La fame di #Leclerc e le paure di #Vettel

Sebastian Vettel su Charles Lerclerc: “Io vedo il suo suo desiderio di vittoria, la sua fame, ma è tutto carburante per le mie motivazioni e a fare sempre meglio”.

Sebastian Vettel è troppo furbo e navigato per reagire in altro modo alla velocissima scalata di Charles Leclerc al trono della Ferrari. Usa parole foderate di velluto, esalta il compagno, applaude la squadra. Cerca addirittura uno stimolo nella sua velocità.

“Arrivano sempre i momenti in cui qualcuno è più veloce, non sono momenti piacevoli, ma non ho contro idioti. A volte fanno meglio, ma le volte dopo io torno per rifarmi”.

“Il fatto che in Bahrain Charles mi ha superato non mi ha sorpreso in quella fase Charles era nettamente più veloce, avrei potuto attaccarlo nel rettilineo successivo ma ho valutato che avrebbe fatto perdere più tempo a me e a lui”.

Per Sebastian quello cinese è un appuntamento importantissimo. Dovrà battere il giovane compagno e pure le Mercedes. Avrà tre avversari e non più uno soltanto. La pressione finora lo ha spesso schiacciato, soprattutto in gara. E per ora vedere Leclerc davanti può essergli dta stimolo e conforto (per il valore della Ferrari), ma se la situazione dovesse ripetersi con regolarità sarebbe un vero problema.

Tutti gli occhi su Seb. Il weekend cinese, quello dei #1000Gp, comincia così.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

2 Comments

  1. E Mina (con Lupo) cantava “Parole, parole, parole”….

    Aspettando i fatti…

    Michy

  2. Sarà molto bello rileggere queste interviste e pronostici a fine stagione: qualunque cosa accada potranno essere interpretati in un modo o nell’altro opposto! Vedo solo molte schermaglie politiche per ristabilire un peso in squadra o per “farsi valere” in ottica 2019 (ricordiamo che c’è in agenda il rinnovo o conclusione di contratto nei prossimi 4 mesi). Vettel davvero mi piace molto, ma queste dichiarazioni rivelano solo un suo grande malcelato disagio di fondo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.