#Vettel continua a scaricare le sue colpe. #Ferrari salvalo tu

Per la seconda volta nel giro di poche settimane Sebastian Vettel cerca di scaricare le colpe del mancato successo Mondiale. Continua a parlare di “Ferrari non dominante” e di responsabilità che non sono soltanto sue. Ha ragione?

Lo aveva già confessato a Roberto Chinchero di motorsport.it (Leggi qui) Lo ha ripetuto al Corriere della Sera, intervistato da Daniele Sparisci (Il link all’intervista completa). “Avevamo una buona macchina, non dominante. Nella parte finale del campionato spesso ci è mancata la velocità. Non ha tutti i torti a dire che la Ferrari non è stata dominante come la Red Bull con cui ha vinto 4 mondiali o le Mercedes delle ultime stagioni. Ma la Ferrari 2018 era la miglior Ferrari dal 2005 in poi. Migliore anche di quella con cui Raikkonen vinse il campionato battendo Alonso e Hamilton, i litigarelli di casa McLaren.

Certo se lui per vincere il titolo ha bisogno di una Ferrari dominante, allora ha ragione. Quest’anno non poteva vincere. Ma con una Ferrari dominante non ci sarebbe bisogno di un Vettel per vincere il campionato… A in quattro volte campione del mondo si chiede quel qualcosa in più. Qualcosa che lui non ha saputo dare. La #Ferrari avrebbe vinto il Mondiale con #Hamilton? Sì

Se la Ferrari quest’anno non ha vinto il campionato è soprattutto per colpa di Sebastian, inutile girarci attorno. È vero che dalla domenica mattina di Monza e fino in Giappone la Ferrari ha avuto i suoi problemi, ma per il fresco della stagione Vettel ha guidato un’auto vincente e se in tante occasioni non è tornato a casa con 25 punti la colpa è stata prevalentemente sua. Per cui quando afferma: “È vero, ho sbagliato tanto, troppo. È giusto dirlo. Non mi dovevo girare in Germania, ma a volte capita di fare delle c… Abbiamo perso tanti punti, ma alla fine penso che anche senza i miei errori comunque non avremmo vinto il Mondiale, a parere mio non dice la verità.

Ma a questo punto credo sia inutile cercare le colpe. Il risultato purtroppo è quello che conta e la Ferrari il mondiale non solo lo ha perso, ma non è riuscita a mantenerlo aperto fino all’ultima gara come era capitato almeno due volte nell’epoca Alonso (con una macchina che non valeva quella del 2018).

Ora tocca alla Ferrari aiutare Sebastian. Aiutarlo a superare la stagione più dura. Ridargli la sicurezza e la certezza. Perché resto dell’idea che oggi Vettel non valga Hamilton, ma che comunque sia uno dei top in Formula 1. E che per vincere il titolo ci sia bisogno del miglior Vettel e della miglior Ferrari (quella di quest’anno, ad esempio).

Share Button

24 pensieri riguardo “#Vettel continua a scaricare le sue colpe. #Ferrari salvalo tu

  1. Io se la ferrari, non ritrova unità di intenti, penso che il rischio, sia di vedere verstappen e la red bull, detronizzare hamilton. Ho la sensazione, che dalla scelta di leclerc, tra seb e la squadra, sia calato il gelo.

      1. Concordo con Zapelloni. Ma non sia troppo duro.
        Ha messo il muso a Monza per lo “sgarro” di Raikkonen ed ora teme Leclerc ?
        Non posso crederci.Non penso sia cosi.
        Queste interviste stupiscono un po, ma non troppo. I piloti tendono a fare ste cose per non intaccare l’autostima. Hanno un ego a volte smisurato , e l’insieme serve per restare a tenere alta la concentrazione. Col mestiere che fanno c’e’ da capirli.
        Se cominciano a dire o pensare che sono stati delle pippe , si avvitano in una spirale.
        Forse e’ proprio quello che e’ successo a Vettel.
        Forse sta provando a uscirne ritrovando l’autostima e fiducia in se stesso.
        Se pero’ fa l’elefante in cristalleria e rovina il rapporto con la squadra….
        Non ci capisco piu’ niente….
        Sembra sempre di tornare al punto di partenza : manca uno che diriga veramente la baracca e trasmetta fiducia , sicurezza e protezione.
        Saluti

  2. No, non ha ragione, non che sia l’unico responsabile ma ancora una volta dimostra di non essere in grado di assumersi a pieno le sue responsabilita’…il che mi fa riflettere su quella chiacchierata che si fece con Wolff e Lauda, al paddock Mercedes, al termine della stagione 2017…

    Se vuole un sedile in Mercedes che se lo vada a prendere…King Lewis permettendo.

    Michy

  3. Scusi zapelloni lo continua a dire e ripetere che ha fatto tanri troppi errori cosa dovrebbe dire che il mondiale si e’ perso solo x colpa sua? Non e’ la verita’… Ed e’ vero che senza i suoi errori non avrebbe vinto il mondiale, la ferrari non era la miglior macchina in generale sono i fatti, nelle ultime gare anche la red bull andava di piu’…. Che abbia un sacco di colpe lo sappiamo e continua a ripere ma che passi per il solo e unico colpevole incapace no… Spero si realizzi lo scambio vettel hamilton poi vediamo… Ma come gia’ detto hamilton non viene in ferrari mica scemo…

      1. Buonasera Sig Zapelloni, siamo quasi sempre d’accordo sulle analisi e adoro questo blog, ma questa certezza che a parti invertite Lewis avrebbe vinto proprio non ce l’ho. Anzi dirò di più: conta l’equilibrio pilota squadra macchina e oggi abbiamo le combinazioni migliore. Ovvero Hamilton+Mercrdes penso sia più forte di Vettel+Mercedes, così come Vettel+Ferrari sia meglio di Hamilton+Ferrari per le caratteristiche dei piloti. Infatti Hamilton la rockstar si esalta sulla migliore auto, ma smette di splendere se è in difficoltà. Vettel invece sa essere uomo squadra e trascinare la Ferrari meglio di altri. Mi rendo conto che sono tutti “se”, ma questo è il bello!

  4. Perché resto dell’idea che oggi Vettel non valga Hamilton, Se Vettel ritrova la serenità e corre da Vettel è più forte di Hamilton. A parità di forma considero seb il migliore. Ricordatevi Hamilton negli anni in McLaren quando non aveva una macchina dominante quante ne combinava e poi Lewis ha perso un mondiale contro Rosberg non credo che Vettel avrebbe perso contro nico.

  5. Questo e’ un suo pensiero e lo rispetto… X me no, e in ub suo blog vecchio che chiedeva se hamilton avrebbe vinto in ferrari quest’ anno tanti hanno risposto non lo so, non penso o no…

  6. Cr7 ha ragione e anche marco… Si ma gli altri anni di lewis in mclaren zapelloni non li ricorda? Con button? Sentivo non mi ricordo in quale programma che nel 2012 il favorito x il titolo piloti era hamilton, che ne ha combinate un sacco perdendo quel campionato contro vettel che era molto indietro x praticamente tutta quella stagione… Lei pensa che siccome hamilton quest’ nno non ha fatto errori sarebbe stato cosi anche in ferrari, ma chi l’ ha detto? Allora anche vettel magari in mercedes non avrebbe fatto errori chi lo puo’ dire… Ha ragione marco hamilton se non ha tutto che gira alla perfezione, comincia, a lamentarsi, ecc.. Sento hamilton imbattibile ma dai… Io la penso come cr7 x me vettel e’ superiore ad hamilton, se sono tutte e 2 nelle stesse condizioni e con la testa giusta… Dopo verstappen, anche ricciardo ha detto che in mercedes avrebbe vinto anche lui quindi… Diciamo che hanno fatto capire molte cose…

  7. Buongiorno a tutti. Ovviamente abbiamo punti di vista diversi, però tolto il fattore auto-squadra-strategia, credo che tutti (forse) siamo d’accordo che Hamilton quest’anno ha performato meglio di chiunque altro e abbia meritato (ci ha messo del suo, non è solo stata una parata della Mercedes), dall’altra parte quest’anno non ho visto il miglior Vettel di sempre. Anzi questa sua insistenza sulle carenze della macchina (peraltro vere) non possono mettere in ombra le sue performances sotto le aspettative. Meglio che lo capisca alla svelta e taccia altrimenti ho l’incubo davanti agli occhi dell’ultima stagione di Prost in Ferrari dopo che l’anno prima aveva sfiorato il titolo…

    1. Giusto marco quindi oltre ao suoi errori che peraltro ammette continuamente anche tu pensi che sia colpa anche della ferrari che la macchina nella seconda parte del campionato non era cosi competitiva cosa che dice anche vettel…

      1. Lo dico anch’io da monza al Giappone la Ferrari si è persa. M con i punti persi per colpa sua SEB si sarebbe trovato molto vicino a Hamilton

  8. Buongiorno Francesco, sì certo la macchina e la squadra non sono state complessivamente all’altezza in tutto il campionato, anche se in alcune gare erano i migliori. Però questo scambio protratto di accuse del pilota alla squadra non mi piace, vanno a minare l’ambiente già peraltro messo alla prova dopo la scomparsa di Marchionne. Un conto è lo sfogo singolo dopo una gara, ora però basta: non voglio fare l'”Arrivabene” di turno, ma come si può pensare di lavorare insieme “a testa bassa” e ricaricarsi per la prossima stagione se nella tua (di Vettel) testa pensi “tanto è colpa della macchina”? Queste spirali polemiche vanno subito fermate altrimenti si finisce al “camion” di prostiana memoria e poi al divorzio, che onestamente non conviene né alla Ferrari né a Vettel. Ora vendiamo come il team principal deciderà di muoversi, sta a lui compattare le fila.

  9. Puo’ darsi, ma lo avrebbe perso lo stesso l’ ha dichiarato amche arrivabene… Oggi si e’ visto ancora una volta che la migliore macchina e’ la mercedes, la ferrari e’ stata competitiva’ x meta’ campionato ma esserlo per meta’ anno non vuol dire essere la migliore…

    1. Come ha appena detto Rosberg: quest’anno Mercedes e Ferrari avevano macchine molto simili e la differenza l’ha fatta Hamilton… insomma sono in buona compagnia a pensarla così…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.