Pagelline #SpanishGp: Vettel ancora meglio di Leclerc in casa Ferrari. Mercedes stellare

Pagelline catalane ancora amare per la Ferrari che ha preso cinque cappotti in cinque gare… e il Mondiale anche quest’anno prende il largo…

10 a Dieter Zetsche, il Ceo che ha voluto la Mercedes in Formula1 e sta per andare in pensione. Nel suo ultimo Gp da Ceo è salito sul podio a godersi lo champagne e la festa. Un Ceo con i baffi in tutti i sensi. Che lascia una Mercedes imbattibile. Complimenti.

9 a Lewis Hamilton. Passa dalle sfilate alle vittoria con una semplicità imbarazzante. Probabilmente fa più fatica a farsi i capelli con la nuova acconciatura. Cattivo quando serve ha fatto capire a Bottas che il Mondiale non vuole lasciarselo scappare. Tostissimo.

8 a Valtteri Bottas. La pole non gli è bastata anche se ha confermato che il Bottas di quest’anno è un altro. Non so se riuscirà a battere Hamilton ma di sta guadagnando rispetto e ammirazione. Un uomo nuovo.

7,5 a Max Verstappen. Il sorpasso più importante è bello della domenica è il suo su danni di Vettel al via. Un anno fa Max sarebbe finito addosso al trio al comando. Oggi sa aspettare l’attimo fuggente. È da Montecarlo di un anno da che non sbaglia più nulla. Va al maximo.

7 a Pierre Gasly. Sta cominciando a prendere le misure della RedBull e a ridurre gli errori anche se il paragone con Max è terribile. Acerbo.

6,5 a Magnussen e Kvyat. A punti, davanti ai loro compagni. Non hanno sprecato l’occasione. E la Haas comincia a funzionare. Incoraggianti.

6 a Seb Vettel. Ci ha provato, ha fatto bene anche se il risultato non è stato quel che voleva. Sta guidando bene ma non basta e comunque in qualifica è 4-1. Aspettiamolo.

5 a Charles Leclerc. Due errori di fila in Q2 gli hanno rovinato due qualifiche. È all’inizio del viaggio ed è giusto perdonarlo, avere pazienza. Perdoniamolo.

4,5 a Kimi Raikkonen. L’amatissimo Kimi ne combina una delle sue al primo giro finendo per la ghiaia. Ma l’Alfa in questo weekend non lo ha aiutato e lui non può sempre fare il miracoli. Non tutta colpa sua, dai.

4 a Grosjean. Ha rischiato di combinare un pasticcio dei suoi eliminando il suo compagno. Incorreggibile.

3 alla Renault. Costantemente dietro alla McLaren a cui fornisce i motori. Inspiegabile.

2 all’Alfa Romeo. L’involuzione della Sauber etichettata Alfa comincia a preoccupare dopo 4 gare di fila a punti. Purtroppo aver copiato la filosofia progettuale Ferrari non paga. Si dia una sveglia.

1 alla Toro Rosso. Se il doppio cambio gomme ai box riesce alla Mercedes perché non dovremmo farlo anche noi… Così Kvyat e Albon vengono richiamati insieme peccato che ai box poi invertano i treni di gomme rischiando il pasticcione… Imparate gente imparate (dalla Mercedes).

0 alla Ferrari. Fa male rimetterla dietro la lavagna, ma se le evoluzioni funzionano senza portare risultati la situazione è più grave di quanto ci raccontano. Credo ancora in Binotto ma come ha detto Camilleri non c’è più troppo tempo per la pazienza. Imbarazzante.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

12 Comments

  1. Vettel meglio di Leclerc? se non ci sono ordini di scuderia a proteggerlo, fa fatica a stargli davanti. Con gomme migliori non è riuscito a superarlo.

    1. Guardi che il primo a dover lasciare il posto per ordine di scuderia è stato lui….

    2. Tanto non serve fare polemiche per sapere chi, di Vettel o Leclerc sia il migliore. Non perdere di vista che tanto lottano per il terzo posto…….. Se non c’è macchina….. 🙁

    3. Scusate, anzi, in Spagna per il quarto 🙁 🙁

  2. signor zapelloni,, mi sa che quest’anno avete sbagliato i pronostici..dando fiducia alla ferrari…lei crede che sia possibile,essendo alla quinta prova, che la mercedes possa perdere il mondiale?? grazie..

    1. Credo di aver toppato….

  3. Ed era piu veloce di lui sempre tranne quando ha spiattellato la gomma… Che mi sembra normale… Leclerc l’ aveva sorpassato vettel all’ inizio? Io ho visto come tutti che vettel l’ ha fatto passare con ordine di scuderia e perche’ aveva vibrazioni per la gomma rovinata… O era un’ altra gara? Mah….

  4. Siamo 4-1 in qualfica ed errori 3 in 5 gsre leclerc… Quindi

    1. Io di errori ne conto 2

      1. No sono 3 in qualifica in australia e infatti parte quinto dietro a verstappen, a baku e domenica in spagna sono 3 in 5 gare

  5. Buongiorno Zapelloni, forse è stato un po’ generoso con Gasly: solo mezzo punto in meno di Verstappen e addirittura 2 più di Leclerc mi paiono molti. Poi diciamo pure che la Renault è un’altra scuderia che meriterebbe zero… cosa ne pensa della Red Bull (inteso in toto come squadra)? Che voto gli darebbe? Grazie

    1. La Red Bull me la aspettavo migliore come telaio….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.