#Ferrari quanti problemi nascosti da #Max

Dopo 9 gare del mondiale, 8 vittorie della Mercedes e una della RedBull alla Ferrari restano 3 pole position e tre illusioni. Poca roba. Anche perché dietro ai bizzarri (per esser gentili) verdetti dei giudici, c’è ben altro che scricchiola.

L’incidente con Verstappen ha ancora una volta nascosto un problemone della SF90: il consumo eccessivo di carburante. Da quando ai box Ferrari hanno chiesto a Charles di procedere in modalità “fuel saving” a quando gli hanno dato il via libera per difendersi il suo vantaggio è sceso da 13 a 5 secondi. Era tranquillo si è trovato Verstappen negli specchietti.

L’affidabilità è fondamentale perché per vincere bisogna essere perfetti (avete visto come anche la Mercedes possa incappare in giornate non e non vincere). Un problema alla power unit ha appiedato Leclerc in Bahrain negandogli la vittoria. Un problema alla power unit (banale, ma sempre un problema) ha appiedato Seb in qualifica impedendogli di dare la caccia alla pole.

E che dire delle radio dei meccanici che non hanno funzionato provocando la gaffe al primo pit di Seb? Un problema anche questo. Perché è capitato? Come fare per evitare che capiti ancora? Parlarsi a voce o a gesti visto che si è tutti a un metro non sarebbe un back un efficiente?

Le strategie non hanno funzionato neppure in Austria dove Charles ha comunque gestito le gomme meglio del suo compagno impegnato a rimontare. Lo stop anticipato di Leclerc per marcare Bottas è stato un flop. In Ferrari hanno sottovalutato Verstappen. Un errore che ricorda quello di Abu Dhabi quando Alonso perse il mondiale all’ultima gara (marcarono Webber e non Vettel). C’è qualcosa nel remote garage che non funziona più come prima. Troppi errori strategici.

Del peso politico in calo verticale ho detto e scritto nei giorni scorsi La #Ferrari perde peso politico e ho notato con piacere che l’argomento è stato ripreso da più parti. Saranno anche solo sensazioni nostre come sostiene Binotto, ma sta di fatto che per ora la Ferrari sembra contare come la Force India.

Avete sentito prese di posizioni del presidente o dell’amministratore delegato dopo il Gp d’Austria? Se le avete sentite fatemelo sapere…

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

7 Comments

  1. Una squadra di F1 di nome ferrari non può avere meccanici che si scusano dicendo di non aver sentito l’informazione alla radio. Ma com’è possibile? sono tutti lì, nel box. Io, anche se non ho sentito nulla, vedo che tutti gli altri si alzano e predono gli attrezzi e le gomme e proseguo a guardare il GP in tv? ma può esistere? non mi chiedo perchè si siano attivati? Quanto poi alle strategie ancora non ho capito perchè abbiano richiamato vettel e cambiate le gomme dal momento che Leclerc continuava ad andare ma soprattutto perchè dopo aver montato le soft, non è riuscito ad avere tempi molto più significativi: in quelle condizioni avrebbe dovuto girare almeno 3 secondi più veloce degli altri e non quasi allo stesso livello. Ha impiegato parecchi giri a recuperare 8 secondi, più di quanti ne sono occorsi a Verstappen a recuperarne altrettanti su Leclerc. E non è nemmeno riuscito a fre il giro più veloce! Anche questo è un problema occulto?

  2. Credo che la scomparsa di Marchionne si avverta in ogni piega del gruppo

    1. Ma no: c’è John Elkan che si sente strasoddisfatto quando riescono a fer il giro più veloce e Camilleri ul quale mi astengo dall’esprimere giudizi perchè semplicemenet non so nemmeno chi sia. Presidente di una delle piàù famose società mondlali che non appare mai e non si fa mai sentire

  3. Come mi diverto a leggere certi commenti..

  4. Presidente e amministratore delegato inesistenti.
    Mai vista una situazione simile.
    Inevitabilmente si ripercuote sulla struttura sottostante.
    Segno dei tempi. Al giovane Elkann non piacciono ne il pallone ne le macchinine.

  5. Ma la mia domanda é..perche volete per forza mettere i rossi tra i top team che se non vincono è tragedia?La tv la vedete..i blog li leggete la realtà è che la ferrari é un team di mezza classifica
    .quando arriva a podio..o pwr fortuna o per altro dovete essere felici..ragazzi aprite gli occhi va bene il tifo..ma il mio Piacenza non è che non è arrivato in serie B..ce quasi arrivato..e noi godiamo..Capiro?

    1. Mezza classifica mi pare un po’ esagerato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.