La #Yamaha prepensiona #Valentino. Che succede ora?

La Yamaha ha rinnovato il contratto di Maverick Viñales e annunciato l’ingaggio di Quartararo nel 2021: significa che per Valentino Rossi non ci sarà più posto nella squadra ufficiale. Che cosa farà il Dottore a fine 2020?

Vale sapeva che lo avrebbero trafitto in contropiede. Lo ha ammesso lui stesso con la dichiarazione pubblicata dal sito della casa giapponese: “Per motivi dettati dal mercato dei piloti, Yamaha mi ha chiesto all’inizio dell’anno di prendere una decisione in merito al mio futuro. Coerentemente con quello che ho detto durante l’ultima stagione, ho confermato che non volevo affrettare alcuna decisione e avevo bisogno di più tempo. Yamaha ha agito di conseguenza e ha concluso i negoziati in corso. È chiaro che dopo gli ultimi cambiamenti tecnici e con l’arrivo del mio nuovo capo equipaggio, il mio primo obiettivo è essere competitivo quest’anno e continuare la mia carriera come pilota MotoGP anche nel 2021”.

Valentino non si è sentito di dare una risposta prima di capire se le cose potevano cambiare con la nuova struttura in pista. Non sarebbe stato serio e a Valentino anche i grandi avversari non potranno mai imputare di non essere stato serio.

Solo che adesso si trova ad un bivio differente da quello che ci saremmo attesi tutti e che era continuare o smettere? Adesso il bivio è più complicato perchè accanto al verbo continuare ci sono le paroline “con una moto non ufficiale”.

Oggi neppure Valentino può sapere come andrà. Perchè alla base della sua scelta ci sarà sempre e soltanto il divertimento. Se non si divertirà più sulle due ruote, passerà alle quattro. Se si divertirà ancora in moto potrebbe accettare la sfida della Yamaha Petronas…

Certo la Yamaha ha provato a mettergli pressione, facendolo scegliere subito, prima ancora di partire. Comprensibile da parte della casa giapponese al disperato inseguimento della Honda… Comprensibile che guardi al futuro e obbiettivamente Valentino non può più essere considerato l’uomo del futuro visto che i prissimi saranno 41…

Altri post su Vale e la MotoGp:
https://topspeed.blog/hamilton-valentino-valeyellow46-motogp-f1valencia/
https://topspeed.blog/valentino-400-e-giusto-far-festa/
https://topspeed.blog/ducati-2020-parte-la-caccia-a-marquez-possibile-piu-che-altro-difficile/

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

3 Comments

  1. La Yamaha ha spiegato che gli darà se continua una moto ufficiale, ma vale come ha scritto lei non poteva decidere di continuare senza misurarsi in pista dopo la stagione del 2019.

  2. Era ora

  3. […] Le sue sono sembrate parole sagge (d’altra parte a 40 e rotti anni…). Vale vuole capire quanto ancora si diverte. Poi deciderà. La Yamaha gli ha messo fretta, lui ha capito, ma ha preferito prendere tempo e rimandare la scelta sul suo futuro, lasciando così le moto ufficiali 2021 a Vinales e Quartararo.https://topspeed.blog/la-yamaha-prepensiona-valentino-che-succede-ora/ […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.