La nuova #Ferrari bianca, rossa e verde. Omaggio al Tricolore

Nome in codice 671. Si avvicina il giorno della presentazione della nuova Ferrari di Vettel e Leclerc che per ora ha soltanto il nome del progetto. L’appuntamento è per domani (martedì 11) in serata al teatro Romolo Valli di Reggio Emilia. Il primo battesimo lontano da casa in un luogo che non è una pista.

Il toto nome è cominciato da tempo, come ogni anno. Gettonatissimi SF 2020; SF 20, ma anche in SF 1000 in vista del millesimo Gran premio della Ferrari (in Canada sempre che la Cina non venga annullata o posticipata). Ma c’è anche chi, in omaggio alla città del Tricolore, propone un SF Italia che però andrebbe probabilmente meglio per una Gt del Cavallino. Qualcuno ha ipotizzato anche il nome Purosangue, ma quello è il nome scelto (e già annunciato con tanto di causa in tribunale) per il Suv che verrà.

Reggio Emilia si sta colorando di bianco rosso e verde per accogliere l’evento dedicato alla Ferrari e il Sindaco consegnerà ala Scuderia il Tricolore originale. Ma tutta la città regalerà un tributo alla Bandiera: la fontana davanti al teatro Municipale Valli e i tre Ponti Calatrava saranno tutti colorati di bianco rosso e verde. Reggio Emilia, proprio al Teatro Valli aveva ospitato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della cerimonia del 220° anniversario della nascita del Primo Tricolore il 7 gennaio 2017.

Sembra quindi abbastanza scontato che anche la nuova Rossa si presenti con un omaggio particolare al Tricolore come già accaduto altre volte in passato. Non scordiamo che nel 2011 la monoposto venne chiamata F150 in onore del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

“La macchina di quest’anno è stata completamente ridisegnata, la speranza è quella di aver eliminato i problemi emersi nella passata stagione. Penso sia stato svolto un buon lavoro, speriamo bene”

Piero Ferrari all’inaugurazione dell’anno accademico di Verona

La certezza è quella del Rosso che anche quest’anno sarà opaco come ha confermato Mattia Binotto. Risparmiare sul peso resta fondamentale. Anche se pare che la tonalità sarà leggermente diversa da quella dello scorso anno.

Ci saranno più concessioni al bianco, gli stessi numeri di Seb (5) e Charles (16) saranno molto più grandi della stagione scorsa, ricordando quelli con piccolo profilino bianco della fine deglianni Settanta.

Tra bianco, tricolore e numeri ci sarà un tributo al passato glorioso della Scuderia. D’altra parte il presidente Elkann si è sempre dimostrato molto rispettoso della storia.

L’appuntamento è per le 18.30 (Live dalle 18.15 su Sky Sport F1 lo show integrale da Reggio Emilia. E alle 20.30 “Speciale Race Anatomy), ma prima  Sebastian Vettel e Charles Leclerc, incontreranno i tifosi in Piazza Martiri del 7 luglio per un saluto e una sessione autografi.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.