#Hamilton in pole, ma i commissari dovevano punirlo

La manovra distratta di Hamilton su Sirotkin (tratta da SkyF1)

Decima pole stagionale per Lewis Hamilton che partirà davanti a tutti anche nel Gp del Brasile (Sky e Tv8 dalle 18.10). Al suo fianco, ma con gomme che dovrebbero permettere una strategia migliore c’è Sebastian Vettel. Certo la Ferrari deve far doppietta per sognare il mondiale Costruttori.

Hamilton questa pole la voleva per Senna. È da quando è arrivato in Brasile che ci pensa. Se l’è presa a modo suo con un giro più veloce dell’altro, abbastanza per lasciare Vettel a 0″093 complice anche un errorino di Seb alla curva 8.

Quello che non capisco e trovo decisamente sbagliato è l’atteggiamento dei commissari che non hanno ritenuto il caso di penalizzare Hamilton che ha ostacolato prima Raikkonen (peccato veniale) poi Sirotkin (rischio altissimo). Per una manovra simile Vettel in Austria ha perduto tre posizioni.

È vero che Sirotkin era nel suo giro di lancio e non nel suo giro veloce, è vero che il pilota della Williams non si è lamentato più di tanto, ma la manovra di Lewis ha messo in pericolo il suo avversario. Andava richiamato e punito. Mi spiace che tra i commissari sportivi ci sia una persona che stimo come Emanuele Pirro, cinque volte vincitore a Le Mans con l’Audi. Ma magari lo hanno messo in minoranza…

In compenso sotto investigazione è finito Vettel perché rientrando ai box in Q2 per cambiare gomme mentre stava cominciando a piovere non ha spento il motore alle verifiche e avrebbe pure rovinato la strumentazione… è stato punito con 25 mila dollari di multa.

Basta con questi commissari che usano un peso per Lewis è uno per gli altri. Qui non c’è più in gioco il campionato… E le regole devono essere uguali per tutti.

Ci guadagnerà probabilmente lo spettacolo perché Hamilton e Vettel fianco a fianco al via daranno spettacolo considerando che non hanno più nulla da perdere. E l’anno scorso Seb vinse partendo dietro a Bottas. Anche se con le gomme scelte (le meno morbide) la Ferrari potrebbe optare poter una strategia attendista visto che potrà allungare il primo step.

Share Button

33 pensieri riguardo “#Hamilton in pole, ma i commissari dovevano punirlo

  1. E li che si vede che la Ferrari non ha peso. Si è nella dritta linea dei cerchi forati è non chiariti dalla FIA. continuando cosi ammazzano la formula 1. Meglio la MotoGp

  2. Finalmente leggo che ha scritto basta 2 pesi e 2 misure tra hamilton e gli altri… Io aggiungerei tra mercedes e gli altri.. E hamilton ha fatto peggio di vettel con sirotkin una cosa gravissima che poteva costare caro, vettel ancora a inizio campionato penalizzato lui, gia’ campione del mondo niente quindi ancora piu’ grave, ma si sapeva il motivo c’ era hamilton appena laureatosi campione del mondo e la mercedes se faceva la pole era la numero 100 numero tondo… E bottasba spa che manda a muro vandoorne non lo ricordate? Anche li niente solo reprimenda, hamilton in germania che taglia dalla corsia del box e rientra in pista niente.. Per non parlare dei fori nei cerchioni e le gomme ribassate 0,4 basta negare l’ evidenza la fia copre e aiuta mercedes e voglio leggere che ha il coraggio di negarlo… Ora e’ capace che penalizzano vettel… E’ una pagliacciata!

  3. Concordo sul fatto che la penalizzazione sia più che giusta, ma non dobbiamo farne un dramma: ormai il mondiale è assegnato giustamente ad Hamilton ma penalizzandolo avrebbero solo sminuito lo spettacolo di domani (Hamilton parte in pole con gomme più morbide ma con un Vettel affamato e sempre bravo nel superare gli avversari in partenza). Stiamo solo sminuendo una grande prestazione di un grande campione per uno/due episodi (ripeto da sanzionare). Speriamo solo in una bella gara e magari una riscossa di Vettel.

  4. Non stiamo sminuendo hamilton grande campione e grande giro, ma i commissari e’ palese che aiutono lui e la mercedes, nonsi deve negare… Anche domani corrono con i fori chiusi chissa’ come mai…

  5. Caro ALE scusa ma hai detto una stupidaggine !!!!! Lo sport è sport non spettacolo e le regole devono essere applicate allo stesso modo per tutti!!!!! E poi c è un mondiale costruttori!!! La FIA ha rotto….. E questi gentlemen agreement pure. Ci vogliono i ricorsi come una volta quando pure per la benzina ti squalificavano!!!il Drake non avrebbe mai accettato situazioni simili si starà rivoltando nella tomba!!!! E pure con sti fori…. A questo punto ci vuole un Ricorso pet togliere i punti ai costruttori!!! BASTAAAAAA

  6. Com’è possibile che Lewis non sia stato penalizzato? Cosa possiamo fare per dimostrare alla FIA che non ne possiamo più di favoritismi eclatanti? In Austria Sainz aveva dichiarato che quanto fatto da Vettel non l’aveva dato fastidio e comunque Seb ha preso 3 posti – Grazie

  7. Ho appena letto che hamilton ha avuto il coraggio di dire che sirotkin non ha avuto rispetto che lui gli ha lasciato lo spazio a sinistranche pensava che sirotkin era nel suo giro lanciato, invece poi era nel suo giro di lancio… Questo e’ il personaggio hamilton, ma una volta che ammette che ha sbagliato che ha creato un pericolo enorme, e’ ridicolo senza ritegno… Come i commissari…

    1. Hai ragione, sta diventando una farsa; Hamilton e’ poco corretto, ma noto anche che lui e la Mercedes sono fenomeni della comunicazione e sono sempre tempestivi nel cercare di influenzare i media e il pubblico (la FIA e LM invece non hanno nemmeno bisogno di essere influenzati)

      silenzio assordante di Maurizione nostro invece… che sorpresa…

  8. Ah ecco…dunque multato Vettel per una irregolarita’ commessa al momento del peso ma Hamilton libero di festeggiare la pole numero 100… Tutto fila…

    Mah…

    Michy

  9. Io non ho visto le qualifiche ma se doveva essere penalizzato e’ un grosso errore dei giudici che alimenta dietrologie. Il fatto che il campionato sia già chiuso non dovrebbe far pensare a un favoritismo intenzionale . Se i giudici fossero stati di parte , lo avrebbero penalizzato..tanto….quanto conta adesso? A mio parere il problema serio sono i commissari che mancano di uniformità. Non di imparzialita’. Questo è un problema risaputo e veramente serio. Non perché abbiano favorito la Mercedes questa volta o sfavorito la Ferrari altre volte. Ma perché i commissari servono a far rispettare le regole del gioco.non dovrebbero cambiare metro o sanzione di fronte alle stesse irregolarità .

  10. Dai, per una volta non pensate da Ferraristi ma con obiettività . Che vantaggio ha avuto per il mondiale questo regalo? E cosa avreste detto a ruoli invertiti? Che Hamilton non era stato punito per essere andato sulla pesa a motore acceso e che Sirotkin non era nel giro veloce . Vero? Ci stavano due penalizzazioni. Il regolamento non deve essere mai interpretato. Assurdo che non ne sia stata data neanche una. Punto.

    1. Buonasera Massimo, ol suo discorso sarebbe accettabile se fossimo al primo episodio in buona fede. Ma qui in questa stagione di episodi ce ne sono altri: uno per tutti il taglio dello spartitraffico corsia box a Silverstone. Manovra pericolosissima che solo per puro caso non ha fatto collisioni, basti ricordare gli incidenti di Patrese e Zanardi (questi però fortuiti o involontari) per capire i rischi che si corrono in entrata e uscita box. Ovviamente penalità a senso unico. Per me comunque troppi errori generano una turbativa nel campionato, soprattutto quando ci sono più squadre testa a testa.

  11. Dai hamilton era da punire vettel gli hanno dato 250000 euro di multa e reprimenda… Poi vettel ha detto la ferrari che il motore lo aveva spento ed e’ vero nel replay si sente, multato perche’ ha preso un birillo o fatto qualcosa alla bilancia? Dai siamo seri massimo.. Per il campionato costruttori qualcosa puo’ contare partiva quarto, con le red bull subito dietro di lui… Ha vettel in quelle condizioni, con il commissario che x spostare il birillo ci ha messo 3 ore e tra poco ideva in faccia a vettel e anche l’ altro a cui vettel indicava di fare veloce che ci metteva 2 ore, ha ragione vettel in certe condizioni non si dovrebbero fare i controlli del peso ecc… Massimo dai siamo seri…hamilton e la mercedes sono favoriti e aiutati dalla fia non bisogna negarlo…

  12. Ha fatto bene Vettel a SBALLARE LA BILANCIA…magari i DUE PESI adesso dopo il reset della bilancia FIA saranno uguali…per MERCEDES e “GLI ALTRI”……..

  13. Sono daccordo con Massimo , a questo punto del mondiale poco importa.
    Dei commissari FIA si e’ gia’ discusso ampiamente e se ne discutera’ ancora , le decisioni sembrano a volte incomprensibili ma parlare di ombre e buonafede (malafede) mi sembra eccessivo.
    Sembra di sentire le discussioni sul VAR nel calcio.
    E il buon Charlie Whiting che dice ? Sembra facciano di tutto per combinare casini….

  14. Una multa e una reprimenda non sono quello previsto dal regolamento. Comunque non dico che siano stati sempre in buona fede. Questo non lo so” ma lo spero. Dico solo che ieri sono stati solo assurdi. Come spesso e’ accaduto.

    1. Perche’ vettel era da punire secondo te perche’ ha spostato un birillo e rovinato una bilancia? Primo non si chiama un pilota ad un controllo in quelle condizioni che sei al limite con il tempo che puo’ piovere da un momento all’ altro e dopo sei fregato, secondo vettel gli indicava di fare in fretta in controllo appunto per il motivo detto prima e loro facevano tutto apposta per fargli perdere tempo… Reddington, anche se per i costruttori ci vuole un miracolo, x la matematica e’ ancora aperto hamilton sarebbe partito quarto con le red bull in agguato che non hanno niente da perdere e non si sa mai cosa succede in un gran premio in teoria… Ma in pratica lo sappiamo… Poi non c’ entra niente che ormai il campionato e’ andato il regolamento va rispettato sempre, ma contro vettel, la ferrari e gli altri lo fanno contro hamilton e mercedes no punto… La verita’ e’ questa e’ inutile prendersi scuse o negarlo

  15. infatti, come dici tu , il regolamento va rispettato sempre e quindi ci stavano per entrambi penalita’ in griglia come da regolamento.
    sto’ dicendo che ci stavano due penalita’ e a parti invertite avreste detto che Sirtokin non era nel giro lanciato e ad hamilton non era stata data nessuna penalita’. non che fosse giusto fermare Vettel (assurdo) e punire Hamilton (assurdo non farlo) e che dare non piu’ di una reprimenda per il motore acceso non sia giusto. sto difendendo la buona fede dei commisari ieri. il che non toglie che si siano comportati in maniera assurda e inaccettabile. e questo durante tutto l’anno.

    1. Una risposta a tutti i vostri post. Purtroppo io di Charlie a Whiting con il quale una volta litigai furiosamente, non ho una grande stima. Troppo spesso prende delle decisioni a dir poco bizzarre. E non conta che siano pro o contro Ferrari. Ieri Hamilton ha creato un chiaro pericolo spostandosi in quel modo e andava investigato e punito come Vettel in Austria. Non conta che Sirotkin fosse nel giro di lancio. C’è per caso una regola che impedisce di lanciarsi a gran velocità? E poi Lewis che ne sapeva? Un brutto errore di Whiting che getta ombre non necessarie su una Formula 1 dove le regole troppo spesso sono interpretate in modo diverso a secondo dei protagonisti. Che cosa aspetta Liberty a cambiare Whiting e rendere le regole certe per tutti?

  16. su questo concordo in pieno, ma lei pensa che fosse in malafede? io no, non avrebbe senso a questo punto dell’anno. e pensa sia stato in malafede durante l’anno? non sono un fan Ferrari ma ammetto che quest’anno sia stata punita piu’ di altri (l’anno scorso no, vedi reazione di Vettel in regime di safety car). qualche dubbio rimane. purtroppo.

  17. Massimo buongiorno, mi permetto di risponderle perché io per primo ho introdotto nella discussione il termine buona fede (e non mala fede, c’è una bella differenza). Io intendevo semplicemente riferirmi a piccoli errori fatti senza secondi fini come umanamente può succedere da professionisti competenti. Qui io non credo siamo in questa situazione: il ripetersi di vari episodi (anche tutt’altro che piccoli) ha superato il mio personale livello di accettabilità e il problema è per me è la competenza e autorevolezza che scarseggiano. Qui le aziende investono soldi nella F1 e ci si deve aspettare un rispetto e uniformità delle regole sempre, esattamente come ha scritto Zapelloni. Se entriamo in logiche compensative come “tanto il mondiale è finito e le cose non sarebbero cambiate” oppure “ora che i titoli sono assegnati potrebbero essere più imparziali” ecc siamo noi a sbagliare cercando una giustificazione (ingiustificabile) per gli errori di Charlie Withing and Co. Purtroppo credo che Liberty si sveglierà solo quando saranno i team (gli investitori) compatti a chiedere dei cambiamenti, purtroppo non mi aspetto questo aiuto dalla FIA.

  18. Allora massimo i commissari hanno dichiarato che vettel e’ stato punito perche’ non ha spento il motore nel controllo del peso alla bilancia e non si e’ fatto spingere a mano dopo il controllo ma e’ partito da solo… La ferrari ha comunicato che vettel il motore lo ha spento non subito perche’ era inpegnato a fare capire ai commissari di fare in fretta ma loro hanno cercato in tutti i modi di fargli perdere tempo nel replay si vede benissimo come si vede e sente che ha spento il motore… Nel comunicato ferrari si legge che non ce scritto da nessuna parte che dopo il controllo del peso la macchina dev’ essere spinta a mano dai commissari oltre la bilancia… Massimo non doveva essere neanche multato e data reprimenda… La fia e’ pro mercedes e ed hamilton si e’ visto in tuttl il campionato…

  19. Zapelloni ho appena letto che nel 2019 la pirelli ha deciso di ribassare le gomme 0,4 per tutti i gran premi per scongiurare il blistering e poter far spingere di piu’ i piloti… Leggevo negli articoli che l’ alettone anteriore piu’ largo sfavorirebbe l’ assetto in picchiata che hanno ferrari e red bull, mi sembra di capire anche l’ anno prossimo tutte cose a vantaggio della mercedes guarda caso… Fino al 2020 lo dicano che deve vincere mercedes…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.