#AbuDhabiGp: anche #AlfaRomeo ha un sogno

Ventisei punti in palio per il pilota, 44 per la scuderia. Qualcosa nella classifica del mondiale può cambiare con l’ultima gara di Abu Dhabi. Vediamo che cosa.

Il terzo posto tra i piloti. Verstappen ha 11 punti di vantaggio su Leclerc. Non semplici da recuperare. Il ferrarista dovebbe vincere e Max finire giù dal podio o vincere, fare il giro più veloce con Max terzo (avrebbe una vittoria in più). O finire nwelle prime quattro posizioni con Max fuori dai punti.

Il sesto posto tra piloti che vede Gasly e Sainz a pari merito (95) con Albon a 11 lunghezze che però è anche l’unico a guidare un’auto potenzialmente vincente.

Il nono posto piloti. Ricciardo ha 8 lunghezze di margine su Perez, 9 su Norris e 11 su Raikkonen. Se si ripetesse il risultato brasiliano Kimi potrebbe scalare un paio di posizioni… Cosa che potrebbe riuscire anche a Giovinazzi (14) su Stroll (21) e Magnussen (20). Sogni Alfa.

Tra i costruttori le prime 4 posizioni sono già scritte:

  • Mercedes 701
  • Ferrari 479
  • Red Bull 391
  • McLaren 140

La Ferrari ha 222 punti di distacco dalla Mercedes. Un anno fa furono solo 84… Vettel chiuse secondo con 320 punti contro i 408 di Lewis (- 88), fu Kimi a far 4 punti in più di Bottas. Quest’anno Leclerc è a 138 lunghezze da Hamilton e a 65 da Bottas… Vettel ancora più indietro (- 19 su Charles)

Può esserci qualche cambiamento nelle posizioni tra la quinta e l’ottava

  • Renault 91
  • Toro Rosso 83
  • Racing Point 67
  • Alfa Romeo 57

Incassando 10 punti in più della Racing Point, l’Alfa Romeo riuscirebbe a recuperare una posizione migliorando il piazzamento dello scorso ano (8° posto con 48 punti). Quest’anno solo in Brasile ha recuperato 20 punti sulla rivale. Impresa davvero difficile. Il saldo punti è già migliorato, ma se pensiamo alle occasioni perdute il settimo posto sarebbe stato alla portata.

Domani, giovedì, alle 17.30, in onda su Sky Sport F1 lo speciale “A testa Alfa”,dedicato ad Antonio Giovinazzi: Mara Sangiorgio lo intervista dopo il rinnovo con Alfa Romeo per un’altra stagione.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

1 Comment

  1. […] Istruzioni per l’uso dell’ultima gara della stagione. Con pochi piazzamenti ancora in ballo https://topspeed.blog/abudhabigp-anche-alfaromeo-ha-un-sogno/ […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.