#Schumi jr debutto in #Ferrari

Primo giorno di lavoro del 2019 per la Ferrari Driver Academy, il programma dedicato a giovani piloti di talento, che ha radunato nella sede di Maranello i propri allievi. Tra loro c’è anche Schumi jr, Mick Schumacher, ultimo arrivato in accademia, reduce dalla Race of Champions disputata a Città del Messico.

Fa un certo effetto vederlo con il Cavallino sullo sfondo. Mick Schumacher arriva a Maranello per il primo giorno di scuola della Ferrari Driver Academy e si mette in posa per la fotografia di rito sotto il Cavallino proprio come aveva fatto papà nell’inverno del 1995 quando arrivò con stivaloni da texano nella sua nuova casa italiana. A due passi da dove Mick si mette in posa con Binotto, Mekies, Matassa e gli altri ragazzi che sognano di diventare campioni, c’è il museo Ferrari con una mostra inaugurata il 3 gennaio per festeggiare i 50 anni di papà Michael. Una visita è d’obbligo. Anche se a casa avrà ben altri ricordi di quegli anni.

Ad accogliere Mick e gli altri allievi di FDA, c’era il nuovo Team Principal, Mattia Binotto. Bello che la sua prima uscita ufficiale sia stata per i giovani, Per il futuro. Anche se sa bene che lui avrà tempo solo per il presente… Con Mattia c’erano anche il Direttore Sportivo, Laurent Mekies, e Marco Matassa, Responsabile Area Tecnica di FDA. Il management e i piloti hanno poi posato per una foto cui si è aggiunto il “fratello maggiore” Antonio Fuoco, che resta nell’orbita FDA con un ruolo di consulenza. Assente giustificato Marcus Armstrong, impegnato in Nuova Zelanda nella Toyota Racing Series.

Mattia Binotto e Mick Schumacher al suo esordio a Maranello

I piloti di FDA sono attesi da un’annata ricca di sfide:Mick Schumacher sarà impegnato in Formula 2 al pari dei dura e compagni Callum Ilott e Giuliano Alesi; Marcus Armstrong e Robert Shwartzman disputeranno il campionato FIA Formula 3; Enzo Fittipaldi la neonata Formula Regional e Gianluca Petecof il campionato FIA Formula 4.

Tanti ragazzi pieni di sogni. Qualche altro dotato figlio di papà come Mick. C’è Giuliano, il figlio di Jean Alesi. C’è Enzo il nipote di Emerson Fittipaldi. Ma in Formula 1 si sa che padri e figli hanno sempre funzionato dai tempi degli Ascari…

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.