#Peugeot lancia la Nuova 208 elettrica

Peugeot presenta a Ginevra due anteprime mondiali molto significative per svelare il futuro elettrico della casa: la Nuova 208 nelle sue versioni termica ed elettrica e il Concept 508 Sport Engineered che prefigura la gamma di modelli elettrificati ad alte prestazioni sviluppata da Peugeot Sport.

In arrivo anche le nuove motorizzazioni Plug-in Hybrid disponibili su 3008, NUOVA 508 e 508 SW. L’elettrificazione del Marchio è anche rappresentata dall’iconico Leone che, per l’occasione, verrà esposto sullo stand in versione elettrificata.

In esposizione anche la star dell’ultimo Mondial di Parigi, la e-Legend Concept, un prototipo che rappresenta il punto di vista della Casa per il futuro, al 100% elettrico, autonomo e connesso. Un futuro altamente desiderabile e appassionante.

La star del salone sarà la nuova 208, la nuova generazione di un modello che rappresenta un vero best seller del Marchio. Nel pieno dell’era della transizione energetica, inoltre, la scelta del modello non sarà più vincolato dalla motorizzazione e Nuova PEUGEOT 208 viene proposta, sin dal lancio, con tre tipologie di alimentazione: 100% elettrica, benzina o Diesel.

Ispirata alla Concept-car FRACTAL, la Nuova 208 dispone di una ulteriore evoluzione del rivoluzionario Peugeot i-Cockpit®. Fa infatti il debutto il PEUGEOT i-Cockpit® 3D con Head-up Digital Display 3D, inedito e di nuova generazione, nonché una gamma di aiuti alla guida ADAS normalmente prerogativa dei segmenti superiori.

Nuova e-208 presenta la nuova motorizzazione al 100% elettrica accreditata di una potenza di 100 kW (136 CV) e una coppia di 260 Nm, garanzia di una reattività immediata ai comandi del conducente.

Nuova e-208 si dota di segni esterni riconoscibili al primo colpo d’occhio:

  • calandra nella stessa tinta della carrozzeria
  • Logo del Leone dicroico (un procedimento che fa cambiare il colore in base all’angolo di visione)
  • Monogramma “e-208” nel posteriore e la lettera “e” sui montanti posteriori.
Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.