#Vettel 2020 come il #Vettel 2019: stesso sorriso, stessa voglia

Venerdì 31 gennaio Sebastian Vettel ha trascorso la mattinata a Maranello, impegnato in una serie di incontri con gli ingegneri in vista dell’imminente stagione 2020 e ha poi incontrato il Team Principal, Mattia Binotto. Nel frattempo, nel reparto Montaggio Veicolo, i tecnici hanno predisposto la sua postazione di guida nella nuova monoposto per la prima prova di abitacolo.

La notizia più importante è quella raccontata dalla fotografia distribuita dall’ufficio stampa ferrarista. Il sorriso di Sebastian è di quelli che emanano allegria. Certo, direte voi, hanno scelto una foto su chissà quante… Vero… Ma così non si sorride a comando, così no si sorride se il fotografo di dice cheese… così sorridi se stai bene dentro.

Lewis Hamilton ha trascorso un inverno tra neve, moda e famiglia immortalando se non tutto molto su Instagram. Charles Leclerc si è fatto vedere a qualche salone nautico, ha firmato il rinnovo del contratto, sarà in pista già per i test di gomme. Sebastian Vettel è sparito come li riesce bene, aveva un figlio appena nato, è ricomparsi solo la scorsa settimana a una gara di sci a Kitzbuhel dove tra l’altro c’erano anche gli uomini Red Bull.

Ma è ricomparso con un sorriso il che significa che ha ancora voglia, che ci crede ancora. E’ lo stesso sorriso di un anno fa… controllate la foto pubblicata allora… Questa è dell’8 febbraio 2019

Insomma, il pilota tedesco, il terzo più vincente in Formula 1 con la Ferrari dopo Michael Schumacher e Niki Lauda, non ha perso il sorriso nonostante oggi abbia per presente il ruolo diverso di Leclerc rispetto ad un anno fa e sappia che lui è in scadenza di contratto mentre Charles ha appena rinnovato.

Ha voglia di ricominciare. Poi vedremo come andrà la lotta interna di casa Ferrari. Ma vedere un Vettel con lo stesso sorriso di un anno fa, f capire che almeno al pronti via la Ferrari avrà due punte.

Share Button
Annunci
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

3 Comments

  1. stesso sorriso del 2019, ma dopo pochi mesi non sorrideva più…

  2. Se ha il feeling con la macchina va più forte di Leclerc, a mio parere lo avete pompato troppo e Vettel lo ha fatto sembrare più forte di quanto in realtà sia ,quest’anno sarà il terzo anno di Charles in f1 ricordiamoci che SEB al suo terzo anno diventava campione del mondo. Secondo lei,onestamente, se la macchina sarà da mondiale chi la spunterà tra i due?

    1. Esatto quando hanno caricato di piu’ il posteriore da singapore in poi vettel andava di piu… Se la macchina nel 2020 sara’ molto carica aerodinamicamente vedremo se il pompato andra’ piu’ di vettel… Anche se leggendo in giro le indiscrezioni sono negative fino ad ora…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.