#Hamilton non lascia nulla al resto del mondo

Lewis Hamilton partirà in pole anche nell’ultimo Gp della stagione a Abu Dhabi. È l’undicesima della sua stagione, una in più del resto del mondo.

Lewis Hamilton non vuole lasciare neppure le briciole agli avversari. Ha voluto anche l’ultima pole e se l’è portata a casa, battendo Bottas e le due Ferrari rimaste in seconda fila. La voleva e se l’è presa. Senza un errore, senza un’incertezza dopo che nel primo tentativo aveva lasciato avvicinare Vettel a 57 millesimi. “Nell’ultimo settore li ho ammazzati tutti”, ha detto un Hamilton in completa estasi da innamorato con la sua Mercedes.

Era questa la centesima pole dall’inizio dell’era ibrida. La Mercedes se ne è presa 84 contro le 12 Ferrari, le 3 Red Bull e una della Williams. Per 51 volte la Mercedes ha colorato d’argento la prima fila. Numeri impressionanti. Ancora più dominanti di quanto non siano stato quelli della Ferrari nell’era Schumacher.

Mercedes imbattibile, ma Lewis Hamilton non è da meno. Se togliamo l’anno in cui si è distratto e ha lasciato vincere Rosberg, Lewis è stato implacabile. Un cannibale vero. Cattivo quanto e quando serve. Senza pietà per gli avversari. Certo sarebbe bello lasciasse la vittoria a Bottas che si è sacrificato per lui quest’anno in più di un’occasione (soprattutto a Sochi), ma voi credete che lo farà?

La Ferrari ci ha provato. Vettel era il più veloce nel primo settore. Ma poi non è riuscito a reggere il ritmo di Lewis e anche di Bottas chiudendo a 331 millesimi dalla pole. Abu Dhabi non è una pista che evoca momenti gloriosi per la Ferrari, anzi. Qui Alonso ha clamorosamente perso un Mondiale che meritava e Vettel ha vinto il suo primo titolo. La Ferrari non ha mai vinto sulla pista che gira attorno al Ferrari World, il suoi parco giochi.

Difficile che in gara la Ferrari riesca a ribaltare la situazione. Ma non impossibile. Vettel dovrebbe provarci subito. Solo attaccando forte può mandare in crisi Hamilton. Mi sarebbe piaciuta una gran qualifica di Raikkonen per salutare la Ferrari con un exploit… invece Kimi ha perso il confronto con il compagno per la 17esima volta (su 21 gare…).

Share Button

15 pensieri riguardo “#Hamilton non lascia nulla al resto del mondo

  1. Zapelloni alla fine si e’ visto ancora una volta oggi qual’ e’ la miglior macchina… La mercedes ha fatto la differenza nel terzo settore quello a basso carico la ferrari perdeva tutto li, come perdeva tutto in messico nel settore di carico e in altre piste… La ferrari quest’ anno ha puntato tutto sui settori veloci, secondo me sbagliando, ha fatto il contrario dell’ anno scorso, se vuole vincere il mondiale deve trovare una via di mezzo… Oggi ha avuto ancora ragione vettel, la ferrari nel complesso del campionato non era la migliore, e’ stata una gran macchina ma non la migliore, ci ha provato con tutto se stesso ha detto nel post qualifiche, ma non poteva fare niente, questo intendeva lui nelle sue interviste… Be’ a chi diceva kimi meglio di seb oggi ennesima prova… 17 volte davanti su 21… E sicuramente una di quelle di kimi sara’ per la penalita’ di vettel in austria…

  2. Hamilton ha rifilato a bottas “solo” 161 millesimi, con questo voglio sottolineare la forza della Mercedes, la Ferrari è stata un una buona macchina ma nel complesso la Mercedes è stata più forte della rossa. Ps Vettel avrebbe rifilato a bottas più di 161 millesimi.

  3. Su cosa ha i suoi dubbi zapelloni? Cr7 ha perfettamente ragione io l’ ho sempre detto che la ferrari non era la miglior macchina del campionato e i fatti l’ hanno confermato nell’ arco di tutto il campionato…

  4. A quello non si puo’ sapere, ma sicuramente hamilton non avrebbe fatto meglio di vettel in ferrari oggi… E’ evidente che la ferrari non ha troppo carico aerodinamico, perde tutto in quei settori di carico… Non capisco perche’ puntano solo sui settori di velocita’ si sa che cosi non si vincono i mondiali, devi averr un’ equilibrio tra velocita’ e carico aerodinamico…

    1. Rendi onore al degno vincitore, un po’ di sportività dai. Lo sanno tutti che Hamilton sulla Rossa avrebbe fatto meglio di Vettel (non vincere il mondiale ma fare più punti e portare la lotta iridata fino alla fine). Quest’anno è stato un 50/50: nella prima metà la machina migliore era la Rossa (Bahrain, Montecarlo, Germania, Baku, Ungheria, SPA, Cina, Silverstone) in cui Vettel e la squadra non hanno capitalizzato a pieno quello che potevano/dovevano ottenere. Da SPA in poi invece è stata la Mercedes la macchina migliore. Dico solo che Vettel in quanto 4 volte campione del mondo doveva tirare fuori dalla macchina qualcosa in più (cosa che Hamilton ha fatto per esempio in Singapore o altre gare) e avrebbe DOVUTO portare la lotta mondiale fino all’ultima gara. Con fori, penalità varie e altre scuse, Vettel prima di Monza avrebbe dovuto avere un vantaggio sui 40/50 punti così che avrebbe potuto gestirlo nelle successive gare in cui la Mercedes dominava.

  5. Oltre alla grande pole di Hamilton (ormai una spanna sopra tutti) vorrei dire che ormai Leclerc è diventato uno specialista sul giro secco (Nuovo Hamilton?). Spero solo che non venga umiliato da Hamilton e da Vettel l’anno prossimo e che sia in grado di fare una grande stagione

  6. Silvestone, spa e monza la mercedes faceva gli stessi tempi della ferrari quindi non era meglio la ferrari… La ferrari era superiore in germania, baku, montecarlo e forse ungheria… La mercedes nella prima parte era nettamente superiore in australia, austria, spagna e francia… Nelle seconda parte in tutti i circuiti superiore quindi… Poi dici scuae varie dei fori, intanto sara’ un caso ma da quei fori hanno cominciato a volare, appena li hanno chiusi hanno avuto problemi, oggi ancora aperti e si e’ visto, volavano nella parte aerodinamica nel terzo settore… Poi chi lo dice che hamilton in ferrari non avrebbe fatto errori? Dove sta scritto? Allora si puo’ dire che vettel in mercedes non avrebbe fatto errori, ma la certezza non l’ avremmo mai… Io mi ricordo l’ hamilton sotto pressione, senza uno squadrone quasi perfetto che era tutto per lui le cavolate che ha fatto, negli anni 2009-2011- 2012 e 2016 per non parlare il mondiale buttato nel 2007… Oggi dite e’ un’ hamilton piu’ forte di testa, e puo’ essere ma io lo voglio vedere quando in mercedes le cose non andranno bene e non solo in qualche gara come quest’ anno ma in molte gare come nella ferrari quest’ anno.. Se vincera’ anche in quel caso saro’ il primo ad ammettere che sara’ stato veramente unico… Ma dubito…

    1. I fori servono per preservare le gomme in gara e non per fare la pole il sabato: questo conferma la tua stupidità. E quando la Mercedes usava i fori la Ferrari (in particolare Vettel) ci ha messo del suo per fare male (la scarsa competitività in Russia/Singapore e i vari incidenti di Vettel a Monza, Suzuka, Austin).

      1. Ale non mi piace dia dello stupido a qualche utente. Se cambia i termini il post verrà pubblicato… grazie per la collaborazione

      2. Primo in teoria servono per non surriscaldare le gomme, ma secondo te perche’ li chiamano i fori della discordia? Perche’ si sospetta che abbiano un’ effetto aerodinamico… Ma tu sei l’ altro so tutto io.. Non ti offendo solo perche’, rispetto il blog del signor zapelloni, e mi piace discutere in questo blog con gente seria, che non offende… Altrimenti vedevi…

  7. Comunque ho gia’ detto hamilton ha meritato di vincere il mondiale, perche’ e’ stato il migliore… Ma io penso sia stato piu’ forte di vettel soprattutto di testa, di velocita’ io penso non sia superiore a vettel

  8. Ma cosa significa di velocità hanno macchine diverse che hanno prestazioni diverse in diversi circuiti. Se parli del giro secco penso siano vicini anche se Hamilton quest anno ha fatto delle pole grazie al manico. Se parli di abilità di guida in gara.. bhe quest’anno è meglio che non paragoni Vettel a qualcuno… Anche se forse le cose più belle le ha fatte vedere Verstappen,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.