Binotto: “La #Ferrari non mollerà mai. Perdere così ci aiuterà a crescere”

L’attacco di Vettel al via all’esterno di Bottas

Ferrari giù dal podio. Partita con ambizioni Mondiali la Ferrari si ritrova a duellare con le Red Bull più che con le Mercedes. Che cosa sta accadendo alle Rosse?

“Non molleremo mai”. Mattia Binotto ci mette ancora la faccia. Dopo la sconfitta va davanti alle telecamere di Sky a prendersi le responsabilità senza cercare scuse.

Ma a preoccupare sono le sue affermazioni: “Non abbiamo una risposta precisa sul perché la nostra monoposto non rende come pensavamo”

“Stiamo imparando, stiamo crescendo e anche questo weekend ci può aiutare a diventare più forti”

“Non è stato un bel fine settimana, abbiamo portato delle novità che hanno funzionato, ma non sono bastate. Loro sono stati bravi, sono forti e la loro quinta doppietta in cinque gare ci serve da stimolo per migliorarci”

“I due piloti aveva strategie diverse e credo di aver fatto le scelte giuste nel momento in cui abbiamo invertito le posizioni. Leclerc prima della Safety Car era sul podio, senza Safety Car , Max avrebbe dovuto passarlo in pista è vero che aveva gomme più tenere e veloci, ma avrebbe dovuto passarlo”.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

7 Comments

  1. Pazzesco che i terroristi siano quasi a rimpiangere arrivabene!

  2. Bisogna rendersi conto che lo sviluppo tecnico è in involuzione da Ottobre 2018. I mali di questa vettura hanno radici lontane. Forza Ferrari, oggi ne hai bisogno più del solito.

  3. Durante l’inverno in Mercedes tutti pensano a migliorare la macchina, in Ferrari a migliorare la propria poltroncina!

    1. Non è proprio così anche se i risultati le darebbero ragione…

  4. Questa ferrari al di sopra di ogni aspettativa considerando squadra e piloti ha raggiunto un livello fin troppo alto..cmq complimenti..ma lo stratosferico Hamilton ieri era da 10 e lode..

  5. Basta io andavo ai Gran premi con in miei genitori da bambino e seguivo tutto della Ferrari, ma ore basta! Mi dispiace ma dovete vergognarvi siete la Ferrari e fate ridere il mondo delle corse, non si può perdere per così tanto tempo e non riuscire a fare una monoposto competitiva per più di 2 gp!!!! Piuttosto ritiratevi i per un anno o due così da riordinare le idee ed evitare come Italiani di fare delle miserabili figure…. Povero Enzo se fosse qui….

    1. Beh si sarebbe goduto anche l’epopea SCHUMACHER….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.