brutta e sfortunata stagione) chi garantisce che Alonso non avrebbe fatto errori? e comunque dico giocato, non vinto. anche Vettel, senza errori magari avrebbe perso. quando le differenze sono piccole gli errori del team e la sfortuna giocano un ruolo piu’ importante del pilota.

    1. Esatto. A far la differenza sono stati soprattutto gli errori. Tanti di seb nessuno di Lewis. Ma ricordiamoci che anche Alo sbagliava (soprattutto in qualifica e spesso finiva nei guai al via)

  7. Bene quindi anche alonso sbagliava tanto e non solo seb, quindi prima tutti criticavano alonso, volevano se ne andasse poi’ ora lo rimpiangono… Bo.. Sempre detto che anche alonso ha fatto errori e aveva anche 40 punti di vantaggio nel 2010 a fine campionato e non all’ inizio… Guidare una ferrari e’ diverso che guidare altri team… Sarebbe anche x hamilton cosi’ e tanti ho letto nel suo post se hamilton avrebbe vinto il mondiale con la ferrari che hanno scritto, per me neanche hamilton o avevano dubbi… Deve girare tutto bene e in sintonia tra le parti cosa che e’ accaduta in mercedes e senza troppi errori cosa accaduta in ferrari… Se hanno imparato da quest’ anno e faranno ancora una gran macchina magari con quello step che le manca ancora il 2019 spero e dovrebbere essere l’ anno per riportare i titoli a maranello finalmente…

    1. Alonso non ha mai vinto un Mondiale in Ferrari, ma non gli si puo’ negare di averci messo cuore ed anima nel cercare di Vincere il titolo, e forse e’ proprio per questo che ad oggi non l’ha ancora digerita e manda frecciatine…un po’ come in una relazione sentimentale: dopo anni insieme sperando nel lieto fine l’addio…e l’amaro rimane quando avevi fatto di tutto per un finale roseo.

      Michy

  8. Evakant. mi piace l’analogia con la relazione sentimentale. una cosa non torna pero’… e’ lui che ha lasciato la Ferrari;) e ripeto lo dice una persona che anche in questi ultimi anni sperava che Alonso potesse essere vincente.

    1. infatti, Io avrei lasciato la Ferrari due anni prima: se non hai una macchina performante e sei in una squadra che si perde in strategia cosa ci perdi tempo a fare? Era frustrante, credo, per uno che volesse vincere, vedersi senza reali mezzi per vincere ( parlo degli ultimi due anni ). A me sarebbe piaciuto vedere Alonso vincere, immagina quindi come mi sentii pensando che la PU sell a Honda aveva provato a farlo arrosto…. E communque al primo anno in Ferrari di Vettel ci sorprendemmo in molti dei buoni risultati.
      Vi ricordate l’articolo “Il risveglio dei tifosi Ferrari” scritto da Zappelloni sulla Gazzetta?

      Fernando era state lasciato (da solo) Dalla Ferrari.

      Michy

  9. mi piace sottolineare e l’ho detto spesso che dei 4 mondiali vinti da Vettel almeno uno era giusto lo vincesse Weber. La solita politica Red Bull che spinse tutto e fin dall’inizio pro Vettel e come ora sta facendo con qualche altro. Alonso non riuscì ad approfittare delle circostanze come riuscì a Kimi e sono sicuro che almeno un mondiale lo avrebbe portato a casa. Forse Vettel sarebbe stato più umano e meno considerato fenomeno. E penso che fatta eccezione di Hamilton e Kimi piloti come Alonso o Vettel non sono in grado di essere vincenti lontano dalle lore culle Briatore o team Red Bull

  10. tu dici…….E penso che fatta eccezione di Hamilton e Kimi piloti come Alonso o Vettel non sono in grado di essere vincenti lontano dalle lore culle Briatore o team Red Bull………………………. io dissento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.