#Toyota si fa grintosa con la nuova GR #Supra

Toyota va di corsa al Salone di Ginevra. Nel senso che tra tanti modelli (naturalmente ibridi) per l’uso quotidiano (dalla Prius alla Rav e alla Corona) presenta in anteprima europea una GR Supra davvero cattiva e ambiziosa. La classica cattiva ragazza con cui tutti vorremmo uscire una volta nella vita (o il cattivo ragazzo in caso chi legge sia una signora o signorina).

I successi di Toyota Gazoo Racing negli ultimi anni (24 Ore di Le Mans, Mondiale Costruttori nel World Rally Championship, prima vittoria alla Dakar 2019 con Nasser Al Attiyah e Mathieu Baumel) confermano e rinforzano l’obiettivo del team Gazoo e del Presidente Akio Toyoda: portare avanti con impegno un lavoro basato su alcuni valori fondamentali, lo sviluppo dei dipendenti attraverso la partecipazione agli sport motoristici, l’avvicinamento degli appassionati al mondo dello sport. Con l’obbiettivo di portare poi le competenze acquisite in pista sulle vetture di tutti i giorni per renderle sempre più sicure e divertenti.

La nuova GR #Supra, presentata al #Gims è la fotografia che meglio incarna lo spirito e i valori del #Toyota Gazoo Racing di trasferire le competenze tecniche acquisite in pista, alle auto di serie.

Collaudata in maniera estensiva sulla famosa Nordschleife del Nürburgring, sulle autobahn tedesche e su molti altri circuiti di tutto il mondo per assicurare una maneggevolezza e una stabilità senza precedenti. A garantire che le credenziali della vettura fossero adeguate alle aspettative, è stato proprio il Presidente Akio Toyoda che, in qualità di Master Driver, ha testato la #Supra sul circuito del Nürburgring prima di dare il suo consenso finale.

Il progetto è stato affidato al Chief Engineer Tetsuya Tada, che ha sviluppato un format che prevede un motore anteriore con 6 cilindri in linea e trazione posteriore. Gli appassionati potranno quindi godere di una miscela esplosiva di potenza, agilità e precisione, ottenuta grazie al connubio tra il passo più corto e l’ampia carreggiata, pesi ridotti, baricentro ribassato e scocca ad elevata rigidità.

Il motore da 3.0 litri a sei cilindri in linea eroga 340 CV e 500 Nm di coppia per un’ accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi e una velocità massima di 250 km/h. Il prezzo? Parte da  67.900

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.