#Ferrari ricorso respinto: Vettel mazziato e cornuto

Nessun ribaltone. La Ferrari perde due volte il Gp del Canada. Nessuna revisione dell’ordine d’arrivo: respinta l’istanza della Ferrari, la vittoria resta a Lewis Hamilton. È questo il verdetto seguito all’incontro tenutosi oggi a Le Castellet tra i commissari della gara di Montreal e il direttore sportivo del Cavallino, Laurent Mekies. Per i commissari non ci sono “significativi elementi” per rivedere la penalità a Sebastian Vettel.

L’ingiustizia ora è completa. Vettel oltre che mazziato è pure cornuto. Ma non mi meraviglio, avevo sentito Pirro troppo convinto delle sue idee perché potesse cambiare decisione insieme ai suoi colleghi. Non sono folli, badate bene, seguono il regolamento e non l’istinto, non il buonsenso.

Hanno le tavole della legge dalla loro parte. Il problema è che quelle leggi andrebbero cambiate per evitare che la Formula1 perda interesse. Le gare sono già noiose e se neutralizziamo ogni duello allora è meglio andare al cinema.

Ho sempre sostenuto che l’impresa della Ferrari fosse disperata perché non esiste nessuna ripromessa tv o tracciato di telemetria o gps che possa raccontarci che cosa aveva in testa Seb dopo esser uscito sull’erba. Ed essendo il commissari convinti della sua volontà di stringere a mure Hamilton, nulla poteva far cambiare loro idea. Che cosa li abbia convinti del contrario non lo so e continuo a non saperlo, ma la loro decisione ha seguito il regolamento.

I commissari del Canada hanno considerato non rilevati le nuove prove portate a Le Castellet dalla Ferrari, ritenendo inutile perché personale il parere espresso da Chandhok su Sky Sport Gb e inutile pure la camera puntata sul volto di Vettel non visibile durante il Gp perché già convinti dell’evidenza da altra inquadratura.

Certo ci vuole coraggio a presentare un ricorso basandosi su un’analisi di Chandhok… mi è sembrata un mossa disperata.

Anche se resto convinto della non colpevolezza di Vettel, non ritengo scandalosa la seconda sentenza semplicemente perché sostenuta dalle regole.

La riunione dei commissari era scattata alle 14.15 con Emanuele Pirro, Gerd Ennser, Mathieu Remmerie (e Mike Kaerne in videoconferenza) per studiare le “nuove evidenze” presentate da Laurent Mekies, il ds del Cavallino, che sperava di convincere il collegio a rivedere la decisione di infliggere a Sebastian Vettel 5” di penalità per rientro in pista “non sicuro” e per “aver forzato fuori pista un avversario”. Mekies sosteneva di avere prove schiaccianti. È rimasto schiacciato anche lui.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

7 Comments

  1. Hanno rispettato il regolamento? E nel 2016 stesso episodio hamilton- ricciardo il regolamento l’ hanno rispettato? Spa 2018 bottas che manda quasi a muro vandoorne? E li non era come qua che vettel rientrava dopo un’ uscita sull’ erba… Hamilton episodi diversi ma sempre da penalizzare in germania e brasile I ‘ anno scorso? Ah pure oggi nelle fp2 hamliton ha perso la macchina uscendo di pista e rientrando ha ostacolato verstappen nel suo giro… Indagato ma come sempre non gli faranno niente lui e la mercedes possono fare tutto… Si sa… Una pagliacciata di f1…

    1. L’episodio Hamilton Ricciardo era diverso

      1. Cosa c’ era di diverso? Ah si hamilton non rientrava in pista dopo un’ uscita sull’ erba che a casa mia e’ ben diversa controllare la macchina appunto dopo un’ uscita sull’ erba… Appunto era peggio quell’ episodio e niente come al solito… Bottas a spa? Ieri hamilton con verstappen? Vettel in austria lo scorso anno x molto meno venne retrocesso di 3 posizioni… Basta negare l’ evidenza… Sono pro mercedes e hamilton

      2. Di diverso c’era, secondo i commissari, il fatto che Ricciardo non andò mai ad attaccare per passare perché slittò su una pozza…

  2. Anzi mi correggo come si sapeva hamilton nessuna sanzione.. Sempre piu commissari ridicoli, f1 ridicola… Una pagliacciata… La ferrari cosa sta a fare in f1 a farsi prendere in giro? E’ palese che sono pro mercedes e pro hamilton

  3. F1 ridicola , sono daccordo. Mekies compreso
    La prova schiacciante era l’opinione di Chandhok in TV……ma come le pensano ?
    La Mercedes ha gioco facile con questi buffoni.
    Quanto alla reazione di Vettel che vuole bruciare le pagine del regolamento , conferma ancora una volta l’indole innata del suo popolo.

  4. Si i commissari vedono quello che vogliono pro mercedes e hamilton… Ricciardo tento’ l’ attacco e in canada domenica scorsa disse che l’ episodio vettel- hamilton e’ lo stesso suo e di hamilton nel 2016, visto che ricciardo ha detto che lui stava cercando di passare hamilton nel 2016 a monaco, lo sapra’ piu’ ricciardo se stava tentando il sorpasso ad hamilton o no? Dai basta negare l’ evidenza

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.