#Ducati e #Dovi a caccia del 50° trionfo

La MotoGp torna in pista a Silverstone con la Ducati all’inseguimento della vittoria numero 50 in MotoGp dopo il successo di Dovizioso in Austria…

“Non c’è nulla che dia più soddisfazione e sicurezza di una vittoria, e così arriviamo a Silverstone con il morale molto alto – ha detto il Dovi – Il nostro risultato al Red Bull Ring non è arrivato per caso, perché abbiamo lavorato molto bene nei due fine settimana di gara consecutivi e i risultati ci hanno dato ragione. Anche se le caratteristiche del tracciato inglese non sono così favorevoli per noi come Brno e Zeltweg, abbiamo già dimostrato che anche a Silverstone possiamo essere molto veloci, come nel 2017 quando abbiamo vinto la gara. Il meteo, come sempre, svolgerà un ruolo importante e bisognerà essere pronti ad adattarsi a qualsiasi circostanza.”

Qualche curiosità sulla gara inglese dove rientrerà sulla sua Honda Jorge Lorenzo:

– Quello di Silverstone è, insieme ad Austin, Barcellona e Red Bull Ring, uno dei pochi circuiti del calendario MotoGP in cui si corre anche un Gran Premio di Formula 1.

– La vittoria di Andrea Dovizioso a Silverstone nel 2017 è, ad oggi, l’unico trionfo di Ducati su questo circuito.

– Questa è la 71a stagione in cui la Gran Bretagna ospita un Gran Premio di motociclismo: se ne sono disputati 28 sull’isola di Man, 23 a Donington e 19 a Silverstone fino ad oggi. Solo Italia, Gran Bretagna e Paesi Bassi hanno ospitato almeno un Gran Premio ogni anno (71 stagioni consecutive).

– Per la decima stagione consecutiva il British Grand Prix si terrà a Silverstone, dopo il grande restyling del tracciato nel 2010.

– Andrea Dovizioso, Wayne Gardner, Casey Stoner e Valentino Rossi sono gli unici piloti della classe regina ad aver vinto su due circuiti diversi nel Regno Unito, a Donington e Silverstone.

– Con 5.900 metri di lunghezza, Silverstone è la pista più lunga dell’intero campionato, e insieme ad Austin, sono gli unici due circuiti dove si superano i 2 minuti sul giro.

– Il record di velocità massima per la MotoGP a Silverstone è di 332,4 km/h, firmato da Andrea Iannone con la Ducati nella FP3 del 2015.

– Il primo podio di Danilo Petrucci in MotoGP è stato raccolto proprio a Silverstone nel 2015, alla guida della Desmosedici GP del Pramac Racing.

– Il circuito, situato circa 120 km a nord ovest di Londra, è stato costruito dove sorgeva un aeroporto della seconda guerra mondiale. Ad oggi sono ancora visibili le tre piste trasversali che lo formavano

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.