La tentazione a quattro ruote del dottor #Rossi dalla #Mercedes alla #Ferrari

E’ passato dalla Mercedes campione del mondo di Lewis Hamilton a una Ferrari 488 GT3 del team Kessel alla 12 ore del Golfo ad Abu Dhabi. Valentino Rossi che quest’anno ha tradito il rally di Monza (ma il successo di pubblico c’è stato lo stesso) non resiste all’attrazione delle quattro ruote. C’è un futuro?

“Mi piacerebbe dare un seguito a quest’avventura, correre le 24 ore più prestigiose della storia motoristica, Le Mans, Spa e vecchio Nürburgring, un circuito che a me piace da matti. Del resto, sulle quattro ruote di un kart ho cominciato, prima di passare alle minimoto”, parole di Valentino raccolte da Giorgio Terruzzi ad Abu Dhabi per raccontarela sua 12 ore corsa in squadra con il fratello Luca Marini e con l’amico di sempre Uccio.

Valentino è passato dallo show di Valencia sulla Mercedes di F1 di Hamilton a una gara vera in mezzo a piloti veri e assatanati su una Ferrari 488 Gt3 che proprio ferma non è. Ha cominciato con qualche testa coda, poi ci ha preso la mano e ha ottenuto il sesto tempo in qualifica. Adesso è in piena gara e se avete voglia dategli un’occhiata https://www.youtube.com/watch?v=bK5UBu4z5OU

Ma risultato di ABu Dhabi a parte è il futuro di Vale a intrigare. “Quest’anno scade il mio contratto con la Yamaha, abbiamo cambiato molte componenti del team ma tutto dipenderà dai risultati. Che devono migliorare perché serve combattere contro i più forti”. I risultati del 2020 gli indicheranno la via. Un’altra stagione come la scorsa lo farebbe viaggiare velocemente vero una nuova carriera a quattro ruote. Dovesse invece tornare ad ottenere dei risultati all’altezza del suo nome allora si allungherebbe la vita a due ruote.

Pare che Lewis Hamilton durante lo show di Valencia gli abbia fatto i complimenti per certi parziali ottenuti, cercando di convincerlo a provarci in F1. Valentino però sa bene che alla sua età e con le regole attuali quel treno è ormai passato per sempre anche se poi butta lì una battuta delle sue: “Se Lewis convince Bottas a prendere il mio posto in Yamaha io potrei correre al posto suo in Mercedes….”. L’avete visto? C’è un asino che vola sopra la pista di Abu Dhabi…

Valentino ha un futuro nelle gare endurance. Questo sì. Non sarà difficile trovare un team all’altezza e continuare a divertirsi ad alta velocità. Nel 2021? Tutto dipenderà dalla prossima stagione in MotoGp. Ma il Dottore non ha ancora finito di correre.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.