Pagelline #CanadaGp: commissari insensibili, ma #Vettel continua a sbagliare…

And the winner is…. quello che taglia il traguardo dietro… Questo scatto è l’ultima provocazione Ferrari: allegato al comunicato post gara

Il fattaccio del 48° giro ha offuscato tutto il resto. Pagelline del CanadaGp complicate dal fatto che l’attenzione è finita tutta lì, sul duello Vettel-Hamilton e la decisione dei commissari di punire Sebastian. Bene ha fatto la Ferrari a ricorrere, ma a questo punto se i 5″ dovessero essere annullati, farebbe bene Hamilton a contro ricorrere perché nessuno potrebbe evitare di pensare che senza penalità magari Lewis avrebbe attaccato e vinto in pista. Nel prendere un provvedimento (esagerato) sarebbe stato più logico comunicarlo a fine gara, insomma.

Ma eccoci alle pagelline:

10 a Lewis Hamilton. Perché all’origine del tutto c’è il suo attacco forsennato a Vettel. La sua pressione lo ha portato all’errore. La scena sul podio, quando ha trascinato Vettel sul primo gradino insieme a lui, la dice lunga sulla sua voglia di combattere contro un avversario vero. Implacabile.

9 al Vettel showman. Ha fatto delle sceneggiate da bambino, ma il resto dell’inversione dei numeri è un piccolo colpo di genio, oltretutto ben medicato prima di salire sul podio. Lo multeranno, ma così ha fatto impazzire i tifosi che erano tutti per lui. Teatrale.

8 alla Ferrari che ha fatto ricorso contro l’Ambrosiana penalizzazione. Magari non servirà a nulla, ma era giusto farlo. Fare la voce grossa ogni tanto è giusto. Così come alzarsi dai tavoli di una trattativa che sta prendendo una brutta piega. Fuori le palle.

7.5 Verstappen. Ormai il Max distruttore non esiste più. Corre da computer programmato per ottenere il massimo risultato possibile. Non esagera più, non lotta se non ha senso farlo. Speriamo non dimentichino del tutto la sua natura. Anestetizzato. O solo maturato?

7 a Leclerc doveva cancellare Montecarlo. Lo ha fatto con un weekend senza fiammate (anzi con un piccolo errore in qualifica), ha incassato il secondo podio della sua carriera ma anche questa volta non poteva essere felicissimo. Rimandato.

6 a Bottas. Un weekend incolore. Ha rischiato di finire a muro in Q, poi non è mai stato all’altezza di Lewis. Si consola con il giro più veloce in gara, ma intanto il distacco è salito a 29 punti. Appassito.

5 al Vettel pilota. Ha pagato carissimo un errore clamoroso. Un errore che ricorda purtroppo quello di una anno fa in Germania quando uscì di pista da solo mentre era al comando (non aveva la pressione di Lewis come a Montreal però). Peccato perché la pole era stata fantastica… Ma ormai i weekend di Seb senza macchia stanno diventando rarissimi. Recidivo.

4 a Giovinazzi perché era la sua grande occasione e con quel testa coda si è giocato i primi punti della stagione. Purtroppo l’Alfa non sta mantenendo le promesse di inizio stagione. Ma anche lui… Diamogli altro tempo.

3 a Ricciardo. Un weekend vecchia maniera, ma la difesa su Bottas è statdavvero eccessiva. Quella sì andava punita. Eccessivo.

2 Magnussen. Il botto in Q è stato il peggiore del weekend. Il suo messaggio radio in Kimi style è dotato ancora peggio, tanto da innescare la reazione di Steiner. Brutta copia. Di Iceman.

0 ai commissari. Perché non hanno solo tolto una vittoria a Vettel, hanno ucciso la Formula 1. Così si rischia di perdere altro pubblico perché a nulla serve tutto il lavoro social che viene fatto se poi si interviene a gamba tesa sul più bel duello dell’anno in pista, oltretutto cancellando il senso degli ultimi 12 giri (dal momento in cui è arrivata la comunicazione) che sarebbero stati straordinari. Vadano a rileggersi i tweet di grandi campioni come Andretti, Hill, Coulthard, Herbert, Mansell… tutti criticano i 5″… Insensibili.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

20 Comments

  1. probabilmente i commissari hanno un bidone della spazzatura al posto del cuore… (cit: Buffon dopo RM – juventus)

    1. Smile

  2. Io darei 0 a Giovinazzi perché mi sono rotto di dargli tempo per aspettare invano un’altra buona prestazione. Se va bene al sabato va male in gara e viceversa, da iniziò anno è andata solamente così. Aveva un’occasione d’oro di arrivare a punti e l’ha buttata nel peggiore dei modi come un pivello. Ha 25 anni, il tempo scorre e non si può più aspettare….

    1. L’auto non è semplice. Guardi Kimi

  3. Come fa a dare 7 a leclerc? Non ha fatto nulla si e’ beccato quasi 7 decimi in qualifica da vettel era a 6- 7 secondi almeno da lui… Mah… Lei a leclerc da sempre voti alti a prescindere .. Fa errori e gli da 7 -8 …. Cmq hamilton ha fatto un sacco di bloccaggi gli e’ andata bene che li faceva in quella cuva a tornantino… HA perso il posteriore vettel non penso sia paragonabile ad altri errori, tanti in questa gara li hanno fatti lui ha avuto la sfortuna di perderlo dove c era la doppia curva con l’ erba… Ma come fa a dargli 5? Lei e’ contro vettel e pro leclerc

    1. Vettel è un quattro volte campione del mondo. Non gli si perdona nulla,

      1. Quindi leclerc perche’ ha 21 anni e fa errori gli da di voti 7-8 o lode? Sono 7 gare e 6 errori… Pure hamilton venerdi ha fatto l’ errore e ieri altri bloccaggi… Non e’ xche’ e’ appena arrivato si puo’ perdonare tutto a verstappen non si perdonavano tutti i suoi errori all’ inizio ricordo… Lei da i voti cosi… Non la capisco

      2. Non mi pare di averlo assolto dopo Baku….

  4. I commissari hanno ucciso la F1…..Esagerato
    Ma le pagelline sono cosi :fuori dagli schemi….
    Comunque non condivido per nulla il voto a Vettel showman : queste sono scene di cabaret alquanto scadente.
    I tifosi dovrebbero impazzire ed essere tutti per lui per quello che fa in pista. Sta roba e’ inaccettabile. Non fa ridere.

    1. Mi piace c ne non tutti la pensiamo allo stesso modo. L’importante è essere garbati

  5. Ma se gli ha dato la lode montecarlo dopo che e’ andato a muro e ieri 7? Ha fatto il compitino e gli da 7? Errore nelle qualifiche che e’ costato forse il secondo posto in partenza… Vettel gli ha dato 6 a monaco xche’ ha fatto il compitino quando l’ anno scorso attaccava diceva che doveva accontentarsi e prendere il piazzamento oranche lo fa il compitino e deve provarci… Un po’ di coerenza… E poi hamilton ha fatto un sacco di bloccaggi con una macchina che vansui binari… Vettel e anche leclerc che devono spingere oltre il limite e non hanno inserimento in curva infatti vettel ha perso il posteriore e’ normale che facciano piu’ errori… Ma li fa hamilton passa in secondo piano anzi neanche se ne parla… Mi meraviglio di lei zapelloni che ne ha viste di gare, macchine ecc lei e’ prevenuto… Altri suoi colleghi hanno dato ma tutti a vettel tra il 9 e il 10 lei 5…. Mah

    1. Non proprio tutto… il suo errore gli è costato la gara

      1. Non doveva essere penalizzato e avrebbe vinto… Poi ma non vede come devono guidare i piloti ferrari non vede che spingono oltre il limite non hanno ingresso in curva e’ normale che sbagliano… Vettel e’ stato al limite x tutta la gara, hamilton aveva una macchina 2-3 decimi piu veloce e che va sola sui binari…. Mi meraviglio di lei

  6. Sig zapelloni, sono d’accordo sui voti ma avrei dato poco di Piu’ a vettel, era chiaro che era al límite e ha tirato fuori tutto.
    Perché non fa un post Lei raccogliendo i Twitter che riporta sopra e Magari qualcosa parola di commento per ognuno?

    1. Buona idea

  7. Al di là del fatto che avrei voluto vedere la fine della corsa con la sfida in pista e non a tavolino come accaduto, il 5 a vettel è anche troppo. Questi piloti sono un tutt’uno con il mezzo che guidano (o pilotano, meglio). Hanno tra le mani una macchina dalle prestazioni straordinarie, capaci di decelerazioni da 4G e di curve da 2 o 3G, neanche fossero degli arei da caccia. I piloti sanno sempre o almeno molto spesso dove si trovano con le ruote e possono sbagliare a volte di centimetri. vettel sapeva benissimo che Hamilton gli era dietro, a destra; avrebbe potuto stringere di un niente la curva al rientro e lasciare mezzo metro o un metro forse. Hamilton forse avrebbe tentato il sorpasso passando tra la ferrari e il muro. Facendo così però vettel sapeva di perdere posizione e GP ed allora ha rischiato ma i commissari non gliel’hanno perdonata. Questa è la scorretteza per cui ha pagato. Per avere un’idea di cosa è un pilota, provare a vedere questo: “Formula 1, Ayrton Senna e Imola: le verità nascoste, 25 anni dopo”. Senna in solo 4 secondi riuscì a frenare due volte come fosse un abs umano, togliere gas parzializzandolo prima e azzerandolo dopo, correggere la traiettoria fino a quando non si ruppe il piantone. I campioni di oggi non sono molto di meno di ciò (se parliamo di Hamilton, vettel e alri loro parimerito) per cui io non credo che ilquattrovoiltecampionedelmondo non potesse metter la propria vettura in altra posizione, semplicemente non ha voluto

  8. buonasera Antonio, apprezzo il suo post e sono d’accordo che i commissari hanno rovinato il fine gara. Però mi sono rivisto vari replay della manovra e la mia impressione è che Vettel stesse ancora controllando la vettura che scodava dopo aver spanciato sul cordolo al rientro. Ovvio che siamo nel campo delle interpretazioni, ma non mi è parso proprio un gesto malizioso come Schumacher-Hill, Schumacher-Villeneuve o Senna-Prost (e tutti questi si sono giocati il titolo con quel gesto)…

    1. Concordo con Marco

  9. Mi scusi direttore ma non sono in disaccordo con lei.

    Hamilton non è stato perfetto, i continui bloccaggi non gli permettevano di avvicinarsi a vettel nel punto più favorevole al sorpasso. 10 si da a chi è stato perfetto (e Lewis lo è stato molte volte ahinoi). Voto 9

    Vettel. Farei una media tra qualifica (10) e gara (6). E darei un bell’8. Anche perché mi scusi o è 10 o è 5?

    Leclerc. Voto 6. Gara normale

    Bottas. Voto 4. Disastroso in qualifica e gara

    FIA. Concordo con lo 0

    Con stima.

    1. 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.