Pagelline #AustrianGp: dal 10 di #Verstappen (e #Leclerc) allo 0 #Ferrari

Pagelline austriache con il massimo dei voti ai due ragazzini terribili Max Verstappen e Charles Leclerc. Grazie a gente come loro (e a Lando Norris e Russel) la Formula1 sopravviverà a regole assurde e mal applicate, oltretutto.

10 a Max Verstappen. Dopo l’errore clamoroso al via che lo ha retrocesso in sesta posizione alla fine del primo giro, ha costruito una gara capolavoro, una delle migliori della sua carriera. Con un ritmo impressionante ha recuperato 13″ alla Ferrari, l’ha messa nel mirino e l’ha passata con una manovra decisa, cattiva, al limite secondo le regole applicate con Vettel. Maturo.

9 a Charles Leclerc. Prima o poi verrà il suo giorno. Il ragazzo ha stoffa come confermano le due pole. Ma da quando dal box gli hanno chiesto di risparmiare benzina a quando gli hanno dato l’ok per spingere il suo distacco è sceso da 13″ a 5″. Il resto lo hanno fatto gomme più fresche (9 giri) di Max e una Red Bull che con le Pirelli dure volava. Poteva difendersi meglio? Non credo. Beffato.

8,5 a Lando Norris. Sta risvegliando la McLaren con prestazioni toste e di sostanza. Ma che dite di Sainz che partiva in fondo ed ha chiuso ottavo (8,5 anche a lui)? Non c’è che dire la McLaren ha i piloti giusti. Anche se ha chiuso comunque doppiata. In crescita.

8 alla Honda. Dietro al primo successo non Mercedes della stagione c’è anche il motore giapponese che non vinceva dal 2006 con Button. Bravi alla RedBull a credere nei giapponesi. Arigato.

7 a Raikkonen e Giovinazzi. A punti con l’Alfa Romeo che dalla Francia è rinata. Kimi ormai non ci sorprende più (anche se al via era 4°…). Giovinazzi ha finalmente rotto l’incantesimo con una gara attenta. Alfisti.

6 a Vettel. Sfortunato in qualifica e al cambio gomme. Sembra quasi c’è l’abbiano con lui. In gara ha recuperato il possibile ma non ha completato l’opera fermandosi prima di prendere Bottas e il podio. C’è chi, dietro di lui al primo giro, poi ha vinto… Un buon weekend… da seconda guida.

5 a Hamilton. Una buona qualifica rovinata dall’errore che ha ostacolato Raikkonen. In gara poi ci ha dato sul cordolo fino a rovinare l’ala anteriore. Un weekend tutto sommato anonimo con una Mercedes che pare soffrire il grande caldo. Come un nonno ai giardinetti. Assente (ma vi prego guardate la sua foto su Instagram).

4 a Bottas. Si è opposto alla rimonta di Verstappen come un ghiacciolo sotto il sole di agosto. Imbarazzante nonostante il podio. Scendiletto.

3 a Gasly. Quando il tuo compagno vince e tu finisci a un giro è giusto cominciare a farsi delle domande e staccare il telefono in caso a Horner venga una certa idea…Sacrificabile.

2 ai commissari due pesi e due misure. Punire Vettel e salvare Max è un controsenso che allontana il pubblico. Nessuno dei due era da punire. Ha ragione il mitico Mario Andretti che proponeva restituite la vittoria a Vettel e non punite Max.

1 alla Fia. Le regole sono cambiate? Basta avvertire…

0 al potere politico Ferrari. Possibile che nessuno dia più retta a Maranello? Dal Canada all’Austria passando per il mancato golpe sulle gomme. Tre sconfitte anche politiche. Dire “non condividiamo la decisione, ma per il bene dello sport la accettiamo” è sportivamente bellissimo. Ma è come procurarsi un taglio mentre stai nuotando in un mare di squali. Teneri.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

21 Comments

  1. sempre magnanimo con il quattrovoltecampionedelmondo che a 20 giri dalla fine esce in pista con una macchina da qualifica con gomme soft nuove e si limita a recuperare 8 secondi ad Hamilton con gomme hard usate. Un quattro sarebbe stato più che buono per uno pseudocampione bollitto

    1. Diciamo che le sfighe avute possono averlo sfiancato…

  2. Cmq ai box i fiattari non avevano le gomme..e poi una domanda..come mai quamdo sul podio ce un fiattaro nom festeggia ma con gli altri?e come mai quamdo ce un imdagine per scorretteza ve sempre in mezzo la rossa
    ?Meditate gente

  3. Ma come fa a dare 6 a vettel dopo che ha fatto 2 pit stop e ha perso 5 secondi z gomme dimenticate? Verstappen da lui aveva 3 secondi non 14 come leclerc… Lei e’ prevenuto con vettel e da voti sempre alti a prescindere a leclerc… 14 secondi di vantaggio senza errori del box come invece ha avuto vettel, si e’ fatto infilare all’ interno e prende 9? Be non e’ coerente zapelloni… 14 secondi si e’ fatto recuperare 14!!!

    1. Se la Red Bull andava di più….

      1. Scusi nel suo voto a vettel ha scritto ce chi e’ partito dietro e ha vinto ed era dietro vettel di 3 secondi, e leclerc che ne aveva 14 di vantaggio senza che ha dovuto fare sorpassi, con pista libera, gomme ecc solo da amministare con un vantaggio su bottas al primo pit stop di 4-5 secondi e ora x leclerc dice se la red bull andava di piu’? Be non e’ coerente… Per di piu’ si e’ fatto infilare all’ interno come niente…. Lei e’ prevenutl con vettel… Ed esalta leclerc a prescindere…

      2. Le ripeto da un quattro volte campione è un 21enne mi aspetto rese diverse

  4. Vettel e’ arrivato a 19 secondi da verstappen con un pit stop in piu’ e 5 secondi persi x il cambio gomme dove se e sono dimenticate… Ci volevano 20-21 secondi per fare un pit stop si faccia 2 calcoli…. Ed e’ partito nono pure… Con lui davanti sarebbe stata un” altra gara… Lui 14 secondi non se li faceva recuperare….

    1. Non ho tutte le sue certezze….

  5. Gentile Umberto, la sua frase “Un buon weekend… da seconda guida” e’ la miglior fotografia dell’attuale Vettel. E’ stato per 4 anni prima guida (..per mancanza di concorrenza da parte del discreto Kimi) ed ora si ritrova con un giovane talentoso.. Che nel frattempo e’ stato annichilito dall’irruenza e dalla sfacciataggine di Verstappen.. Forse l’unico pilota in grado di farci rivivere la F.1 pre “var” 🙂 A volte Max fa errori, ma ammettiamolo: emoziona e fa sobbalzare sul divano. Personalmente rimpiango molto i campionati gettati al vento nel 2017 e nel 2018 (ah se avessimo avuto l’austuriano..) Perche’ Red Bull ed Honda penso siano pronte ad aprire il prossimo ciclo vincente post Mercedes…

    1. Aspettiamo a fasciarci il capo….

      1. Quindi siccome e’ un 21 enne deve prendere sempre 9- 10 gli errori sono sempre giustificati e se si fa recuperare 14 secondi va bene xche’ e’ un 21 enne? Con verstappen quando facevi errori e altro non le dava di voti 9- 10 e non lo giustificava sempre… X ora verstappen e’ superiore… I voti non si danno in base a simpatie…

      2. Ma che errori avrebbe fatto Leclerc? Me lo spiega? Se ti dicono di risparmiare benzina tu che ci puoi fare?

  6. Sig. zapelloni, posso chiedere un paio di commenti riguardo a:
    1- strategia gomme Ferrari vs Mercedes e RB, pensa abbiano incisor in modo determinante? Secondo me no, secondo lei?
    2- performance aggiornamenti Ferrari, hanno funzionato? Dopo la Francia Binotto/Vettel hanno detto piuttosto no, oggi nessuno niente…
    3- secondo me Hamilton sa di averse il mondiale in tasca, ne Ferrari, ne RB, me Valtteri potranno impesierirlo se lui si applica quanto basta, che me pensa?
    Grazie ancora per I suoi blog

    1. Caro Pinna:
      1 concordo con lei anche perché le morbide hanno permesso a Charles di partire molto bene
      2 qualche passo avanti e’ stato fatto ma vedremo su altre piste più impegnative
      3 concordo il mondiale lo ha in tasca

  7. Sto parlando in generale errori.. A monaco va a muro e gli ha dato la lode… Bastava stare calmo e arrivava a punti tranquillamente… In canada fa il compitino e gli da 7 ecc ecc ecc… Be ieri si e’ fatto infilare all’ interno ed e’ un’ errore… Bastava stare piu’ interno per fare curva 1… 14 secondi di vantaggio e si fa recuperare prende la lode? Se era vettel al posto di leclerc ieri con 14 secondi di vantaggio e che si fa infilare cosi che voto le dava? Mi dica..

    1. Ma Vettel ha vinto 4 mondiali…

  8. Quindi vettel ha vinto 4 mondiali e a prescindere deve fare sempre i miracoli anche quando la macchina e’ inferiore… Penso sia piu grave farsi recuperare 14 secondi, partendo primo, stava amministrando non aveva qualcuno dietro x tutti i giri e con un macchina piu veloce tipo vettel in canada, doveva solo gestire tutto, rispetto ad uno che parte nono non x colpe sue, al primo pit stop si dimenticano le gomme e perde 5 secondi e fa addirittura 2 pit stop l’ unicl dei top driver .. Be ce una bella differenza e qui essere 4 volte campione del mondo non c’ entra niente mi scusi….

  9. Sui giudizi da dare ai piloti ognuno può avere la sua idea, anche se chi da i voti è persona sicuramente competente (sicuramente più di me che seguo assiduamente ma solo in TV la f1 dal 98 ) ed in grado di arricchire la sua valutazione con componenti oggettive. Detto questo a mio modesto parere chiunque fosse stato al posto di Leclerc non avrebbe fatto meglio, come precisato in altro post la Ferrari ha forti limiti tecnici che i piloti non possono superare. Per cui Leclerc ha fatto quel che ha potuto, ha resistito al meglio all’attacco di chi purtroppo per lui andava il doppio e merita dunque un voto alto. Mettiamoci pure che in situazioni analoghe Vettel (pluricampione) è andato in testacoda o ha danneggiato la vettura…

    1. Quando sarebbe andato in testa coda danneggiando la vettura in situazioni analoghe? Ripeto aveva 14 secondi di vantaggio 14 e mica eravamo all’ inizio del gran premio… Poi si e’ fatto infilare all’ interno… Sarebbe stato passato comunque ma quella curva e’ sempre stata fatta interna non cosi larga…

  10. Darei un punticino in meno a Leclerc, bravissimo e forte, ma in quella staccata probabilmente avrebbe dovuto mettersi all’interno (come aveva fatto con successo nel giro precedente..). Peccato perché con soli 2 giri dalla fine poteva farcela.. però menomale che quest’anno c’è lui, l’unico barlume di speranza in una Rossa sempre più in confusione..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.