#Ferrari disastrosa, #Bottas da favola. Ma è solo l’inizio…

Bottas è il primo vincitore della stagione 2019 della F1. Anzi un dominatore dall’inizio alla fine con Hamilton uscito stracciato dal duello in famiglia e Verstappen sul podio davanti alle Ferrari.

Male, ma non malissimo. Male, quasi malissimo. Male, decisamente malissimo. Il weekend Ferrari ve lo sintetizzo in tre frasi e nessuna è positiva. Nel giorno di Bottas, inaspettato, imprevedibile, stratosferico, la Ferrari si risveglia malandata, fuori dal podio con l’aggiunta di un brutto rumore nelle orecchie di Vettel per colpa di un motore che pagava quasi 10 km/h su Hamilton.

Perché vado così piano?“, il team radio di Vettel a 15 giri dalla fine del gran premio è la sintesi perfetta della maledetta domenica Rossa cominciata con un incontro ravvicinato tra Seb e Charles al via con il monegasco che ha dovuto alzare il piede per evitare il crash alla seconda curva della sua carriera ferrarista.

Ferrari giù dal podio. Il peggior inizio. Quello che nessuno si era imaginato neppure nel peggior scenario. Con Leclerc arrivato incollato a Vettel nonostante un’uscita sull’erba al nono giro (curva 1) a certificare che Vettel aveva un problema nel suo motore, oltre ad aver scelto delle gomme gialle che non hanno funzionato. E qui è intervenuto l’ordine di scuderia: stai dietro a Seb.

Bottas stato pazzesco. Una domenica alla Hamilton in versione hammer time dopo una partenza perfetta con cui ha bruciato il compagno di squadra (non perfetto, anzi…) e ha vinto la gara aumentando poi il vantaggio giro dopo giro, complice anche una strana tattica Mercedes che ha anticipato la sosta di Hamilton per coprire Vettel. “Perché mi avete fatto rientrare così presto?“, ha chiesto Lewis via radio quando ha capito che là davanti Bottas volava via con gomme più vecchie delle sue… Credo che dopo aver perso per un errore strategico lo scorso anno, questa volta la Mercedes abbia preferito non correre rischi seguendo la Ferrari nella sosta anticipata.

Mercedes dominatrice. È vero che la pista australiana è un caso unico e imparagonabile, ma quanto abbiamo visto a Melbourne mette paura agli avversari. Perché se vince Bottas con questa facilità, immaginiamoci cosa potrebbe capitare con un Hamilton in grande forma…. “Anche noi non abbiamo capito perché siamo andati così meglio della Ferrari”, ha detto James Allison alla fine…

Bravo Verstappen che ha cercato fino in fondo di prendere Hamilton o almeno il punto in più per il giro veloce. Ha sorpassato Vettel, ma la differenza di prestazioni era tale che lui ha soltanto dovuto cogliere l’attimo. Un’uscita di pista nel finale, la sua unica sbavatura in una domenica ottima per il debutto Honda.

Nel Gp degli altri nell’ordine si sono classificate Haas, Renault e AlfaRomeo con Kimi subito a punti mentre Giovinazzi è stato penalizzato dall’aver rovinato l’ala dopo aver “calpestato” i detriti lasciati dalla Renault di Ricciardo. Non un inizio fortunato per Antonio.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

27 Comments

  1. Solo un’aggiunta a tutto quello che ha scritto e che è esattamente quello che tutti hanno potuto vedere e sentire: a mio parere è iniziata l’ultima stagione in rosso di quello pseudo campione di Vettel con buona pace dei estimatori.

    1. Troppo presto per esserne certi

  2. Buongiorno Umberto,

    Mettiamola così. Vediamo che succede in Bahrein. Certo che se poi sarà che troviamo una particolarità per ognuna delle venti piste che rimangono …. Le gomme però non si capisce bene come funzionavano.E non si capisce la strategia del pit. Raikkonen si è fermato per primo ma ha dichiarato che la causa è stata una visiera a strappo che ostruiva la presa dei freni….va bene che lo ha coperto hulkenberg e haas..ma la Ferrari per me si é fermata troppo presto.

    1. Col senno di poi si, ma normalmente lui e Hamilton (rientrato il giro dopo) avrebbero dovuto essere più veloci di chi girava con gomme vecchie

  3. Quindi hamilton bastonato e stracciato da bottas… Ha fatto pure un’ errore in partenza visto che ha perso la posizione perche’ ha pattinato… Sostenevate che gli errori li faceva solo vettel lui no quamdo conta… Ed e’ 1 alla prima gara poi umilato da il suo zerbino bottas… La ferrari umiliata pure lei speriamo sia solo un’ episodio che questa gara sia atipica, binotto a detto ieri che solo auanla ferrari avra’ difficolta’… Vettel ha detto che la ferrari aveva problemi in curve di media bassa velocita’, hanmo sbagliato come al solito strategia con vettel chiamandolo hai box 12- 15 giri prima del previsto, poi problemi di bo turbo o altro visto che andava 10-13 km orari in meno degli altri… La macchina da battere e’ la ferrari? Avevano detto di aver capito gli errori dell’ anno scorso di macchina e strategie del muretto, riparte l’ anno e stessi errori.. E siete convinti che hamilton avrebbe cinto in ferrari… Vettel oggi non c’ entra niente e abbiamo visto i risultati… Pure di hamilton che faceva lui la differenza sempre…

    1. “Un episodio” si scrive senza apostrofo, “a” si scrive senza h, impara l’italiano e smettila di sparare sentenze affrettate. Hamilton non si è mai preso 20 secondi da un compagno, neanche da Rosberg, infatti sia lui che Vettel avevano problemi e hanno fatto una sosta scellerata. E appunto Melbourne è una pista atipica (vorrei sapere se davvero sai cosa voglia dire) e quindi aspettiamo le altre gare. 9 campioni del mondo in 2 non si fanno umiliare da un pivello come Bottas (che oggi ha fatto una grandissima gara), piuttosto mi preoccuperei di Verstappen, quella si che è una spina nel fianco per la Ferrari e Hamilton.

      1. Grazie per la lezioncina

      2. We fai poco il maestrino daniele con il telefonino al tuch o come si scrive maestrino partono questi errori… Non sei certo tu ad insegnarmi l’ italiano a me capito come ti chiami daniele? Hamilton si e’ fatto umiliare perche’ aveva la stessa macchina ed e’ un 5 volte campione del mondo , bottas come lo definisci tu e’ un pivello… X me invece e’ un buon pilota… Vettel aveva la macchina inferiore e con problemi svegliati e guardati le gare bene invece di correggere gli altri e fare il maestrino del cavolo capito?…

      3. Dai per favore non ricominciamo….

    2. 84 è il numero delle Pole e 55 sono i secondi che ha preso il 4 volte iridato..

      1. Il 5 volte campione del mondo con la stessa macchina si e’ preso 25 secondi, bruciato al via e stracciato dal suo zerbino… Gli altri avevano una macchina inferiore con problemi di gomme e altro visto che andava 13 km orari in meno

      2. Ricordiamoci che Hamilton è stato sacrificato per marcare Vettel… il suo errore lo ha fatto in partenza

  4. Buongiorno Direttore,
    secondo Lei ha fatto bene la Ferrari a lasciare Leclerc dietro Vettel?

    1. Ininfluente oggi, ma serviva a non deprimere seb

      1. si, ma va a deprimere Leclerc, checche’ il giovane lo neghi , come ha affermato nelle interviste.

      2. No lo ha capito e sa che il suo momento arriverà…

      3. A parte che non cambiava se arrivava leclerc quarto e poi vettel quando avevano le stesse gomme era piu’ veloce di leclerc o sbaglio? Leclerc ha recuperato xche’ aveva gomme molto piu’ fresche e vettel problemi solo x quello o non e’ vero?

      4. Si ma ormai Verstappen non lo prendevi più

  5. Gran premio noioso. Se ci tolgono anche la guerra tra Ferrari e Mercedes e anche le strategie non creano scompiglio, questo inizio fa paura per lo spettacolo.

  6. Io la vedo grigia…e’ solo la prima ma non ho sensazioni positivissime, ma e’ solo la mia opinione.

    Mi chiedevo se sia vero che vorrebbero mettere Domenicali al posto di Camilleri per lasciare Binotto piu’ concentrato nel ruolo di team manager: vi risulta???

    Michy

    1. No

  7. Questione di magia Mercedes e magica da sempre Red bull ha il suo mago in newey Ferrari lo ha da quest anno la ferrari ha harry potter ci vorra una magia per ribaltare questa situazione inaspettata….ma i test avrebbero dovuto dire qualcosa l’anno passato la ferrari in ogni giornata di test staccava sempre il miglior tempo con margini ampi arrivando nei primi gp a essere superiori (poi sviluppi sbagliati e vettel suicida hanno cambiato tutto) quest anno no e quei pochi millesimi di differenza fra ferrari e mercedes dovevano mettere allarme….

  8. Esimio Zapelloni , io dico che e’ un po’ prestino per dare sentenze. E’ solito esagerato.
    Leggo parole forti “stracciato” “umiliato” (Hamilton)
    Bottas non e’ cosi scarso come lo si vuole far credere e ci sara’ tempo per capire i veri valori.
    Che dire allora del confronto Vettel-Leclerc ?
    Col pivello, che se non fosse stato frenato, sarebbe arrivato ad inquadrare Vettel nel mirino ? Impietoso

    Ferrari deludente, ma lo scenario peggiore, se permette ,sarebbe stato un ritiro per rottura. Non paragonabile al risultato di oggi sia di quel livello.
    La Ferrari negli ultimi test aveva accusato problemi di affidabilita’ , magari hanno usato mappature prudenti e sacrificato un pochino le prestazioni. I problemi con le gomme han fatto il resto.

    Se dovessi essere cinico gia’ dalla prima uscita, direi che la Ferrari resta fedele al suo cliche’:
    ordini di scuderia sin dal primissimo GP (ranghi stabiliti e frettolosamente dichiarati nel pre-season).
    Quelli che : “Noi abbiamo piloti , non maggiordomi”

    Saluti

    1. Dire che oggi Bottas ha stracciato Hamilton è solo fare cronaca. Era in palla, ha seguito la tattica giusta, è partito da Dio…. ci sono giornate così, Lewis ha avuto anche problemi al fondo pare… ma tra i due per me non c’è corsa

  9. Esimio, finalmente è iniziata la F1 e finalmente posso tornare a commentare i suoi articoli! Allora: direi che Melbourne non è poi così una bella pista, e abbiamo conferma dal fatto che anche con monoposto che dovrebbero favorire sorpassi oggi ce ne sono stati comunque pochi (bello quello di Kviat su Gasly). Capitolo Mercedes Ferrari non dimentichiamo che lo scorso anno vettel vinse per una sua magia in regime VSC, e anche lì la Ferrari non arrivò con i favori del pronostico. Certo meglio vincere che arrivare quarti, ma se non altro vedendo poi come è andata lo scorso anno, meglio non vincere la prima. In Bahrein la Ferrari dimostrò di avere una macchina forte lo scorso anno, se tra 2 settimane sarà effettivamente così allora oggi è stata una sbandata e meglio oggi che a metà campionato. Detto ciò voglio credere che uno come Binotto abbia già capito cosa non ha funzionato oggi e sappia già dove mettere le mani per la prossima gara. È la prima di 21 gare non tiriamo conclusioni affrettate…

    1. Pazienza… ci vuole pazienza

  10. Il problema come l anno scorso è che i Rossi hanno un solo pilota e questo è molto giovane e deve fare esperienza..a e poi Hamilton è arrivato secondo e vette quarto..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.