Pagelline #MexicanGp #Mercedes e #Hamilton con lode. #Vettel meglio della #Ferrari

Pagelline messicane con l’ennesima occasione persa dalla Ferrari al MexicanGp e l’ennesimo capolavoro firmato da Lewis Hamilton ormai a 4 punti dal suo sesto, meritatissimo, Mondiale.

100 come le vittorie in F1 alla Mercedes. Da Fangio a Hamilton, 9 successi negli anni cinquanta, 91 ai nostri giorni.

10 a Lewis Hamilton, lamentoso e vincente come spesso gli capita. Hanno tentato di sbatterlo fuori al via, prima Vettel poi Verstappen, lui ha resistito e si è inventato una strategia che poi ha magistralmente eseguito. Un fuoriclasse, ma io non ho mai avuto dubbi.

9 a Vettel che ha avuto la cattiveria giusta al via ma poi si è impantanato nel traffico per colpa di una strategia a dir poco fallimentare. La Ferrari è stata tradita dalle gomme che non hanno avuto il degrado previsto dalla stessa Pirelli che aveva giudicato più lenta la strategia con un solo stop.

8 a Bottas che dopo la botta di sabato si è ripreso arrivando sul podio e tenendo aperto per un’altra settimana il campionato.

7,5 a Perez l’eroe di casa. Spinto dalla sua gente ha porta la Racing Point nella miglior posizione possibile dietro ai sei grandi.

7 ad Albon che non sbaglia e resta davanti allo sciagurato Max messicano. Non sarà velocissimo, ma è costante e credo meriti la riconferma.

6 alla Renault dopo la figuraccia giapponese è tornata a far punti, regalando a a Ricciardo un mezzo sorriso. Non di più, pensando che un anno fa qui Daniel partiva in pole.

5 a Leclerc che dopo la pole grazie alla sciocchezza di Verstappen ha perso il ritmo nel secondo stint. Incomprensibilmente tradito anche lui dalle gomme. Ma anche in qualifica, nonostante là pole a tavolino, aveva fatto un errore decisivo prima del crash di Bottas.

4 alla Ferrari che è riuscita a trasformare in delusione una prima fila tutta Rossa. Qualche errore strategico di troppo. Perché non montare a Leclerc gomme bianche al secondo stint? Perché costringerlo a priori a un secondo stop? E quel Vettel lasciato in mezzo al traffico? Troppi errori per non beccarsi un 4 in pagella.

3 all’Alfa Romeo Sauber che ancora una volta ha pasticciato ai box azzoppando Giovinazzi che viaggiava in zona punti. Troppi errori.

2 alla McLaren che ha azzoppato Norris sul più bello. Doveva essere un weekend da bottino importante, è stata una sciagura.

1 a Verstappen che non alzando il piede sotto bandiere gialle e ammettendo la furbata con un sorriso si è fregato da solo. Per non dire della partenza un po’ troppo arrembante. È tornato il vecchio Max…

0 ai commissari perché metterci tre ore a penalizzare Verstappen non è degno dello sport più veloce del mondo, oltretutto con tutta la telemetria a disposizione. Molto meglio Matteo Bobbi che in un quarto d’ora ha scoperto l’errore di Max.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

12 Comments

  1. cos’ha fatto il quattrovoltecampionedelmondo per meritarsi 9? Non riuscire a mantenere la posizione dopo che scatta davanti a tutti è un merito? Non è mai stato in grado di scendere a meno di 1.5 secondi di distacco da Hamilton e stavolta le aveva lui le gomme più fresche e la macchina più veloce in rettilineo.Anche questo è un circuito “ferrari” dove le doti velocistiche si esaltano, ma il tedesco no.

    1. Ha fatto una gran gara lo ammetta

    2. Rosica espertone… Le gomme hard sono mercedes e si sa che la miglior macchina e’ quella che ha il piangina pentacampione… Gomme apposta x mercedes che posso girare x 6 gran premi di fila senza degradare e addirittura dopo 50 giri fare dei super tempi… Fatti delle domande di che astronave guida il pentacampione… In ferrari non viene chissa’ come mai… Dov” era carletto? E sono 4 gare che vettel lo bastona

  2. Questa volta sono daccordo cob i voti dati a vettel a leclerc…

  3. 9 a vettel?Per cosa?Ha la macchina piu veloce del circus e fa secondo perche in fiat ha fatto capricci?Boh

    1. Non ha perso per voglia sua…

  4. Io credo che la differenza l’abbia fatta il rendimento non pronosticato delle gomme. Le bianche per stessa ammissione dei protagonisti non hanno avuto praticamente degrado, altrimenti la scelta di Vettel poteva portare quantomeno ad un attacco e magari staremmo parlando di una vittoria rossa.
    Stesso discorso, in negativo, per Leclerc che con le gialle non ha avuto il passo che ci si poteva attendere. Il diverso comportamento degli pneumatici ha sorpreso un po tutti ma non parlerei di disfatta, se ne sono viste di ben peggiori…
    Saluti

    1. Corretto

  5. Sig.Zappelloni lo so che non c’entra nulla con il post ma vorrei chiederle se secondo lei Vettel avrebbe perso un mondiale contro Rosberg?

    1. No

  6. Sig Zapelloni,
    Due domande.
    1. Da Singapore mi sa che Ferrari abbia una macchina competitiva (la piu veloce per pole), e la miglior coppia piloti.
    Lei e d’accordo?

    2. Secondo me le strategie devono ancora Migliorare. Non capisco come le stesse persone sono geniali a Sing ed il contrario in Messico. Potevo capire in passato quando la macchina era indietro e dovevano sempre inventare qualcosa, oggi no.
    Cosa pensa leí? Secondo me questa squadra ancora non puo battere la MB.
    Grazie,

    1. La Ferrari oggi ha la macchina più veloce in assetto da qualifica. In gara non sempre. Credo che a Austin possa vincere ancora. Ma non deve più sbagliare strategie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.