#Leclerc: vedrete una #Ferrari diversa

Formula1 accende le luce in Bahrain per la seconda gara della stagione. Riflettori puntati sulla Ferrari: ha risolto i problemi emersi in Australia? Domani le prime risposte…

Negli ultimi tre anni la prima fila del BahrainGp è stata monocolore. Tutta Rossa lo scorso anno, tutta argentata nei due anni precedenti. Sei volte in 14 occasioni ha vinto chi partiva in pole, mai ha vinto qualcuno scattato oltre le prime due file. Pole importante, non decisiva.

Segnatevi che Bottas in sei partecipazioni alla gara nel deserto non è mai stato battuto dal suo compagno di squadra. Neppure da Hamilton nelle ultime stagioni. Si candida a sfidare ancora Lewis fin dalle qualifiche. Ferrari permettendo.

Oggi Leclerc si è detto fiducioso: “Abbiamo lavorato dopo l’Australia e sono convinto di quanto ha fatto il team per risolvere i problemi di Melbourne. Ci aspettiamo decisamente di più di quanto abbiamo fatto vedere nella prima gara, abbiamo un pacchetto decisamente migliore di quanto abbiamo messo in pista a Melbourne”.

Charles non ha fatto nessun problema a Melbourne quando la squadra gli ha chiesto di non superare Vettel nel finale. Anche oggi in conferenza ha ripetuto: “Non mi sento assolutamente frustrato. Per il team un quarto e un quinto posto era assicurati. Non sarebbe cambiato nulla anche con me davanti a Seb. Quel che conta è la squadra”. Giusto, tutto perfetto, idilliaco. Vedremo quanto durerà perchè io escludo che un giovane tosto e ambizioso possa accettare spesso decisioni così….

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

4 commenti

  1. Aveva raggiunto vettel xche’ vettel aveva problemi ma avete visto la gara? In condizioni di parita’ era almeno a 7-8 secondi da vettel

    1. Beh era uscito di pista… ci credo

  2. Leclerc fa molto bene a fare l’uomo squadra: intanto perché investe nel futuro, poi perché comunque raggiungendo Vettel in gara ha mostrato a tutti il suo valore e di meritare una rossa. Poi aggiungo che però è anche facile parlare così alla prima gara con in palio solo il 4 posto, questo episodio non è paragonabile ad altri casi in cui l’ordine di scuderia ha determinato o negato una vittoria.

    1. Certamente

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.